GP Silverstone F1 2016, libere Mercedes. Hamilton: “La velocità pura può essere anche migliore”

Il già ampio vantaggio sulla concorrenza non basta a Lewis, che anticipa altri sviluppi per le qualifiche

da , il

    GP Silverstone F1 2016, libere Mercedes. Hamilton: “La velocità pura può essere anche migliore”

    L’unico in grado di batterlo è Nico Rosberg. Lewis Hamilton chiude le libere del venerdì a Silverstone portandosi a casa per due volte il miglior tempo, sommandolo a un passo gara buono per guardare tutti dall’alto in basso. Forse il rischio di trovarsi la Red Bull vicina con le gomme morbide, ma sulle medie non c’è stata semplicemente storia. Peccato che l’altro, Rosberg, abbia dovuto osservare tutta la seconda sessione dal box. Sembrava che il problema di perdita d’acqua dal motore fosse dettaglio risolvibile, ma quando è stato richiamato in macchina per prepararsi a uscire, i tecnici hanno capito che il lavoro doveva andare a fondo e indagare le cause originarie. Ultimo, Nico. Domani dovrà concentrare un po’ di lavoro in più nelle libere 3, ma non sarà un gran problema con la monoposto che si ritrova. Per seguire LIVE in diretta web la gara del GP Silverstone F1 2016, BASTA CLICCARE QUI!

    «Non sappiamo esattamente cosa sia accaduto, così abbiamo messo da parte la macchina per dei controlli. C’era una perdita d’acqua e, alla fine, abbiamo deciso di seguire un programma di cautela perché c’era il rischio che potessimo danneggiare il motore, pur trattandosi di un’unità del venerdì e non una destinata a essere riutilizzata in gara quest’anno. Non è il massimo per Nico, ma in termini generali c’è Lewis che ha svolto un lavoro fantastico e abbiamo i dati che ci servono. Nico trarrà beneficio dai giri di Lewis», ha spiegato il direttore tecnico esecutivo Paddy Lowe.

    Leggi anche | Libere 2: Hamilton primo, Rosberg ultimo… | Vettel prova l’Halo 2.0 | Ferrari, ufficiale il rinnovo di Raikkonen | Vettel: “Non male il long run”

    Da parte sua, Hamilton si dice soddisfatto di com’è andata la giornata: «E’ stata grandiosa, abbiamo fatto tanti passi avanti nel bilanciamento della monoposto. Ci resta del lavoro da fare, perché la velocità pura potrebbe essere migliore». Detto dopo aver rifilato il distacco che ha dato a Ricciardo, suona come una minaccia per gli avversari. «Il long run è andato bene, se riusciremo a tenere la macchina in quella finestra saremo in una posizione di forza».

    Non è quella, oggi, di Nico Rosberg: «Sembra che siamo i più veloci e sarà una bella battaglia tra me e Lewis. E’ un peccato che non abbia potuto girare al pomeriggio, ma sono certo che risolveremo il problema per domattina. Controllerò cos’ha imparato Lewis oggi e proverò ad adattarlo per le domani e domenica».