GP Russia F1 2014, prove libere 3: Hamilton irraggiungibile, Ferrari indietro [FOTO]

Ancora miglior tempo di Lewis Hamilton nelle prove libere 3 del Gran premio di Russia 2014

da , il

    Prenota la pole position Lewis Hamilton dopo le prove libere 3 del Gran premio di Russia 2014. L’ultima sessione lo vede primeggiare con quasi 3 decimi di vantaggio sul compagno di team Rosberg, a sua volta tallonato da Bottas: saranno loro tre a puntare le prime due file alle 13:00 quando inizieranno le qualifiche. Positiva la prestazione di Kvyat, sesto davanti alle due Ferrari, mai davvero in luce.

    A caratterizzare la sessione di libere anche una bandiera rossa esposta per lo stop in pista della McLaren di Magnussen, in un eccesso di prudenza figlio della tragedia di Suzuka.

    a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA PROVE LIBERE 3 GP RUSSIA F1 2014

    11:00 - Bottas vuole essere della partita, 1.39.097, ma Rosberg fa ancora meglio con 1.39.016: Hamilton resta lontano quasi 3 decimi.

    10:57 – Nessuno riesce ad avvicinare Hamilton nel primo settore, nemmeno Rosberg, che appare un po’ in ombra al momento: vedremo se andrà a cercare un giro prima delle qualifiche o se terrà la carta a sorpresa per la pole. Ferrari non pervenute al momento: Raikkonen settimo, Alonso decimo, separati da 1 decimo e poco più

    10:54 – Straordinario Hamilton, ribassa ulteriormente il T1, ma a fine giro va in testacoda alla penultima curva. Riparte senza difficoltà e rientra ai box. Miglior tempo per l’inglese, poi Bottas, Rosberg, Massa, Kvyat, Raikkonen, Button, Ricciardo, Vettel e Alonso.

    10:52 – Bottas paga 2 decimi nel T2 da Hamilton, Buton ne lascia 4 nel secondo settore, mentre 5 decimi sono quelli persi da Ricciardo: quinto tempo per lui, scavalcato da Button, mentre Bottas perde solo 1 decimo nel tratto centrale da Hamilton: 1.39.650, seconda posizione per il finlandese, record nel T3. Quasi 1 secondo dalla Mercedes…

    10:50 – Button chiude quarto, con 40.7, Raikkonen solo settimo. Progressivamente stanno montando tutti le gomme soft e Hamilton stampa un 35.0 nel T1! Rosberg si lancia con le soft, fa 29.7 nel T3, seguiamo il giro, ma nel primo settore vale 36.3. Spinge forte, invece, Hamilton, record nel T2 con 34.3 e anche nell’ultimo tratto: 1.38.726, Rosberg manca all’appello, ha fatto due giri lenti e potrebbe lanciarsi adesso.

    10:46 - Raikkonen fa solo 35.8 nel T1 con gomme soft, il record è 35.2 ma con le medie. Il T2 di Kimi vale 35.1, anche in questo caso molto lento: il tempo potrebbe cercarlo al secondo passaggio

    10:44 – Nessuno in pista al momento, aspettiamo il run con gomme morbide. Esce ora Raikkonen, seguito da Button

    10:41 - Fase di stallo in pista. Solo Massa, Hulkenberg e Perez in azione. Alonso non è contento dell’assetto, soffre di sovrasterzo mentre Raikkonen lamenta poco grip. Non buone news in Ferrari. Massa si avvicina a Bottas: 1.40.446, terza piazza per lui

    10:38 – Almeno con gomme medie, la Williams riesce a mordere le caviglie della Mercedes: 1.40.213 di Bottas, 35 millesimi più lento di Rosberg. Bene anche Kvyat, quarto tempo davanti ad Alonso e adesso a fare lo stesso T2 record di Rosberg.

    10:36 - Red Bull in gran difficoltà, anche Ricciardo lotta con la macchina, che sembra non stare in pista. Rosberg adesso fa un super T2, da 34.7; Raikkonen, invece, è fermo ai box, con 9 giri all’attivo e un misero 1.42.154 al suo attivo. Miglior tempo di Rosberg: 1.40.178

    10:34 – Miglior velocità del week end: 332 km/h, Bottas al termine del T2. Hamilton ha stampato un super T1, da 35.2, per poi alzare il piede nel T2; il giro seguente, ancora meglio nel primo parziale con 35.1

    10:32 – Dà il meglio nel secondo giro Bottas, con il record nel primo e secondo settore (35.4 e 34.7), nel frattempo Vettel lotta con la Red Bull e finisce largo. Miglior tempo di Bottas: 1.40.655, perde però mezzo secondo nel T3 da Rosberg.

    10:30 – I dati corretti sulla temperatura dell’asfalto sono di 41° C. Perez è il primo pilota a montare le gomme morbide.

    10:28 – T1 record di Bottas, con 35.7 e 326 km/h alla speed trap; in settore centrale vale 35.1, ma non è record, chiude infine con 30.4 e il giro vale 1.41.275. Cinque decimi dal tempo di Hamilton e dietro anche a un ottimo Alonso: 1.41.058 per Fernando, 3 decimi dalla Mercedes.

    10:25 – Si lancia Ricciardo per il primo giro cronometrato. Ieri Daniel ha anticipato un lavoro rivolto alla gara, puntando a contenere danni e sperare in una top five.

    10:23 - Riparte la sessione. Al momento Hamilton è davanti a Rosberg, poi Kvyat, Vettel, Hulkenberg, Button, Perez, Magnussen, Sutil, Vergne. Non si è capito se Magnussen sia stato vittima di una foratura o di un guasto al posteriore.

    10:20 - Nuovamente una bandiera rossa per recuperare una macchina. A Sochi in molti punti non c’è spazio sufficiente per recuperare le monoposto in alcuni tratti, causa muretti, tuttavia, una prudenza in eccesso che deriva assolutamente da quanto capitato a Bianchi.

    +++ Inizia male il sabato in McLaren. Magnussen si ferma in pista, bandiera rossa +++. Ha avuto una foratura alla posteriore destra che l’ha mandato fuori pista. Il danese ha recuperato la macchina e poi l’ha fermata.

    10:16 – Rosberg fa il record nel primo settore, poi alza il piede nel secondo: si trova a 4 decimi dal compagno di team. Curiosamente, la temperatura sull’asfalto è molto inferiore all’ambiente: 16° C appena con 21° C nell’aria.

    Sulla Lotus di Maldonado, confermati i problemi sul recupero dell’energia: i meccanici lavorano sulla macchina.

    10:13 – Guardando alle velocità massime, al momento Hulkenberg ha toccato i 326 km/h. Hamilton, intanto, va in terza con 1.40.725. Oggi Rosberg userà lo stesso assetto provato ieri da Hamilton, non avendo ricevuto sensazioni positive con la strada “alternativa” suggerita in Mercedes.

    10:11 - Maldonado dovrà fermarsi per problemi alla Lotus. Ricordiamo che dovrà scontare ancora parte della penalizzazione inflitta a Suzuka per aver sostituito il motore.

    10:10 – Con 1.41.999, Vettel migliora di poco il tempo di Hamilton (1.42.030). Ancora senza un tempo, né un giro completato: Button, Magnussen, Ricciardo

    | LA FORMULA 1 SI PREPARA ALLE YELLOW ZONES: LEGGI QUI |

    10:05 – Sutil e Kvyat sono i primi piloti a marcare un crono: 43.4 per il tedesco, 42.9 il russo. Vettel, invece, va a entrare in pitlane e poi torna in pista: potrebbe rischiare una penalizzazione, perché tornato in pista dopo aver ricevuto via radio la comunicazione di stare fuori

    10:04 - Installation lap progressivamente per tutti i piloti, tra gli ultimi si prepara Hamilton.

    10:00 - Si parte! Apre la pitlane e iniziano le prove libere 3. Lavoro dei team rivolti principalmente in ottica qualifiche, con l’interrogativo di quando fare il tempo. Chiton, Maldonado e Raikkonen sono i primi piloti in pista

    9:55 - La temperatura è in linea con i valori delle libere 1: 17° C ambientali, 21° C sull’asfalto

    9:50 - Ricordiamo che ieri Charlie Whiting ha tenuto una conferenza stampa insieme a Jean Todt e altre figure della Federazione, lasciando intendere che si andrà verso la soluzione delle Yellow Zones, ovvero, imponendo l’impiego del limitatore nei tratti in cui sono esposte le bandiere gialle. Inoltre, nuovi dettagli sono emersi sull’incidente di Bianchi.

    9:45 - Dopo la giornata di venerdì, la velocità in pitlane è stata ridotta a 60 km/h, a causa dell’ingresso particolarmente angusto e della corsia non tra le più ampie certo del mondiale.

    9:35 – Amici appassionati di Formula 1, benvenuti. Tra poco, andremo in diretta con le prove libere 3, non prima di aver ricordato che Nico Hulkenberg verrà penalizzato di 5 posizioni in griglia per aver sostituito il cambio.