GP Russia F1 2014, prove libere 2: Hamilton per la pole, sorprende la McLaren [FOTO]

A Sochi, Formula 1 in pista per le prove libere 2 del Gran premio di Russia 2014

da , il

    Lewis Hamilton guarda tutti dall’alto dopo le prove libere 2 del Gran premio di Russia 2014. L’inglese ha scavato il solco dopo una sessione contraddistinta dall’equilibrio, con le McLaren particolarmente competitive e vicine alle Mercedes. Secondo posto per Magnussen, poi Alonso terzo. Il ferrarista ha lavorato a lungo in ottica gara, rifinendo l’assetto e riuscendo a fare il tempo solo nel finale. Le gomme sono molto stabili e assicurano una prestazione su più giri, indubbiamente saranno le morbide le predilette per la strategia di gara.

    Problematica la sessione di Raikkonen, non contento dell’assetto e solo 11mo. Ben più gravi le difficoltà di Ricciardo, costretto a parcheggiare la Red Bull nelle ultime battute della sessione: motore rotto ma si tratta di un’unità vecchia e non incorrerà in penalizzazioni.

    Il passo gara ha disegnato un quadro diverso da quello emerso per la qualifica. Williams davanti a tutti, Mercedes e McLaren appaiate, non c’è un segnale ancora chiaro di chi riuscirà a spiccare domenica sui 53 giri del gran premio.

    a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA PROVE LIBERE 2 GP RUSSIA F1 2014

    1. HAMILTON Mercedes 1:39.630 19

    2. MAGNUSSEN McLaren 1:40.494 24

    3. ALONSO Ferrari 1:40.504 26

    4. ROSBERG Mercedes 1:40.542 21

    5. BOTTAS Williams 1:40.573 24

    6. BUTTON McLaren 1:40.718 24

    7. MASSA Williams 1:40.731 21

    8. KVYAT Toro Rosso 1:41.108 23

    9. VETTEL Red Bull 1:41.396 21

    10. VERGNE Toro Rosso 1:41.531 24

    11. RAIKKONEN Ferrari 1:41.630 19

    12. HULKENBERG Force India 1:41.677 21

    13. RICCIARDO Red Bull 1:42.061 20

    14. PEREZ Force India 1:42.090 20

    15. SUTIL Sauber 1:42.233 23

    16. GROSJEAN Lotus 1:42.892 21

    17. MALDONADO Lotus 1:42.905 24

    18. GUTIERREZ Sauber 1:43.055 25

    19. ERICSSON Caterham 1:44.135 17

    20. CHILTON Marussia 1:44.530 20

    21. KOBAYASHI Caterham 1:44.952 21

    13:27 – Semaforo verde, si riparte. Vettel è il primo in colonna in pitlane.

    13:25 - In caso di sostituzione di un componente della power unit, per Ricciardo si profila la penalizzazione di 10 posizioni. Red Bull ricoverata in posizione di sicurezza, tra poco tornerà bandiera verde, quando mancano 4 minuti al termine della sessione.

    +++ PROBLEMI IN RED BULL, RICCIARDO PARCHEGGIA LA RED BULL +++ Bandiera rossa, in un punto a pochi metri dall’apertura per il recupero: il dramma di Bianchi ha le prime conseguenze. Esce fumo dall’airscope, per il surriscaldamento generale.

    Se dovesse verificarsi nuovamente in gara uno stop nel settore di pista con muretti da entrambi i lati, l’ingresso della safety car sarà praticamente obbligato.

    13:18 - Massa conferma quanto la gara sia da impostare sulle gomme morbide: perde oltre 1.4 secondi con le medie e fa 1.45.5. Continuano gli stint degli altri: Hamilton 44.4, Magnussen 44.9, Rosberg 44.5, Bottas stampa un grande 44.0, mentre Vettel con 44.9 non entusiasma, al pari di Ricciardo.

    13:15 – Massa è passato adesso alle medie, vedremo quanto perderà rispetto al 44.1 di passo fatto con le medie. Button conferma tutto quel che positivo ha dimostrato finora la McLaren, consistente sul 44.6, tempo uguale a Rosberg, con Magnussen 2 decimi più lento.

    13:12 - Gran bel tempo di Alonso, che sfrutta al meglio le gomme morbide e fa 1.40.504, terzo crono. Tornando al ritmo gara, Hamilton fa 44.6, Rosberg 45.3, Magnussen idem, Massa addirittura 44.1, lasciando intravedere il potenziale Williams in ottica gara. Attenzione.

    13:10 - Bel passo per le McLaren, dal 45 medio adesso Magnussen è sceso sul 44.7, anche Hulkenberg gira sullo stesso ritmo, mentre Ricciardo resta sul 45 medio-alto. Esce adesso Rosberg dai box, sempre con gomme morbide, quelle più veloci e probabilmente da preferire in gara.

    13:04 – Ancora errori per Vettel, lungo all’ultima curva, resta con il suo 1.43.0. Alonso al secondo passaggio con le soft ha fatto riposare la gomma, si lancia nuovamente ma il T1 è ancora sottotono. Button, invece, sta già viaggiando con il pieno di benzina come conferma l’1.45.0 ottenuto con gomme morbide. Bene anche Ricciardo, su 1.45.159, e Magnussen su 1.45.2

    13:00 - Paga 1 secondo dopo il secondo settore Alonso con le morbide rispetto a Hamilton. Vettel non va certo meglio e alza il piede. Completa la tornata Fernando, invece, ma vale solo 1.41.404, c’è ancora spazio per migliorare.

    12:59 – Tocca ad Alonso e Vettel fare il giro con le soft. I miglioramenti arrivano anche dopo diverse tornate, sarà da tenere in considerazione in vista delle qualifiche. In Ferrari, Raikkonen non è contento dell’assetto e soffre di sottosterzo.

    12:57 – Manca il tempo di Vettel e Alonso con le medie, sono rispettivamente 17mo e 11mo.

    12:53 - A conferma di quanto non diano problemi le gomme, Rosberg fa il T2 record dopo parecchi giri sulle soft, ma un errore e un largo gli impediscono di migliorare il 40.542 che lo colloca in terza posizione. Chi ribassa ancora i parziali è Hamilton, tre settori fucsia e da 39.8 si passa a 1.39.630

    12:51 – Ci pensa Hamilton a scavare il solco: 1.38.817, con record nel T1 e T3, lasciando il T2 a Magnussen, secondo a sette decimi. Raikkonen è nono, mentre Kvyat è il primo dei non motorizzati Mercedes: settimo.

    12:48 - Mercedes sugli scudi: tutti i motorizzati dal marchio tedesco svettano nelle prime posizioni. Button va forte e fa 1.40.7, contro però, l’1.40.5 di Rosberg: adesso si registra il secondo di gap tra le mescole, più realistico che non i 6 decimi.

    Il giro si fa al secondo se non addirittura al terzo passaggio e, sentendo Gene, il comportamento è molto costante, senza degrado o graining.

    12:45 – Seguiamo Rosberg, che dal suo 41.5 scende a 41.0, con un modesto miglioramento. Button, anche lui toglie sei decimi. Errore in frenata per Vettel, che fa un lungo senza conseguenze, ma nel frattempo c’è da registrare l’1.41.065 di Magnussen, a 40 millesimi da Rosberg. In questo venerdì le gomme morbide non danno risultati molto diversi rispetto alle medie.

    12:41 – Grandissimo sovrasterzo di potenza per Alonso nel T3. Button, Massa, Perez e Ricciardo sono altri piloti che montano adesso le morbide.

    Leggendo i tempi, Hulkenberg fa ancora meglio nel suo secondo giro veloce. Raikkonen, invece, fa solo 1.41.969, sei decimi meno di Alonso.

    12:37 – Abbiamo il tempo di Gutierrez con le morbide: 1.43.4, migliora solo di 7 decimi il tempo precedente ottenuto con le medie. Hulkenberg, invece, dà un riscontro più realistico, migliorando di 1.6 secondi. Raikkonen va adesso in pista e direttamente con le gomme morbide: Alonso ha fatto 42.5 con le medie, dovrebbe realizzare un 41.0 Kimi per dire di un tempo competitivo e con il “giusto” delta tra le mescole.

    12:37 – Hermann Tilke racconta la sua creatura: «Io sono soddisfatto quando gli altri sono soddisfatti e da quel che sento, tutti apprezzano la pista. Una pista deve avere un po’ di storia, poi cresce, qui a Sochi credo che gli spettatori la apprezzano per una vista meravigliosa e per i piloti è complicata»

    12:33 – Kvyat, Bottas e Grosjean sono gli unici in azione, proprio quando Gutierrez scende in pista con le morbide: è il primo a montarle, seguito da Sutil e Hulkenberg.

    12:30 – In Ferrari ci sono sicuramente dei problemi sulla macchina di Raikkonen, fermo al box da inizio sessione, con solo 4 giri all’attivo. Il pilota è in macchina ma non si hanno notizie su quando uscirà.

    Vergne, invece, è quarto davanti ad Alonso: peccato che al momento il francese si ritrovi senza sedile in ottica 2015, per far spazio ad altri “giovani”, non si sa quanto potenziali ottimi piloti o fenomeni da baraccone.

    12:28 – Non sembra un fuoco di paglia quello della McLaren: Button migliora e si porta a 2 decimi e mezzo da ROsberg, 8 millesimi da Hamilton: terzo tempo per Jenson

    12:27 - Tra poco vedremo in azione le gomme morbide e capiremo quanto grande sia la differenza di tempo sul giro con le medie.

    12:24 – Con un giro tutt’altro che pulito, Massa risale quinto a 3 millesimi da Alonso. Aspettiamoci comunque un forte miglioramento sul versante del grip avvicinandoci verso la qualifica

    12:21 – Alonso perde tanto nel settore iniziale e conclusivo, si trova quarto a 1 secondo da Rosberg che, nel frattempo, ha migliorato il tempo di Hamilton facendo registrare 1.41.508.

    12:20 – Hamilton fa la differenza nel T1 e nel T3, quanto basta per scavalcare Rosberg di 132 millesimi. Bene anche Kvyat, quarto, davanti a Bottas: il russo stamane ha chiuso settimo

    12:16 – Rosberg va in testa, appena 46 millesimi più rapido di Button. Sempre fermo ai box Raikkonen, autore di 4 giri e con il migliore in 1.49.

    12:12 – Con 1.41.928, Button scende per la prima volta sotto l’1.42. Bottas fa registrare 324 orari di velocità massima. Alle spalle di Button si colloca Hamilton, staccato di 4 decimi, poi Bottas, VEttel e Kvyat. La Red Bull dovrebbe stare nelle posizioni di testa, il riferimento del mattino – con Ricciardo e Vettel indietro – non sembra essere realistico.

    12:10 - Potremmo anche essere smentiti, ma l’impressione è che a Sochi i tentativi di sorpasso saranno possibili solo alla frenata di curva 2, dopo la semipiega che segue il traguardo.

    12:09 - Button e Magnussen si portano sul 1.43, per la precisione 1.43.155 il miglior tempo di Jenson. In pista c’è Rosberg e sta per chiudere il primo giro cronometrato, anche Bottas spinge e migliora i parziali

    12:05 – Il primo tempo attualmente di GUtierrez vale 1.48, contro l’1.42 di stamane dei migliori, ma Bottas fa decisamente meglio e stampa 1.44.352.

    Vedremo se Button e la McLaren confermeranno le buone impressioni delle libere 1. Magnussen fa un T1 record, là dove le Mercedes sono apparse molto veloci rispetto agli altri.

    12:02 – Bottas anche lui in azione, dopo che al mattino delle termocoperte difettose hanno “cotto” eccessivamente e rovinato un set di gomme.

    12:00 – Semaforo verde! Iniziano le prove libere 2 del Gran premio di Russia. Non sembra esserci troppa fretta però.

    Tocca a Chilton e Gutierrez aprire le danze.

    | CRONACA PROVE LIBERE 1 |

    11:55 - Rispetto alle previsioni, la velocità massima nel corso delle libere 1 è stata di poco superiore ai 320 km/h, contro i 340 annunciati dalle simulazioni Pirelli. E’ una pista che richiede un carico aerodinamico elevato per non perdere tempo nei tratti guidati.

    11:50 - Rispetto alle libere 1, la temperatura ambientale e sul tracciato è un po’ più alta: 21° C l’aria, 30° C l’asfalto.

    11:40 - Benvenuti, amici appassionati di Formula 1. Il Circus va a Sochi per la prima volta e fa la conoscenza con un circuito privo di grandi spunti d’interesse. L’attenzione sarà rivolta all’analisi delle gomme e al comportamento con il pieno di carburante: non dovrebbero esserci fenomeni di degrado particolari, mentre un’attenzione maggiore potrebbero richiederla i freni, già al mattino cruciali sulla Ferrari di Raikkonen e la Mercedes di Hamilton.