GP Monza F1 2017, libere Mercedes. Hamilton: “Ferrari sarà vicina come in Belgio”

Hamilton e Bottas si 'dividono' la leadership del venerdì nelle libere del GP di Monza 2017. Mercedes naturali favorite in vista della qualifica

da , il

    GP Monza F1 2017, libere Mercedes. Hamilton: “Ferrari sarà vicina come in Belgio”

    Un venerdì di ordinaria amministrazione, quello affrontato da Mercedes. Prove libere del GP di Monza F1 2017 chiuse al comando in entrambe le sessioni, al mattino con Hamilton, al pomeriggio con Bottas. Anche il lusso di terminare con qualche minuto di anticipo (diversi nelle libere 2) le prove, avendo completato il programma e senza necessità di insistere e stressare il motore. I risultati delle libere hanno confermato come vadano ritenuti i favoriti della vigilia. Sin dai primi giri del mattino le due W08 hanno marciato a un ritmo convincente, con solo qualche difficoltà per Hamilton in staccata, a cercare il limite e provocare qualche bloccaggio di troppo. Il venerdì, in fondo, serve anche a questo.

    La partita si deciderà probabilmente in qualifica e lo scenario sarà profondamente diverso se le Mercedes riusciranno a far blocco in prima fila o se Vettel, o Raikkonen, riusciranno a inserirsi tra Hamilton e Bottas. E parlando di qualifica è impossibile non ricordare la mappatura spinta che potranno usare in Q3, cavalli extra che permettono anche di utilizzare una macchina un po’ più carica, vantaggio da sfruttare nel secondo settore e in Parabolica. CLICCA QUI per seguire LIVE in diretta web la gara del GP Monza F1 2017 con risultati e classifica.

    «Anzitutto è stato bello che sia rimasto asciutto oggi, perché le previsioni davano pioggia e avremmo potuto subire una limitazione nei giri prima delle qualifiche e di una gara asciutta. Abbiamo svolto tutto il programma, nelle libere 1 siamo stati anche in vantaggio sulla tabella di marcia perché preoccupati dal meteo. E’ stata una buona giornata, perlomeno ho avuto sensazioni migliori rispetto al venerdì di Spa, tutto è iniziato col piede giusto. Inizialmente nelle FP1 siamo partiti leggermente nella direzione sbagliata con l’assetto, ma siamo riusciti a cambiarlo per le libere 2 e la macchina si è comportata molto meglio. Nel complesso una giornata positiva, la macchina sembra forte ma ovviamente saranno i prossimi due giorni a contare». Questa, l’analisi di Valtteri Bottas.

    Molto più stringato Lewis Hamilton, che a parole non si fida della Ferrari e la pronostica ancora in grado di impensierirlo per la vittoria. «E’ stata una giornata pulita, positiva. Abbiamo svolto i run in programma e senza problemi. La macchina sembra ben bilanciata qui, dobbiamo solo fare del lavoro per estrarre un po’ di prestazione in più. Sembra una partita piuttosto ravvicinata tra noi e le Ferrari, perciò anticipo che sarà, in questo senso, una gara simile all’ultima».