GP Russia F1 2015, Alonso a quota 250 GP: ma non c’è festa

Formula 1: Alonso festeggia 250 GP di F1 a Russia sulla pista di Sochi. Ma ha poco da esultare vista la crisi di McLaren e Honda che puntano già al 2016

da , il

    Fernando Alonso raggiunge nel GP di Russia 2015 di Formula 1 quota 250 partenze nella massima categoria motoristica. E’ lo stesso pilota a ricordarlo in un tweet “…non avrei mai sognato questo traguardo quanto iniziai nel 2001″, ha scritto. In effetti di cose ne sono successe in questi 14 anni ma, per come aveva preso il via la sua carriera, probabilmente si aspettava qualcosa di più. Nel box della McLaren, ancora alle prese con mille problemi sia telaistici che legati al motore Honda, non ci saranno grandi festeggiamenti. Forse una torta e qualche candelina ma niente che possa legarsi ad un bel risultato sul fronte sportivo. Seguite insieme a noi la gara LIVE in diretta web del GP Russia F1 2015 da Sochi.

    Alonso: “Sochi pista difficile per la McLaren-Honda”

    “Sochi è una pista molto divertente da guidare e lo scorso anno fu un bello spettacolo. Ci sono due rettilinei da alte velocità che non ci aiuteranno ma la nostra vettura è ben bilanciata per cui speriamo di avere un buon passo a livello generale”, ha dichiarato Fernando Alonso nel comunicato ufficiale del team McLaren. “A Suzuka abbiamo fatto fatica ma il sostegno del pubblico è stato incredibile – ha ricordato l’asso di Oviedo – Le note positive riguardano l’affidabilità che non ci ha dato grossi problemi. Sicuramente a Sochi non basterà questo ma speriamo comunque di imparare delle cose nuove su un tracciato che la Honda non ha mai conosciuto”.

    Anche Button è un veterano della F1

    Non solo Alonso può fare il veterano con le sue 250 partenze in GP di F1. Jenson Button è da considerarsi un altro uomo di grandissima esperienza e la recente notizia del rinnovo di contratto può dargli qualche stimolo in più per fare bene:“Sono contento di aver avuto la conferma dei miei progetti per il prossimo anno. Ho grande fiducia nel duro lavoro che il team sta portando avanti sia a Woking che a Sakura – ha dichiarato il britannico – Lo scorso anno a Sochi è arrivato uno dei miei migliori risultati in stagione. Non vedo l’ora di scoprire come si comporterà la macchina dato che non abbiamo mai girato qui con le gomme supersoft”.

    Boullier: “Settimana importante per McLaren”

    “E’ stata una settimana molto importante per la McLaren - ha spiegato Eric Boullier - abbiamo confermato Jenson Button per la stagione 2016 di Formula 1 e è stata annunciata una collaborazione importante con lo sponsor Chandon. Entrambi questi fatti sono di grande stimolo per il lavoro della squadra”. Molto cauto, invece, è l’approccio che il team principal della McLaren ha nei confronti dell’imminente GP di Russia:“Lo scorso anno siamo andati bene ma siamo ben consapevoli dei limiti del nostro pacchetto. Lavoriamo senza sosta su affidabilità e performance e c’è ancora molta strada da qui a fine stagione per cui dobbiamo sfruttare ogni weekend di gara come opportunità per aumentare le nostre conoscenze in vista del 2016″.

    F1 2016: Honda non rivoluzionerà la propria power unit

    A proposito di 2016, dalla Honda fanno sapere che, nonostante i pessimi risultati, non è in programma una rivoluzione dell’attuale power unit. Yasuhisa Arai ha confermato che sarà mantenuta l’attuale architettura:“Pensiamo di risolvere i problemi di affidabilità e di migliorare le prestazioni mantenendo l’attuale configurazione - ha spiegato il responsabile del progetto Honda in F1 – maggiori dettagli saranno stabiliti durante l’inverno”. Le novità più rilevanti in ottica 2016 dovrebbero essere un turbocompressore più grande ed una trasmissione più stretta che dovrebbe adattarsi meglio alle caratteristiche della power unit giapponese.