GP Qatar 2008: caratteristiche del circuito di Losail

caratteristiche tecniche del circuito di Losail in Qatar

da , il

    Circuito Losail

    Il circuito di Losail, che si trova nelle vicinanze di Doha in Qatar, è uno degli ultimi circuiti che fanno parte del circus della Motogp in quanto la sua realizzazione risale al 2004 quando fu inaugurato proprio dalla Motogp e vide la vittoria dello spagnolo Sete Gibernau.

    La costruzione del circuito fu una vera e propria prova di velocità: fu realizzato in solo un anno, con l’utilizzo di ben 1000 addetti e costò 58 milioni di dollari, a cui vanno aggiunti quelli spesi per l’illuminazione che permetterà, per la prima volta nella Motogp, di disputare un Gran Premio in notturna con le luci artificiali.

    Il circuito misura 5380 metri e presenta 6 curve a sinistra, 10 a destra e un rettilineo di poco più di un chilometro. Originale è l’utilizzo di vaste aree di erba sintetica per fare in modo che la sabbia del deserto non invada la sede stradale.

    Dopo la vitoria di Sete Gibernau nella gara inaugurale del 2004, nel 2005 e nel 2006 fu Valentino Rossi a salire sul gradino più alto del podio, mentre nel 2007 fu il dominatore della stagione, Casey Stoner a vincere con il giro veloce in gara di 1’56.528 e una velocità media di 166.208 km/h.