GP Monza F1 2015, Raikkonen: “Troppi rettilinei, Ferrari sfavorita”

GP Monza F1 2015, Raikkonen: “Troppi rettilinei, Ferrari sfavorita”
da in Circuito Monza F1, Ferrari F1, Formula 1 2017, GP Italia F1, Kimi Raikkonen, News F1
Ultimo aggiornamento: Domenica 06/09/2015 13:03

    GP Monza F1 2015, Raikkonen:"Troppi rettilinei, Ferrari sfavorita"

    Il Gran Premio d’Italia 2015 di Formula 1 si avvicina e in Ferrari si stanno preparando all’impatto con l’autodromo di Monza. Da una parte ci saranno i tifosi a spingere le monoposto di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen. Dall’altra ci saranno le potenti power unit Mercedes a far volare gli avversari. Chi avrà la meglio? La risposta è scontata. Di questo si preoccupa Iceman che, riprendendo le parole con le quali Maurizio Arrivabene minimizza le novità che saranno introdotte sul nuovo motore, mette le mani avanti:“I Mercedes saranno favoriti dato che ci sono davvero tanti rettilinei…” Per seguire con noi il LIVE della gara in diretta web del GP Monza F1 2015, BASTA CLICCARE QUI!

    “Se prendiamo le qualifiche di Spa-Francorchamps, possiamo notare che la maggior parte delle vetture nelle prime posizioni era motorizzata Mercedes - ha ricordato Kimi Raikkonen così come riportato da F1grandprix – Penso che il loro motore dia un certo vantaggio su alcuni circuiti ed a Monza ci sono davvero un sacco di rettilinei”. La Ferrari tutta spera che gli aggiornamenti consentano quantomeno di limitare il danno in quella che, sulla carta, è il Gran Premio più importante ma anche più difficile dell’anno:“Mi auguro di disputare un buon week-end nella nostra gara di casa, ma non sarà facile lottare con le motorizzate Mercedes. La speranza è che gli aggiornamenti che porteremo ci permetteranno di essere competitivi”.

    I maligni dicono che il rinnovo di contratto ottenuto da Kimi Raikkonen sia arrivato in quanto, oggettivamente parlando, non c’era in giro nessun reale pilota in grado di stuzzicare la fantasia della Ferrari. Si dice che nella scelta abbia contribuito anche la disponibilità del biondo di Espoo a ridursi drasticamente l’ingaggio. Si sospetta che Maurizio Arrivabene, sempre attento ai trend del momento, abbia voluto tenere il finlandese anche perché è risultato il pilota più amato dai tifosi che hanno partecipato al megasondaggio di portata mondiale organizzato dall’associazione dei piloti GPDA. Il direttore della Gestione Sportiva di Maranello, però, è intervenuto sul tema per smentire alcune di queste indiscrezioni e rivelare i suoi reali ragionamenti:“No, a noi non interessa se Raikkonen è il pilota più amato o se è biondo con gli occhi azzurri - ha spiegato Arrivabene a margine dello scorso GP del Belgio – siamo una squadra giovane che ha bisogno di certi equilibri e lui, grazie anche al fatto che va molto d’accordo con Sebastian Vettel, ha dato un grande contributo alla crescita che la scuderia ha fatto quest’anno. Quanto allo stipendio – ha concluso il capo della Scuderia – esistono i voli low cost ma non i piloti low cost. E lo stesso vale per altri atleti in altri sport…”

    618

    PIÙ POPOLARI