GP Monza F1 2017, libere Ferrari. Vettel e Raikkonen: dobbiamo migliorare

C'è il gap di pochi decimi sulla Mercedes da ricucire e un passo gara da migliorare. Le sensazioni dei piloti dopo le libere a Monza

da , il

    GP Monza F1 2017, libere Ferrari. Vettel e Raikkonen: dobbiamo migliorare

    Dal distacco superiore al secondo delle libere 1, le Ferrari nelle prove libere 2 del GP di Monza F1 2017 si ritrovano vicinissime alle Mercedes. Vettel è solo a 140 millesimi, Raikkonen un po’ più distante. Ma sarà il vero divario domani in qualifica? Seb e Kimi non sembrano molto soddisfatti di come sia andata la prima giornata del GP d’Italia. Resta tanto lavoro da fare per trovare le sensazioni ideali dalla Ferrari SF70H. Come tanti venerdì prima d’ora, scenario tramutatosi al sabato in una monoposto convincente.

    Dovranno centrare l’equilibrio ideale tra velocità di punta e grip alle Lesmo e in Parabolica. Anche in ottica gara, il passo ha indicato un potenziale discreto, ma la consistenza di Bottas e Hamilton nel trovare il passo da 1’24″ non è stata quella delle Ferrari, sì con Vettel in un giro sotto l’1’25″ e con gomma gialla, ma apparentemente più problematiche nel long run, specialmente con Kimi Raikkonen. CLICCA QUI per seguire LIVE in diretta web la gara del GP Monza F1 2017 con risultati e classifica.

    E il finlandese conferma, «non è stata una giornata semplice, non sappiamo perché. Non è stato semplice portare la macchina dove volevamo. C’è del lavoro da fare in vista di domani, cercheremo di andare più veloce. Dopo le qualifiche sapremo a che punto saremo».

    Ha marcato a tratti dei settori velocissimi, però non si fa trasportare dalla visione parziale: «I tempi dei vari settori lasciano il tempo che trovano, bisogna vedere sul complessivo del giro. Non sono risultati attendibili, siamo solo alle prove del venerdì».

    E Vettel? Sebastian chiude terzo però serve altro per non perdere la leadership del mondiale in casa. Serve una prima fila in qualifica, anzitutto. Domani le Rosse dovranno risolvere i rebus scoperti oggi.

    «Ci sono molte situazioni positive se guardiamo a quanta gente c’era già al venerdì. La giornata è stata mista, dobbiamo migliorare qua e là, domani andrà ancora meglio. Abbiamo utilizzato soprattutto le soft e non sono del tutto contento, c’era tanto traffico e la VSC (entrata per i problemi tecnici di Magnussen; ndr). Non so se in Q2 si potrà passare con le soft, storicamente è una gara da una sosta qui, vedremo. Abbiamo già un’idea su cosa fare, non è completamente la giornata che volevamo, a causa del pomeriggio altalenante, però dovremmo avere dati a sufficienza e se riusciremo a migliorare andrà meglio».