GP Monza F1 2015, Vettel e le spiegazioni Pirelli sulla gomma esplosa

GP Monza F1 2015, Vettel e le spiegazioni Pirelli sulla gomma esplosa
da in Circuito Monza F1, Formula 1 2017, GP Italia F1, Pirelli F1, Sebastian Vettel
Ultimo aggiornamento: Domenica 06/09/2015 13:00

    gp monza f1 2015, conferenza stampa

    Non poteva essere altro, il tema al centro della conferenza stampa del giovedì a Monza. Il Gran Premio d’Italia si apre con le conclusioni dell’analisi condotta dalla Pirelli sull’esplosione della gomma di Vettel a Spa, riconducibile – secondo il fornitore – alla presenza sul circuito di un numero inconsueto di detriti, che hanno portato a registrare ben 63 tagli sulle coperture, a fronte di una media di 1,2 tagli nei precedenti gran premi e sessioni di test. Inevitabile voler sentire le parole di Sebastian Vettel, il più diretto e duro nei commenti dopogara del Belgio. A Monza il clima è necessariamente più dimesso e tranquillo, dichiarazioni “di facciata” e improntate alla cooperazione con Pirelli perché non si ripetano altri problemi in futuro. Per seguire con noi il LIVE della gara in diretta web del GP Monza F1 2015, BASTA CLICCARE QUI!

    «Anzitutto credo siano state scritte tante cose non corrette per come espresse. Quel che ho detto è molto chiaro, abbiamo esaminato da vicino quanto successo e la Pirelli ci è stata molto vicina, dobbiamo assicurarci di aver imparato da quanto successo», inizia il tedesco, per poi continuare: «il modo in cui è stata gestita la situazione è stato molto serio, è naturale cercare di migliorare sempre il proprio prodotto, vogliamo continuare a fare dei progressi nella direzione del miglioramento della sicurezza». L’impressione è che un po’ tutti facciano buon viso a cattivo gioco, prendendo nota delle spiegazioni Pirelli, ma senza troppa convinzione. «Ho parlato in quel modo perché non credo sia accettabile avere un’esplosione di una gomma in quel modo. L’indagine si è svolta ed è stato spiegato l’accaduto, forse non tutto, la Pirelli è stata molto professionale e gestito la cosa con cura», ha approfondito ancora Sebastian. | LEGGI ANCHE: HULKENBERG RESTA IN FORCE INDIA | GP ITALIA: RENZI E MARONI SUL RINNOVO DI CONTRATTO | WILLIAMS CONFERMA MASSA E BOTTAS | Allineato al basso profilo è anche Rosberg, altro sfortunato protagonista di una gomma esplosa ma con ampie avvisaglie, date dallo sfilacciamento della struttura sotto al battistrada già sul Kemmel. «La situazione è stata gestita con molta precisione e sforzi, era quello che ci voleva e sono sicuro guideremo in sicurezza qui». E’ un Nico fresco papà e quando gli chiedono quale emozione si provi, racconta: «E’ stato molto emozionante e intenso, ho un gran rispetto per tutte le madri del mondo, incredibile. L’emozione di diventar padre è più intensa di qualunque altra cosa, ci sono fattori che hanno un ruolo enorme che non una vittoria in gara». Da domani, però, dovrà lavorare per riguadagnare smalto in qualifica e in partenza, due situazioni che recentemente lo hanno visto molto sottotono: «Abbiamo lavorato sulle partenze, poi c’è stato il cambiamento di regole nel mezzo di due partenze non buone, dobbiamo continuare a migliorare». Tornando sulle conclusioni dell’indagine Pirelli, emerge anche la richiesta alla Fia, dopo le qualifiche di Spa, di una pulizia accurata della pista, che venne comunicata anche ai team. Inoltre, per il futuro il gommista presenterà alla Fia uno studio per dare indicazioni specifiche e ottimizzare la pulizia dei circuiti.

    630

    PIÙ POPOLARI