GP Monza F1 2016, Massa annuncia il ritiro. Vettel: “Ferrari andrà bene, GP Italia arriva al momento giusto”

GP Monza F1 2016, Massa annuncia il ritiro. Vettel: “Ferrari andrà bene, GP Italia arriva al momento giusto”

Sempre attuali le polemiche sulla guida di Verstappen

da in Circuito Monza F1, Formula 1 2017, GP Italia F1, Interviste Piloti F1, Sebastian Vettel
Ultimo aggiornamento:
    GP Monza F1 2016, Massa annuncia il ritiro. Vettel: “Ferrari andrà bene, GP Italia arriva al momento giusto”

    Il giovedì del Gran Premio d’Italia a Monza è tutto per i ferraristi. Di oggi e di ieri, di Vettel e Raikkonen e di chi non ha mai lasciato i cuori dei tifosi: Felipe Massa. Il brasiliano si ritirerà a fine anno, con 250 gran premi in Formula 1, momenti brillanti e altri da dimenticare. Ha annunciato il ritiro con una conferenza stampa, seguendo quanto fece, a suo tempo, Michael Schumacher. «E’ un momento emozionante, ero più nervoso qui che per tutte le partenze fatte in Formula 1. E’ arrivato il momento, sono felice ed emozionato, posso dire di aver avuto e ho ancora una carriera bellissima, sono riuscito a conquistare tutto quel che volevo, sono onorato. Ho tanti amici nel paddock, volevo fare questa conferenza per ringraziare la gente e i piloti contro cui ho corso. Questo posto, l’Italia, è molto importante, 10 anni fa Michael ha deciso di fare il suo annuncio e mi ha dato un’occasione gigante per la mia carriera, poi questo è il mio secondo Paese. E’ stata una carriera di successo, ho imparato tante cose, l’importante è fare sempre il massimo delle tue possibilità, tenere i piedi per terra, l’ho sempre avuto. Grazie a tutti». Per seguire LIVE in diretta web la gara del GP Monza F1 2016, BASTA CLICCARE QUI!

    Il presente Ferrari vede una macchina che a Spa è sembrata competitiva, salvo gettare alle ortiche ogni speranza di un buon risultato con l’incidente in partenza tra Vettel, Raikkonen e Verstappen. Kimi è stato molto critico con la guida dell’olandese e a Monza ha ribadito quale sia il punto del contendere: «E’ chiaro quali siano le regole d’ingaggio, a volte c’è l’impressione che non sia corretto quel che accade in pista. Credo che il problema più grosso sono le valutazioni, non sono sempre le stesse. Discutiamo sempre tra noi piloti, personalmente non ho niente contro Max, è veloce e bravo, solo che ci sono alcune cose che ha fatto che non erano corrette: non si può rallentare e cambiare traiettoria in piena velocità».
    Una parte di responsabilità non trascurabile la ha Sebastian Vettel, che ha riconosciuto l’errore nel chiudere troppo la traiettoria e andare addosso a Raikkonen: «Lo spazio che ho lasciato non era sufficiente, è chiaro; non riuscivo a vedere molto cosa succedeva, ero leggermente avanti, ma se avessi saputo che quella era la situazione all’interno avrei lasciato più spazio».

    Spa è il passato, ora c’è Monza. Riuscirà la SF16-H a essere competitiva e tornare sul podio? «E’ una gara che arriva al momento giusto, ci serve una certa spinta e sostegno dai tifosi. Lo scorso week end si stava sviluppando in modo positivo, con il passo stavamo andando bene, mentre prima della pausa estiva faticavamo parecchio. Credo che la macchina andrà bene qui».

    La condotta di Max Verstappen è inevitabile abbia catalizzato l’interesse e le critiche, diffuse. E Vettel conferma come nel corso della riunione tra i piloti si tornerà a discutere del modo di guidare dell’olandese: «Sono argomenti di cui abbiamo già parlato in precedenza, il problema è quando si muove in frenata, perché chi ti segue non può reagire e c’è un grosso rischio di incidente. Pensavamo avesse capito in passato, ma evidentemente dovremo parlarne ancora. Non mi piace andare a lamentarmi dai commissari, è molto meglio quando possiamo parlare direttamente».

    E’ un campionato finora che ha visto la Ferrari molto al di sotto delle aspettative e dei proclami invernali, Vettel non si nasconde e ammette: «Non siamo stati abbastanza veloci, non abbiamo tanti punti quanti ne avremmo voluti. Sono fiducioso torneranno giorni migliori, abbiamo la gara di casa davanti, dobbiamo essere positivi e guardare con ottimismo a questa gara. E’ una pista che significa tantissimo per me, abbiamo una buona opportunità di salire sul podio e magari anche di più. Vogliamo lottare per il campionato, ma come dimostrano i risultati finora non siamo stati abbastanza veloci».

    714

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Circuito Monza F1Formula 1 2017GP Italia F1Interviste Piloti F1Sebastian Vettel
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI