GP Singapore F1 2013, Ferrari-Alonso: “Nulla da perdere, abbiamo rischiato!” [FOTO]

Il Gran Premio di Singapore 2013 di Formula 1 si chiude con una batosta per la Ferrari

da , il

    GP Singapore F1 2013, Ferrari-Alonso: "Nulla da perdere, abbiamo rischiato!" [FOTO]

    Il Gran Premio di Singapore 2013 di Formula 1 si chiude con una batosta per la Ferrari. La firma è quella di Sebastian Vettel. Il tasto dolente non è tanto l’onorevole secondo posto di Fernando Alonso come risultato finale quanto il prender atto che la Red Bull, quella con il numero 1, è semplicemente su un altro pianeta! Il team italiano non ha ancora ufficialmente mollato la presa nei confronti del campionato mondiale 2013 di Formula 1 tuttavia dalle parole di Stefano Domenicali traspare evidentemente che il vero obiettivo residuale di stagione è mantenere il secondo posto in classifica tra i costruttori.

    Domenicali: “La Ferrari non molla ma dobbiamo essere realisti”

    “Facciamo i complimenti a Vettel che ha fatto una grandissima gara. Purtroppo alla fine si è fermata la macchina sbagliata - ha scherzato Domenicali al termine del GP di Singapore 2013 di F1Facciamo i complimenti a loro. Noi dobbiamo continuare a stare lì perché quello che è successo a Webber potrebbe ricapitare a Vettel in futuro ma sappiamo anche che c’è da essere realisti. A breve valuteremo le nostre reali possibilità ed, eventualmente, cominceremo a pensare a difendere il secondo posto tra i costruttori visto che per noi è un campionato importante”.

    Alonso ancora impeccabile

    Fernando Alonso:“Ho fatto una partenza fantastica – ha ammesso lo spagnolo – Sapevamo di non avere il passo per vincere per cui dovevamo inventarci qualcosa. La partenza è andata bene ed anche la strategia è stata ottima. Questo secondo posto vale come una vittoria per noi. Abbiamo rischiato facendo un secondo stint lungo ma potevamo farlo perché non avevamo nulla da perdere. Chiudere al secondo o al quinto posto non avrebbe cambiato le cose. Ho gestito le gomme ed ho mantenuto un buon passo fino alla fine. La Red Bull era inarrivabile oggi. Speriamo di fare meglio nella prossima gara”, ha concluso.

    Massa: strategia incomprensibile

    La strategia messa in pista per Fernando Alonso è stata ottima. Solo così lo spagnolo ha potuto superare Rosberg per il secondo posto. Felipe Massa, invece, si è visto montare le gomme supersoft anziché le medium trovandosi costretto ad un’ulteriore quanto dannoso pit stop. “La partenza non è andata molto bene perché mi hanno chiuso quelli davanti a me. Poi abbiamo forse sbagliato la strategia. Magari potevo arrivare più avanti rischiando come Fernando. Alla fine c’erano quelli che non avevano più le gomme e sono riuscito a chiudere sesto. Nel complesso non è andata male se si guarda a come mi sono trovato ad un certo punto”, è stato il commento del brasiliano.

    Raikkonen: “No problemi alla schiena”

    Kimi Raikkonen:“Fortunatamente i problemi alla schiena non mi hanno condizionato. Non ero al 100% ma non fa niente. Andrà meglio la prossima volta. Non potevo fare di più del terzo posto. Devo dire che come velocità eravamo messi bene ed ho fatto anche qualche sorpasso. Nel finale ho passato Button quando ho capito che aveva problemi di pneumatici”.

    Rosberg: “Onore a Vettel”, Hamilton:”Tattica sbagliata”

    Nico Rosberg:“Ho fatto una bella partenza ma ho perso poi subito la posizione. In ogni caso Vettel andava talmente forte che non potevo fare nulla. Lui è andato molto forte, più della Red Bull che con Webber era una macchina normale…” Lewis Hamilton:“Non è stata una bella corsa. Ho perso terreno per colpa della strategia. Mi sono trovato in settima posizione. Dovevo avere un passo migliore. Anche la safety car non ha aiutato. Non era facile sorpassare e recuperare posizioni”.

    F1 2013: classifica piloti dopo 13 GP

    1. Vettel 247

    2. Alonso 187

    3. Hamilton 151

    4. Raikkonen 149

    5. Webber 130

    6. Rosberg 116

    7. Massa 87

    8. Grosjean 57

    9. Button 54

    10. Di Resta 36

    11. Sutil 26

    12. Perez 22

    13. Hulkenberg 19

    14. Ricciardo 18

    15. Vergne 13

    16. Maldonado 1

    F1 2013: classifica costruttori dopo 13 GP

    1. Red Bull-Renault 377

    2. Ferrari 274

    3. Mercedes 267

    4. Lotus-Renault 206

    5. McLaren-Mercedes 76

    6. Force India-Mercedes 62

    7. Toro Rosso-Ferrari 31

    8. Sauber-Ferrari 19

    9. Williams-Renault 1