GP Singapore F1 2012, qualifiche: Hamilton in pole position! Ferrari 5a con Alonso

Formula 1: cronaca live in diretta delle qualifiche del Gran Premio di Singapore 2012

da , il

    hamilton pole position singapore f1 2012

    Lewis Hamilton non viene battuto da nessuno. Lo insidia meglio di tutti Pastor Maldonado che ottiene un’ottima prima fila nelle qualifiche del Gran Premio di Singapore di Formula 1 2012. Dietro al venezuelano si piazza Sebastian Vettel che precede Jenson Button, Fernando Alonso, Paul di Resta, Mark Webber, Romain Grosjean, Michael Schumacher e Nico Rosberg. I due della Mercedes non hanno effettuato giri cronometrati puntando sulla tattica di gara. La Red Bull esce delusa dopo aver dominato le prove libere. Maldonado conferma il suo feeling con i circuiti cittadini. La McLaren ha un’ottima chance per dominare anche questa gara che, per la Ferrari, si preannuncia tutta salita.

    ORE 16.00- Q3 Classifica finale delle qualifiche e griglia di partenza provvisoria

    1. Lewis Hamilton McLaren-Mercedes 1m46.362s

    2. Pastor Maldonado Williams-Renault 1m46.804s + 0.442

    3. Sebastian Vettel Red Bull-Renault 1m46.905s + 0.543

    4. Jenson Button McLaren-Mercedes 1m46.939s + 0.577

    5. Fernando Alonso Ferrari 1m47.216s + 0.854

    6. Paul di Resta Force India-Mercedes 1m47.241s + 0.879

    7. Mark Webber Red Bull-Renault 1m47.475s + 1.113

    8. Romain Grosjean Lotus-Renault 1m47.788s + 1.426

    9. Michael Schumacher Mercedes no time

    10. Nico Rosberg Mercedes no time

    Q2 cut-off time: 1m47.943s

    11. Nico Hulkenberg Force India-Mercedes 1m47.975s + 1.310

    12. Kimi Raikkonen Lotus-Renault 1m48.261s + 1.596

    13. Felipe Massa Ferrari 1m48.344s + 1.679

    14. Sergio Perez Sauber-Ferrari 1m48.505s + 1.840

    15. Daniel Ricciardo Toro Rosso-Ferrari 1m48.774s + 2.109

    16. Jean-Eric Vergne Toro Rosso-Ferrari 1m48.849s + 2.184

    17. Bruno Senna Williams-Renault no time

    Q1 cut-off time: 1m49.809s

    18. Kamui Kobayashi Sauber-Ferrari 1m49.933s + 2.245

    19. Vitaly Petrov Caterham-Renault 1m50.846s + 3.158

    20. Heikki Kovalainen Caterham-Renault 1m51.137s + 3.449

    21. Timo Glock Marussia-Cosworth 1m51.370s + 3.682

    22. Charles Pic Marussia-Cosworth 1m51.762s + 4.074

    23. Narain Karthikeyan HRT-Cosworth 1m52.372s + 4.684

    24. Pedro de la Rosa HRT-Cosworth 1m53.355s + 5.667

    107% time: 1m55.226s

    ORE 15.50- Q3 Incredibile giro di Lewis Hamilton: 1m46.362 gli vale la testa della classifica. Dopo il primo tentativo, Button è secondo mentre Vettel non fa meglio del terzo tempo. Gli altri piloti non hanno effettuato giri cronometrati decidendo di puntare su un’unica uscita a pochi minuti dalla bandiera a scacchi.

    ORE 15.45- Q2 Al termine della seconda manche, gli eliminati sono illustri: oltre a Senna, troviamo Massa e Raikkone assieme a Vergne, Ricciardo, Perez e Hulkenberg. Il più veloce è Lewis Hamilton, unico assieme a Vettel a scendere sotto al muro del minuto e 47 secondi.

    Ecco la classifica degli eliminati. Il tempo limite è di 1m47.943ed è segnato da Nico Rosberg.

    11) Hulkenberg 1m47.975s

    12) Raikkonen 1m48.261s

    13) Massa 1m48.344s

    14) Perez 1m48.505s

    15) Ricciardo 1m48.774s

    16) Vergne 1m48.849s

    17) Senna s.t.

    ORE 15.40- Q2 Tranne i primi tre, gli altri sono tutti in pista per migliorare il proprio tempo. C’è grande incertezza.

    ORE 15.35- Q2 A metà dei 15 minuti a disposizione, emergono nuovamente i valori in campo: Hamilton e Vettel occupano le prime due posizioni con un decimo di differenza. Sono seguiti da Button, Alonso, Webber e Raikkonen ad oltre un secondo. Grosjean, intanto, riesce a riprendere la via della pista. In zona rischio ci sono Sauber, Toro Rosso, Force India e Mercedes.

    ORE 15.32- Q2 Grosjean perde il controllo del posteriore e lo sbatto sulle barriere. Riesce a raggiungere i box ma non sappiamo se la sua Lotus ha riportato danni. Errore anche per Senna che colpisce le barriere con la ruota posteriore destra e rovina il mozzo. Per lui qualifiche finite.

    ORE 15.30- Q2 Le due Lotus, la Sauber di Perez e la Ferrari di Alonso sono le prime monoposto a scendere in pista nella seconda mance. Tutti usano pneumatici supersoft.

    ORE 15.25 In attesa dell’inizio della seconda manche, i commissari di gara informano che un episodio di rallentamento tra Mark Webber e Timo Glock è sotto investigazione.

    LaPresse

    ORE 15.20- Q1 Per l’assalto finale della Q1, i piloti di fondo e di metà schieramento montano gomme supersoft. Così facendo, si tolgono dalla zona a rischio Ricciardo e Vergne ma resta impantanato negli ultimi 7 Kamui Kobayashi. Il giapponese della Sauber è eliminato assieme ai colleghi di Caterham, Marussia e HRT. Il giro più veloce lo firma Romain Grosjean.

    Ecco la classifica degli eliminati. Il tempo limite è di 1m48.809 ed è segnato da Bruno Senna.

    18) Kobayashi 1m49.933s

    19) Petrov 1m50.846s

    20) Kovalainen 1m51.137s

    21) Glock 1m51.370s

    22) Pic 1m51.762s

    23) Karthikeyan 1m52.372s

    24) De la Rosa 1m53.355s.

    ORE 15.15 – Q1 A 5 minuti dal termine, i big escono allo scoperto: Hamilton precede di 2 millesimi Vettel. Poi arrivano Webber, Button e Alonso. Lo spagnolo della Ferrari accusa oltre un secondo di distacco. In zona pericolo, oltre a HRT, Marussia e Caterham, ci sono Sauber e Toro Rosso.

    ORE 15.10 – Q1 A metà dei venti minuti a disposizione dei team per la prima manche, Alonso occupa il primo posto seguito da Rosberg e Maldonado. Non hanno ottenuto ancora giri puliti Hamilton e Raikkonen mentre devono ancora prendere la via della pista Vettel e Webber.

    ORE 15.00 – Q1 I piloti montano da subito pneumatici di tipo supersoft e prendono la via della pista. I primi a farsi notare sono quelli della Sauber e Kimi Raikkonen con la Lotus. La pista è sporca ed in molti commettono errori.

    ORE 14.55 Benvenuti alla cronaca live delle qualifiche del Gran Premio di Singapore di Formula 1 2012. Dopo le tre sessioni di prove libere, c’è un pilota che spicca su tutti e che merita nettamente i favori del pronostico: trattasi di Sebastian Vettel che è riuscito a tenere costantemente la sua Red Bull davanti ad i tanti ostici avversari. Chi può maggiormente impensierirlo non è il compagno di squadra Mark Webber ma, semmai, Lewis Hamilton. L’anglocaraibico, attualmente secondo in classifica, vuole mettere pressione al leader del campionato Fernando Alonso che, al momento, sembra costretto a lottare con una Ferrari non del tutto a suo agio sul circuito di Marina Bay. A seguire potete leggere le fasi più salienti delle tre manche di qualifica. Per vedere gli aggiornamenti è sufficiente ricaricare la pagina.