GP Monza F1 2016. Red Bull limita i danni, Ricciardo: “Gara eccitante”

GP Monza F1 2016. Red Bull limita i danni, Ricciardo: “Gara eccitante”

Bel sorpasso su Bottas, che assicura il quinto posto all'australiano. Verstappen soffre in partenza, poi recupera

da in Circuito Monza F1, Daniel Ricciardo, Formula 1 2017, GP Italia F1, Interviste Piloti F1, Red Bull F1
Ultimo aggiornamento:
    GP Monza F1 2016. Red Bull limita i danni, Ricciardo: “Gara eccitante”

    Erano arrivati a Monza consapevoli di dover limitare i danni nel GP d’Italia. La Red Bull riparte con quasi il miglior risultato possibile. Quasi, perché tra Ricciardo e Verstappen si piazza un tenace Valtteri Bottas. Tiene dietro finché può Hamilton, in avvio gara. Poi fa lo stesso con Ricciardo, riuscendo a controllare bene la Red Bull, grazie alla maggior velocità in rettilineo. La scelta di fare una parte centrale di gara molto più lunga e sfruttare le supersoft nel finale è decisione “vincente” per la corsa dell’australiano, che azzarda un sorpasso fulmineo, mossa improvvisa quando sembrava dover tornare dietro la Williams. Più problematica la gara di Verstappen, autore di una brutta partenza.

    «Entrambi i piloti hanno fatto un gran lavoro, questo week end si trattava di limitare i danni, così ottenere il quinto e settimo posto è stato un gran recupero da parte loro», il riconoscimento di Chris Horner. Ricciardo racconta, invece, il sorpasso su Bottas: «Ho visto una piccola chance e l’ho colta. Per tutta la gara ero dietro Valtteri, ma vicino.

    Quel giro ero vicino anche se non tanto e ho detto: “Proviamo”. Sono sicuro che il quinto posto era il miglior risultato possibile; alla fine non è stata una gara noiosa, c’era Valtteri davanti, solo negli ultimi 5 giri l’ho passato e più o meno per tutta la gara è stata una corsa eccitante».

    Vettel: “Ci crediamo, batteremo la Mercedes!” | GP Italia, vince Rosberg. Ferrari a podio | Rosberg: “Eravamo i più forti!”

    Altra competitività arriverà a Marina Bay, tra due settimane, dove torneranno a far la voce grossa e sfidare la Mercedes. «A Singapore sarà una gran gara con i top tre: saremo molto vicini noi, Ferrari e Mercedes. Spero di prendere una prima fila e un’ottima qualifica, vedremo tra due settimane», aggiunge Daniel. Quanto a Verstappen, gara condizionata dal via: «Ho lasciato la frizione ed è entrato l’anti-stallo. Abbiamo fatto abbastanza bene, stavo prendendo le macchine davanti, ma è dura dovendo sorpassare così tanti piloti: rovini le gomme, specialmente nel secondo stint. Quello finale è stato buono».

    Adesso restano 11 punti di margine alla Red Bull sulla Ferrari, con all’orizzonte, però, piste molto favorevoli: Singapore, Suzuka e Abu Dhabi, soprattutto.

    480

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Circuito Monza F1Daniel RicciardoFormula 1 2017GP Italia F1Interviste Piloti F1Red Bull F1
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI