GP Roma F1: solo vantaggi per la Capitale

GP Roma F1: solo vantaggi per la Capitale

Formula 1: l'organizzatore del Gran Premio di Roma Maurizio Flammini ribadisce che i lavori sono in dirittura d'arrivo e, nonostante l'opposizione dei cittadini, entro 60 giorni potrebbe arrivare l'approvazione finale del progetto che vedrà la luce nel 2013

da in Bernie Ecclestone, Circuiti F1, Formula 1 2017
Ultimo aggiornamento:

    gran premio roma formula 1 flammini

    Non prima. Non dopo. Il Gran Premio di Roma di Formula 1 si farà nel 2013. A ribadirlo è il papà dell’iniziativa Maurizio Flammini, già inventore con le due ruote del mondiale Superbike. La società che gli fa capo pensa in grande e fa sapere che entro la fine del mese sarà aperta una conferenza di servizi al fine di studiare nel dettaglio i vari progetti e le criticità emerse sia da parte della popolazione che degli organi preposti. L’obiettivo è avere l’approvazione definitiva che dia il via ai lavori entro 60 giorni.

    GP ROMA F1. “Se il progetto fosse stato approvato entro la fine dell’anno saremmo stati pronti già nel 2012, a questo punto pensiamo che la prima gara sarà nel 2013″, ha detto Maurizio Flammini ricordando che i costi per la realizzazione del circuito non ricadranno in alcun modo sulle tasche dei cittadini romani:“Noi privati ci faremo carico delle spese per le opere”.

    F1 2013.

    Nel 2013 la Formula 1 avrà due gare in Italia? La Ferrari ha ribadito di non essere entusiasta all’idea e di preferire, semmai, un solo evento per nazione, vale a dire il Gran Premio di Monza. Inoltre, Flammini ed il suo Gruppo devono contrastare le vibranti polemiche di larga parte della popolazione capitolina. Un recente sondaggio ha avuto un esito disarmante: l’80-90% dei residenti nella zona EUR, quella interessata dalla costruzione del circuito cittadino, è contraria. “Alcuni giorni fa ho parlato con Bernie Ecclestone, e mi ha chiesto di andare avanti - ha rivelato Flammini - Quando saremo pronti, ci sarà l’accordo finale”. Al momento, per ammissione dello stesso responsabile del progetto Roma Formula Futuro, è stato firmato con la FOM di Ecclestone solo un contratto preliminare:“Ecclestone ci sta aiutando, ma è preoccupato per il ritardo. La competizione è forte, ci sono almeno 30 circuiti che vorrebbero ospitare la Formula 1. Se non ci sbrighiamo potremmo perdere questa opportunità”, ha detto l’inventore del WSBK rispedendo al mittente alcune accuse come quella che le auto di F1 avrebbero aumentato lo smog nella città:“State scherzando? Dovrebbero ringraziarci, perchè al posto di migliaia di auto, per alcuni giorni ce ne saranno solo 24 in un circuito di cinque km. Il traffico? Uno studio ha evidenziato come l’incremento sarebbe del 25 per cento. Ma il Gp sarà ad agosto, quando la presenza di auto è sotto del 50 per cento rispetto la media annuale”.

    492

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Bernie EcclestoneCircuiti F1Formula 1 2017
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI