GP Russia F1 2014, qualifiche: Hamilton in pole, Bottas spreca tutto [FOTO]

Le qualifiche del Gran premio di Russia regalano la pole a Lewis Hamilton davanti a Rosberg, con Bottas che con un errore nel finale si gioca la chance di partire davanti

da , il

    Ha scritto il copione che tutti si aspettavano, Lewis Hamilton nelle qualifiche del Gran premio di Russia a Sochi. Va in pole position davanti a Nico Rosberg, con 2 decimi di vantaggio. Ha tremato, però, negli ultimi secondi, quando Valtteri Bottas ha provato l’assalto alla pole del pilota inglese. Due settori record lo davano in corsa per la prima posizione, ma un ultimo settore con troppi errori e due uscite di traverso lo relegano in terza posizione. Gran qualifica per Daniil Kvyat, quinto dietro a Button e davanti all’altra McLaren di Magnussen. Da dimenticare la qualifica Ferrari: Alonso è solo ottavo, davanti a Raikkonen, nono.

    a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA QUALIFICHE GP RUSSIA F1 2014

    13:59 - Hamilton marca 34.9, a pochi centesimi dal record nel T1. Rosberg è più lento, intanto Lewis fa il miglior T2 della sessione con 34.1, ma attenzione a Bottas,record nel primo parziale. Rosberg dopo il settore centrale non riesce a insidiare Hamilton, che va in pole! Con 1.38.513 ritocca il giro precedente e partirà davanti a tutti domani. Attenzione però a Bottas, record nei primi due settori, ma un T3 lento, con un errore e due uscite di traverso gli costano la pole!! Incredibile, aveva stampato due settori fucsia, ma ha perso 1 secondo nell’ultimo!

    Hamilton, Rosberg, poi Bottas, Button, Kvyat, Magnussen, Ricciardo, Alonso, Raikkonen e Vergne, questa la top ten del Gran premio di Russia.

    13:58 - Un super Kvyat fa il sesto tempo, scavalcando Alonso. Partono per l’ultimo giro sia Hamilton che Rosberg e Bottas.

    13:54 - Bottas si piazza tra ROsberg e Button. Magnussen è rientrato ai box e cambia gomme, ma a seguito di un errore che lo ha portato fuori pista a rovinarle. Riccoardo e Raikkonen migliorano i rispettivi parziali, settimo Daniel, nono Kimi. Hamilton stampa 34.940 nel T1, vicino al record, anche nel settore centrale è competitivo ma c’è Rosberg che fa il record. Pole provvisoria di Hamilton, 1.38.6, risponde ROsberg, che si ferma a 267 millesimi da Lewis. Bottas terzo a meno di 3 decimi, Button quarto, poi Ricciardo, Alonso, Kvyat, Vergne, Raikkonen e Magnussen. Non è ancora finita, però.

    13:52 – Lo stesso Hamilton fa 35.1 contro il record di 34.8 nel settore iniziale. Ricciardo al momento è in testa, con 1.40.0, seguito da Raikkonen e Bottas. Hamilton migliora fino a 1.39.8, scavalcato subito dal 38.9 di Rosberg.

    13:51 – Bottas sarà il primo a fare un tempo. Il primo parziale vale 36.2, ancora molto lento. Non avremo subito il crono utile, anche perché per stare fuori a lungo servono kg di benzina extra.

    13:48 - Apre la pitlane, 12 minuti per la Q3. Con le gomme “lente” a regalare la prestazione, potrebbe esserci uno svolgimenti diverso dal solito: tutti in pista a girare a lungo. Bottas e Raikkonen sono i primi a entrare in azione, seguiti da tutti gli altri.

    13:45 - Ci apprestiamo a vivere la Q3 con una battaglia a due per la pole. Hamilton è apparso in gran spolvero, ma Rosberg ci ha abituato al colpo di reni quando si fa davvero sul serio. Bottas punta a una “facile” terza posizione.

    Cronaca Q2

    13:40 - Perez è fuori, vediamo cosa fa Vettel, solo 15mo. Fuori anche Vettel, risale in 11ma posizione. Vanno fuori Vettel, Hulkenberg, Perez, Gutierrez, Sutil e Grosjean. Miglior tempo di Hamilton, con quasi 3 decimi su Rosberg, poi Bottas, Magnussen e Kvyat.

    13:39 – Attenzione a Bottas, fa il record nel T1 e la velocità massima più alta in assoluto, nel T2: 335 km/h. Da 1.38.9, Valtteri non migliora, perché perde nel tratto finale. Alonso migliora il suo tempo, non la posizione, è ottavo, davanti a Vergne che mette Raikkonen ai margini della top ten: 1 decimo circa su Perez per Kimi. primo degli esclusi, ma in miglioramento nel giro che sta completando.

    13:36 – Alonso non va oltre la settima posizione, con 1.39.925 è davanti a Ricciardo, Perez e Verne, ma dietro a Kvyat. Raikkonen marca a uomo i tempi di Alonso, è nono a 8 centesimi. Ricciardo, però, scavalca entrambi ed è sesto. Molto indietro VEttel, 15mo e non competitivo in questa tornata. Rischia l’eliminazione il tedesco, in ogni caso andranno fuori nomi importanti dopo la Q2.

    13:34 – Raikkonen marca il decimo tempo ma proprio ora passa 11mo. Alonso è 14mo, davanti, invece, Kvyat sesto, Ricciardo settimo, dietro a Magnussen e Button, quarto e quinto. Toro Rosso in palla a Sochi, come conferma Vergne, nono dietro a Perez.

    Rosberg risponde al 38.3 di Hamilton, pur non riuscendo a fare meglio di 38.6.

    13:32 – Rosberg ribassa la pole provvisoria a 1.38.979, in attesa che arrivi Hamilton, fulmine nel T1 con 34.960, poi nel T2 straccia i precedenti riferimenti e fa 33.992, chiude il giro in 1.38.338, monstre! Bottas è a più di 6 decimi, Rosberg a 8 millesimi dal finlandese, poi Magnussen, Button, Perez, Ricciardo, Vergne, Hulkenberg e SUtil. Aspettiamo le Ferrari.

    13:28 – Perez sarà il primo a chiudere un giro in questa Q2, il messicano fa 1.40.1, ma arriveranno i miglioramenti nei prossimi passaggi. Hulkenberg paga mezzo secondo al compagno di team, attenzione però a Hamilton: 35.164 nelt T1, è a 2 decimi dal suo miglior riferimento, poi alza il piede nel tratto centrale. Button, invece, va in testa con 1.39.393.

    13:26 – Via alla Q2. Subito in pista Magnussen, Ricciardo, Perez, Sutil, Button

    13:24 – Un approfondimento sul possibile guasto di Massa: sembrerebbe essere legato alla pressione del carburante.

    13:22 – Massa si lamenta via radio, avrebbe voluto essere richiamato per risolvere il problema. Sicuramente un guasto alla power unit, perché dove Bottas ha fatto 334 orari, Massa è passato ad appena 306 km/h. Male anche le Red Bull, Vettel davanti a Ricciardo, 11mo e 12mo, a 1.6 da Hamilton che con 1.38.759 è risultato il più veloce, strappando il miglior tempo a Rosberg.

    Cronaca Q1

    13:17 - Rischia l’eliminazione Massa, si lancia per l’ultimo giro utile. Il primo settore però è lento: eliminato Massa! Prima sorpresa delle qualifiche. Vanno fuori Ericsson, Massa, Kobayashi, Maldonado e Chilton

    13:15 - Mancano 3 minuti alla bandiera. Tutti hanno coperto molti giri e addirittura all’ottavo passaggio Alonso ritocca il suo crono. Bene Raikkonen, 157 millesimi più rapido di Fernando, gli finisce davanti, sesto. Massa ottiene 1.43.0, gli intertempi sono lenti e ottiene solo la 17ma prestazione, in questo momento sarebbe fuori.

    13:13 - Red Bull in difficoltà, Vettel solo ottavo, Ricciardo migliora i suoi parziali, attualmente è 13mo. I due Mercedes sono al box, fermi e tranquilli. Problemi per Massa al motore, Felipe è 19mo, non sembra riuscire a migliorare, vedremo il prossimo passaggio.

    13:11 - Raikkonen sta migliorando i suoi parziali, ma perde ben 8 decimi nel solo T1… Vettel solo adesso in pista, con Massa che non stupisce nel primo giro veloce. Bottas, invece, risale in terza posizione, autore di 1.39.795, 7 decimi da Rosberg. Davanti si fa vedere anche Hulkenberg, sesto e davanti a Raikkonen. Indietro Ricciardo, appena 12mo. Ottimo quarto tempo di Magnussen, 1.39.9, peccato dovrà arretrare di 5 posizioni

    13:09 - Buon tempo di Alonso adesso, è terzo con 1.40.5; Hamilton fa il record nel primo settore, ma Rosberg risponde nel T2 e nel T3, andando a ribassare il suo crono: 1.39.076 davanti a Lewis, che fa 1.39.282. Kvyat insidia Alonso, staccato di 1 decimo appena. Bottas si lancia per il primo giro veloce, non sarà quello decisivo, stessa cosa per Massa.

    13:07 – Kvyat è ottimo terzo, a 1 secondo da Hamilton, seguito da Magnussen e Button. A Rosberg dicono che basta il crono ottenuto, ma farà un altro tentativo. Ben 330 orari per Button nel tratto più veloce, al termine del T2. Alonso è 12mo, Raikkonen 13mo, ma si lanciano per il secondo giro veloce. Vettel ancora fermo ai box.

    13:05 – Si lancia Hamilton, arriva al T1 con 35.3, battuto da Rosberg con 35.29; settore centrale che vede Lewis staccare 34.6 con 328 km/h di velocità massima, Rosberg fa decisamente meglio, con 34.3: sul traguardo, miglior tempo per ROsberg, davanti a Hamilton di 8 decimi. Nico fa 1.39.2, Hamilton 1.40.0. Adesso faranno un giro lento e poi probabilmente un secondo tentativo veloce.

    13:00 - Via alla Q1, iniziano le qualifiche: Vergne, Sutil, Button, Grosjean, Chilton e Maldonado i primi in azione. Button e Magnussen montano le medie, tutti gli altri con le soft. Stranamente anche Hamilton e Rosberg con la specifica più morbida, loro che potrebbero risparmiare un treno. Ma il degrado è praticamete inesistente, quindi si può puntare alla prestazione nel minor numero di giri possibile.

    12:59 – Wolff parla dopo l’incontro avuto dai team con Charlie Whiting: «Ci sono molte soluzioni, l’importante è essere chiari e tranquilli, dobbiamo capire cos’è successo e come migliorare la sicurezza, ma adesso siamo troppo rapidi nel voler trovare soluzioni immediate».

    12:55 – Uno sguardo alle condizioni del tracciato, con la temperatura che è data sui 31° C, in realtà dovrebbero essere molti di più, visto che stamane si è girato con oltre 40° C.

    12:45 – Marco Mattiacci parla di mercato e dell’annuncio bloccato di Vettel, oltre a quello atteso di Alonso: «Al momento non facciamo annunci, la cosa che tengo a dire è che c’è il massimo rispetto nel rapporto con Fernando. C’è stato un dialogo, ci sono dei tempi che ha chiesto, quando sarà il momento ne parleremo. Aspetteremo e vedremo quando sarà appropriato fare un annuncio, se ci sarà»

    12:40 - Tra pochi minuti, si aprirà la pitlane. Tengono ancora banco, tuttavia, le misure da prendere per evitare il ripetersi di incidenti come quello di Bianchi. Ieri, Charlie Whiting ha anticipato l’introduzione delle Yellow Zones, aree nelle quali le Formula 1 dovranno passare con il limitatore attivato, così come avviene a Le Mans, quando dei mezzi di recupero o i commissari sono impegnati nel recupero di un’auto. Inoltre, ha spiegato che si apporteranno modifiche anche alla conformazione dei trattori, per evitare che una monoposto possa finirci sotto.

    12:30 – Con la Marussia che schiera solo una macchina, in Q3 saranno cinque gli eliminati e non sei, come tradizionalmente avviene da regolamento.

    12:20 – Prima delle qualifiche, ricordiamo i piloti che incorreranno in penalità. L’ultimo ad aggiungersi è Kevin Magnussen, costretto a sostituire il cambio dopo i problemi nelle libere 3: 5 posizioni da scontare in griglia, così come Hulkenberg, per le stesse ragioni. Maldonado, invece, ha ancora un “debito” di 5 posizioni conseguenti al cambio di motore a Suzuka, dove pagò per metà la sanzione di 10 posti indietro.

    12:10 – Appassionati di Formula 1, benvenuti. Tra 50 minuti seguiremo in diretta le qualifiche del Gran premio di Russia, prima volta del mondiale sul tracciato di Sochi. Saranno tre eliminatorie da giocarsi in condizioni meteo perfette, con l’interrogativo di chi saprà sfruttare al meglio le gomme morbide e fare il tempo già al primo o secondo giro. Il favorito, dopo le libere 3, appare essere Lewis Hamilton. Qual è il vostro?