GP Russia F1 2016, qualifiche Ferrari. Vettel ok, manca il miglior Raikkonen

Kimi sbaglia all'ultima curva e resta dietro Bottas, domani ancora seconda fila anche senza Hamilton

da , il

    GP Russia F1 2016, qualifiche Ferrari. Vettel ok, manca il miglior Raikkonen

    Non sono andate esattamente come ci si attendeva, le qualifiche del Gran premio di Russia in casa Ferrari. Vettel fa il suo, approfitta della defezione di Hamilton per andare secondo, prestazione che gli consentirà di scattare settimo in griglia di partenza. Stesso risultato, stare subito dietro a Rosberg, ci si attendeva da Raikkonen. Paga un errore nell’ultimo giro, all’ultima curva, che lo relega alle spalle di Bottas. E la Williams potrebbe essere un fastidioso avversario domani, fondamentale liberarsene il prima possibile per tentare di restare incollato a un Rosberg che appare senza avversari. Altra gara dovrà fare Vettel, di rimonta. Delude Kimi oggi, perché manca nel momento cruciale e si fa beffare da un avversario che, per quanto si trovi a proprio agio a Sochi, realisticamente non vale la SF16-H. Per seguire il GP Russia F1 2016 LIVE in diretta web su Derapate, BASTA CLICCARE QUI!

    Le poche parole del pilota finlandese sono quelle delle occasioni in cui non è contento del risultato: «Ho fatto un errore all’ultima curva… Domani vedremo, è stato un week end difficile finora, abbiamo faticato a mettere insieme un buon giro; siamo ancora quarti, non abbiamo fatto giri molto buoni ma in gara andrà meglio». In partenza può ancora risollevare una qualifica in ombra.

    Poi c’è Vettel, che rimedia ben 7 decimi da Rosberg: un abisso. Non va dimenticato come il tracciato russo sia particolarmente favorevole alla Mercedes, tuttavia, se anche domani Rosberg dovesse allungare con una vittoria e le Rosse chiudere nelle retrovie, sarebbe l’ennesimo impulso deciso a un mondiale delineato nei rapporti di forza.

    Qualifiche: Rosberg senza avversari, Vettel secondo

    «Avrei preferito un divario più piccolo oggi, in Q2 però abbiamo visto che Nico era molto forte, da parte nostra abbiamo fatto il massimo e beneficiato di quanto successo a Lewis. Per la penalità domani partiremo dal lato più pulito della pista e contiamo di poter fare una buona prestazione. Stiamo spingendo a fondo per recuperare terreno e crediamo che sul passo gara possiamo far bene, la strada è molto lunga e possono capitare tante cose. Al momento è importante fare del nostro meglio per ottenere il massimo dei punti ogni volta», spiega Sebastian

    L’affidabilità avrà un ruolo determinante nelle sorti del mondiale, finora hanno pagato maggiormente dazio Ferrari e Hamilton: «Credo che abbiamo recuperato il tempo perso ieri, oggi. Non abbiamo preoccupazioni per domani, certo partiremo un po’ indietro ma dovrebbe essere una gara interessante, il passo era ottimo. Siamo ancora ad aprile, c’è tanto tempo, dobbiamo iniziare a migliorare, stiamo spingendo a fondo, abbiamo un nuovo motore, siamo sulla strada giusta ma vediamo che gli altri, la Mercedes in particolare, stanno facendo un ottimo lavoro. E’ dura, vogliamo essere i migliori e per farlo devi affrontare i migliori: per il futuro ho fiducia che lo saremo».