GP Russia F1 2016, Mercedes. Rosberg: “Hamilton reagirà”

Quarta vittoria di fila per Nico, Hamilton ancora con problemi di affidabilità

da , il

    GP Russia F1 2016, Mercedes. Rosberg: “Hamilton reagirà”

    Dietro di lui succede di tutto, ma Nico Rosberg inizia col piede giusto il Gran Premio di Russia 2016 e già in curva 2 ha margine su Raikkonen-Bottas. La safety car non intaccherà minimamente il suo dominio, proverà a ricucire il divario Hamilton, prima di dover tirare i remi in barca per problemi di affidabilità con la power unit. Vola nel mondiale, ma è proprio Nico il primo a predicare calma e non dare nulla per scontato.

    Arriverà la risposta di Hamilton, torneranno a confrontarsi alla pari, partendo dalla prima fila, allora vedremo anche quanto il tedesco sia migliorato nelle lotte ruota a ruota, sempre sconfitto lo scorso anno. «E’ stato un week end fantastico, la macchina è stata straordinaria, sono molto molto contento. Ho cercato di spingere fino al termine per tenere alta la concentrazione, mi sono divertito tanto», dice sul podio.

    «Lewis ha fatto un lavoro straordinario, è tornato secondo in fretta, ero sempre informato su quel che faceva e ho cercato di tenere il divario. Sono solo 4 gare su 21, Lewis reagirà di sicuro, è concentrato, più motivato che mai; viviamo gara per gara, ora penso alla Spagna, abbiamo una macchina incredibile e dobbiamo cercare di vincere». Finora ha scansato tutti i problemi di affidabilità, ma in Mercedes dovranno trovare una soluzione definitiva ai guai capitati a Hamilton, viceversa, andando avanti con le gare il rischio che la ruota possa girare è concreto.

    «So che ho approfittato del fatto che i miei avversari non hanno avuto un week end pulito, ma vincere è un piacere. Si sa che il mio compagno tornerà forte. Non è un tabù il mondiale, si può anche pensare, ma nei 2 anni passati la lotta con il mio compagno l’ha visto andare più forte. Sono contento di avere 4 vittorie, ma negli ultimi 2 week end le cose non gli sono andate bene, c’è una lunga strada da fare, basta restare tranquilli».

    Vettel furioso, Raikkonen: Mercedes troppo veloci | GP Russia: Dominio Rosberg, Vettel buttato fuori

    Chiude secondo Lewis, torna a podio, ma non è certo un risultato che lo lascia contento: «Non so se sono soddisfatto, vincere è l’unica cosa che mi soddisfa. Sono soddisfatto del lavoro che ho fatto, di quello dei ragazzi, non sono soddisfatto dei problemi di motore. Anche in gara ho dovuto rallentare». Una sottolineatura importante, della serie: ho messo tutto quel che potevo, ma non mi asseconda la macchina. «Sono contentissimo per il team e i punti che ha preso».

    Ha approfittato di un piccolo errore di Raikkonen in lotta con Bottas per prendersi la posizione sulla Ferrari, e Lewis spiega così l’attacco in curva 4: «Credo che Kimi non si aspettasse il sorpasso lì, con Valtteri ero piuttosto lontano ma non si è difeso. Non avevo dubbi di poter vincere, avevo il passo giusto, ma ho avuto un problema al motore con la pressione dell’acqua e ho dovuto rallentare».