GP Russia F1 2016, qualifiche. Bottas brilla, Ricciardo realista

Williams in ottima posizione per puntare al podio, Red Bull

da , il

    GP Russia F1 2016, qualifiche. Bottas brilla, Ricciardo realista

    Venerdì sembrava un fuoco di paglia, nelle qualifiche del Gran premio di Russia, invece, la Williams conferma la competitività a Sochi, almeno con Valtteri Bottas. Il finlandese beffa Raikkonen, rimedia un distacco tutto sommato contenuto da Vettel e si proietta verso un via più che mai interessante, accanto a Rosberg in prima fila. Un secondo e uno dalla Mercedes, 4 decimi dalla Ferrari e poco più di 1 decimo su Raikkonen. In questo quadro si posiziona la FW38 numero 77. La pista è per nulla esigente sulle gomme e la Williams si trova a proprio agio, è il dettaglio chiave che li vede anche davanti alla Red Bull, certo più competitiva se si osservano i risultati di Bahrain e Cina. Per seguire il GP Russia F1 2016 LIVE in diretta web su Derapate, BASTA CLICCARE QUI!

    Difficile per Ricciardo ripetere gli exploit bahreniti e cinesi, domani il favorito è Bottas nel testa a testa tra le due scuderie. «Sono state ottime qualifiche, sono molto soddisfatto di com’è andato questo week end. Abbiamo provato nuovi pezzi sulla macchina, è una buona pista per noi; finora le mie domeniche non sono andate alla grande ma domani avremo una buona opportunità di fare un’ottima gara». Venerdì hanno provato con una macchina più scarica di benzina, immaginando uno scenario da due soste, difficile che possa pagare. Andrà fatta la tara, quindi, tra i tempi rapidissimi del long run e quelle che saranno le obiettive possibilità a parità di strategia con Ferrari e Mercedes. Conquistare un posto sul podio non sarà scontato, al tempo stesso Vettel e Hamilton in rimonta dovranno fare i conti con una monoposto veloce e difficile da superare.

    Qualifiche: Rosberg senza avversari, Vettel secondo | Ferrari: Vettel ok, manca Raikkonen | Rosberg in stato di grazia, Hamilton bersagliato dai problemi

    Ricalibra le aspettative dopo qualifiche non esaltanti, Ricciardo, dietro Massa di 1 decimo ma a 6 da Bottas e con un ridotto vantaggio si 8 centesimi su un eccellente Perez: «Qui me l’aspettavo, un decimo da Felipe, ma Valtteri è troppo distante. Domani partirò quinto grazie alla penalizzazione di Vettel; spero potremo essere in battaglia con la Williams, ma credo sarà difficile. Sul passo gara sembriamo tutti molto vicini perché le gomme si possono spingere sull’intero stint e non c’è degrado, per questo motivo non abbiamo il vantaggio sulla Williams. Se faremo una buona partenza, forse sarà possibile stare davanti. Il podio, su questa pista, è lontano: come sempre ci proverò».