GP Russia F1 2015, Raikkonen: “A Sochi scenario nuovo per la Ferrari”

Formula 1 2015: Raikkonen e Vettel commentano l'arrivo della Ferrari in Russia per il GP di Sochi senza grandi aspettative nonostante la Pirelli abbia portato gomme favorevoli al Cavallino

da , il

    Kimi Raikkonen, invitato alla conferenza stampa che dà inizio al weekend del Gran Premio di Russia 2015 di Formula 1, ha dato la sua personale visione dell’atteggiamento con cui si appresta a scendere sull’asfalto di Sochi. Il paragone con il 2014 è inevitabile e decisamente motivante per tutta la scuderia Ferrari:“Lo scorso anno c’era un asfalto nuovo e gomme più dure di quest’anno. Capimmo subito che avremmo avuto difficoltà a far lavorare bene la gomma sul giro secco. Quest’anno, invece, possiamo usare le gomme supersoft e le soft ma questo non vuol dire che andrà come a Singapore”, ha tenuto a precisare Iceman. Seguite insieme a noi la gara LIVE in diretta web del GP Russia F1 2015 da Sochi.

    Raikkonen: “Puntiamo alla qualifica”

    “Abbiamo sicuramente maggiori possibilità di un anno fa e cercheremo di fare del nostro meglio – ha proseguito Kimi Raikkonen - tanti dettagli possono rendere lo scenario molto diverso. Dal canto nostro, saremo concentrati a tirar fuori un buon assetto per fare bene in qualifica dato che questo ci darà dei vantaggi in vista del GP. I sorpassi non sono facilissimi qui e, normalmente, una macchina veloce sul giro secco lo è anche in configurazione da gara”

    Raikkonen su Alonso: “Sappiamo che i team radio vanno in Tv”

    Kimi Raikkonen, dall’alto della sua esperienza con celebri team radio da adrenalina a mille, dice la sua anche sullo sfogo di Alonso contro la Honda in quel di Suzuka proprio durante la diretta della gara. Il biondo di Espoo non crede alla tesi difensiva dello spagnolo:“Se voleva che certe comunicazioni restassero segrete, doveva farle durante i briefing. Lì si parla di cose riservate. Quando sei in macchina, invece, sai benissimo come funziona. Tutti sanno che i messaggi via radio passano in tv e, dal mio punto di vista, questo è ottimo per gli spettatori che riescono a capire meglio cosa sta succedendo”, ha osservato. Come dargli torto?

    Vettel: “Sochi non sarà come Singapore”

    Anche Sebastian Vettel interviene per ribadire che le gomme supersoft che la Pirelli ha portato a Sochi non saranno sufficienti a trasformare il GP di Russia in una copia della trionfale cavalcata di Singapore:“E’ una gara completamente diversa. Pur avendo le stesse gomme, sarà un’altra storia. L’obiettivo realistico per questa corsa è il podio”. Per il prosieguo della stagione, invece, l’intento della Ferrari resta semplicemente fare il meglio possibile:“Cercheremo di dare il massimo e, parallelamente, acquisire quanti più dati da riversare nella macchina del prossimo anno quando proveremo davvero a lottare per il titolo”.

    GP Russia: così nel 2014