GP Monza F1 2017, anteprima: Ferrari all’attacco o giocherà in difesa?

L'anteprima del Gran Premio di Monza, tredicesima prova del mondiale di F1 2017. La sfida tra la Mercedes e la Ferrari si sposta nel tempio della velocità. Che strategia userà la Ferrari?

da , il

    GP Monza F1 2017, anteprima: Ferrari all’attacco o giocherà in difesa?

    Nel fine settimana si correrà il GP Monza F1 2017, tredicesima prova del mondiale. Una gara storica, emozionante e spettacolare che richiama migliaia di spettatori da tutto il mondo. Quest’anno la Ferrari si presenterà in Brianza in testa al mondiale piloti con Sebastian Vettel. Non succedeva da tanti, troppi anni. Il calore del tifo italiano sarà tutto per la n°5 del Cavallino Rampante che dovrà cercare di battere la Freccia d’Argento dello spauracchio Lewis Hamilton.

    La pista italiana, per caratteristiche, si addice maggiormente alla monoposto tedesca, ma la prestazione della Rossa a Spa-Francorchamps fa ben sperare il popolo del Cavallino Rampante. Le previsioni meteo di Monza non sono delle migliori e il rischio pioggia è dietro l’angolo. Che tipo di gara vedremo? CLICCA QUI per seguire LIVE in diretta web la gara del GP Monza F1 2017 con risultati e classifica.

    Ferrari giocherà in difesa o all’attacco?

    Vettel e Hamilton son arrivati a Monza con un gap di 7 punti in favore del tedesco. Se venisse confermato il risultato di Spa (Hamilton 1° e Vettel 2°), avremmo i due contendenti al titolo appaiati a pari punti a sette gare dal termine. La strategia della Rossa quale sarà? giocarsela all’attacco per provare ad allungare oppure stare sulla difensiva, limitare i danni e giocarsi il titolo nelle restanti gare extra-europee?

    Negli ultimi tre anni è stata la Mercedes a dettar legge sulla pista monzese. Però anche in Belgio ci si aspettava che la monoposto tedesca vincesse agevolmente ed invece ha dovuto faticare per battere la Ferrari. Lo stesso scenario si potrebbe riproporre Domenica in gara. Nel caso in cui la Mercedes fosse superiore, Sebastian Vettel dovrà essere bravo a restare incollato al rivale inglese per tutta la gara, mettergli più pressione possibile ed evitare “pasticci” in caso di entrata della Safety Car o situazioni al limite con pioggia. Fondamentale per il pilota tedesco sarà quello di restare attaccato ad Hamilton e non permettere a Valterri Bottas in primis, o ad altri (Red Bull), di intromettersi nella lotta. Monza sarà fondamentale per il proseguo della stagione, Vettel e i ferraristi lo sanno bene.

    Plurivincitori del GP di Monza

    5. Michael Schumacher – 1996, 1998, 2000, 2003, 2006

    4. Nelson Piquet 1980, 1983, 1986, 1987

    3. Tazio Nuvolari 1931, 1932, 1938

    Alberto Ascari 1949, 1951, 1952

    Juan Manuel Fangio 1953, 1954, 1955

    Stirling Moss 1956, 1957, 1959

    Ronnie Peterson 1973, 1974, 1976

    Alain Prost 1981, 1985, 1989

    Rubens Barrichello 2002, 2004, 2009

    Sebastian Vettel 2008, 2011, 2013

    Lewis Hamilton 2012, 2014, 2015

    2. Luigi Fagioli – 1933, 1934

    Rudolf Caracciola – 1934, 1937

    Phil Hill – 1960, 1961

    John Surtees – 1964, 1967

    Jackie Stewart – 1965, 1969

    Clay Regazzoni – 1970, 1975

    Niki Lauda – 1978, 1984

    Ayrton Senna – 1990, 1992

    Damon Hill – 1993, 1994

    Juan Pablo Montoya – 2001, 2005

    Fernando Alonso – 2007, 2010