GP Russia F1 2015, Mercedes: 3 punti per vincere il titolo costruttori

Formula 1 2015: la Mercedes affronta il GP di Russia consapevole che vincerà il titolo mondiale costruttori ma i tecnici del team temono l'asfalto di Sochi e le gomme supersoft della Pirelli

da , il

    Quando resteranno ancora 4 gare al termine della stagione 2015 di Formula 1, vale a dire a termine del Gran Premio di Russia, sarà emesso già un verdetto: la Mercedes avrà messo le mani sul titolo mondiale costruttori. La corazzata tedesca vanta 169 punti di vantaggio sulla Ferrari per cui le basterà guadagnarne altri 3 per arrivare a quota 172 che corrisponde a ciò che resterà a disposizione fino a fine stagione. Ovviamente la pratica è pura formalità e, anche in caso di ecatombe argentea in quel di Sochi, a Toto Wolff e Niki Lauda basterà attendere il GP successivo. Seguite insieme a noi la gara LIVE in diretta web del GP Russia F1 2015 da Sochi.

    F1 2015: campionato costruttori chiuso, quello piloti quasi!

    “L’esperienza di Singapore ci dice che non possiamo dare nulla per scontato per cui il nostro lavoro non è ancora finito”, ha dichiarato Toto Wolff a chi chiedeva già come avrebbero festeggiato la conquista del titolo costruttori al termine del GP di Russia. Leggermente più incerta è la lotta per il campionato piloti con Lewis Hamilton che ha un vantaggio di 48 punti sul compagno di squadra Nico Rosberg e 59 su Sebastian Vettel della Ferrari. L’impressione, però, è che le posizioni resteranno così fino alla fine sebbene il numero 6 della Mercedes voglia aspettare ad alzare bandiera bianca:“Penso che non sia ancora finita – ha affermato Rosberg - dal Giappone mi porto via la bella pole position e i sorpassi che ho fatto in gara. Abbiamo mostrato di avere un’ottima velocità anche in battaglia con altre auto. Non voglio tirarmi indietro nella lotta la titolo e con cinque gare ancora da disputare tutto può succedere. Nella mia testa ci credo ancora”.

    GP Russia F1 2015: Mercedes teme l’asfalto di Sochi

    La vittoria delle frecce d’argento nel GP di Russia appare scontata ai più ma in casa Mercedes temono qualche brutto scherzo dal liscio asfalto del circuito di Sochi e dalle gomme supersoft portate per l’occasione dalla Pirelli. “Sarebbe bello replicare la doppietta dello scorso anno ma non ci illudiamo che sarà facile. Ci sono diversi ostacoli da superare”, ha dichiarato Toto Wolff. Il direttore tecnico Paddy Lowe entra più nello specifico:“Lo scorso anno Nico fece quasi tutta la gara con un unico set di gomme per cui sono state portate mescole più morbide ma un asfalto così fresco di stesura può cambiare molto da un anno all’altro e ciò potrebbe determinare un comportamento insolito da parte degli pneumatici. Dobbiamo assicurarci di poter far fronte ad ogni eventualità”.