GP Singapore F1 2014, Ferrari: “Notevoli differenze tra le due mescole”

Formula 1: commenti del team Ferrari con Fry, Alonso e Raikkonen alle prove libere del GP di Singapore 2014

da , il

    F1 GP Singapore 2014   venerdì pre gara

    Lavoro intenso nel box Ferrari per il Gran Premio di Singapore 2014 di Formula 1. Al termine delle prove libere, sebbene ci sia stato qualche problema di affidabilità, vige un cauto ottimismo sia per le prestazioni fornite da Fernando Alonso e Kimi Raikkonen che per le caratteristiche della pista che influiscono in modo netto sul comportamento delle gomme Soft e Supersoft portate dalla Pirelli. La differenza di prestazione tra le due mescole, infatti, lascia aperti molti scenari soprattutto in ottica tattiche di gara. Su questo la scuderia italiana spera di poter agire per ovviare ai soliti problemi di competitività della F14 T.

    Ferrari, Fry:”Sorprendente la differenza tra le mescole”

    “Il circuito di Marina Bay è sempre molto impegnativo, sia per i piloti che per i tecnici – ha ricordato Pat Fryabbiamo dovuto gestire alcune problematiche legate all’affidabilità, soprattutto sulla vettura di Kimi, anche se i riscontri hanno più o meno rispecchiato le aspettative. Questo tracciato mette a dura prova il raffreddamento delle varie componenti della vettura e – sul fronte delle prestazioni – la trazione in uscita di curva. Come normalmente accade sui circuiti cittadini, nell’arco del fine settimana l’aderenza migliorerà notevolmente e per questo motivo sarà importante capire il rendimento degli pneumatici”. Proprio sul fronte gomme, si giocherà una partita molto importante:“La differenza tra la mescola Soft e Supersoft è forse più grande del previsto, e sono certo che questo aspetto renderà molto interessanti sia le qualifiche che la gara. Anche se i tempi del venerdì contano poco e qui è sempre difficile inanellare una serie di giri puliti per via del traffico, il passo dei nostri piloti è incoraggiante. A Singapore è molto difficile superare e sarà importantissimo ottenere il massimo risultato in qualifica per agevolare il corso della gara”, ha concluso il tecnico della Ferrari.

    Alonso commenta il divieto dei team radio

    La limitazione delle comunicazioni radio non ha portato grandi cambiamenti al nostro lavoro, sotto questo punto di vista è stata una giornata standard e tutto si è svolto come d’abitudine”, ha dichiarato il pilota di Oviedo su ferrari.com. Fernando Alonso non vede grosse differenze tra quanto già appurato nelle libere di altri Gran Premi: “Le sensazioni sono più o meno simili a quelle che normalmente registriamo nella prima giornata di prove, siamo stati abbastanza competitivi in entrambe le sessioni e il programma è stato completato senza problemi. Le mescole messe a disposizione per questa gara si sono comportate secondo le aspettative e tra le due è la Supersoft ad avere più aderenza”.

    Raikkonen: surriscaldamento ai freni

    I freni anteriori in fiamme della Ferrari di Kimi Raikkonen sono una delle cartoline delle prove libere del venerdì di Singapore. Iceman non si scompone e bada al sodo:“E’ stata una giornata positiva, anche se – come sempre – ci sono margini di miglioramento. Nel primo turno ci siamo dedicati allo studio di differenti soluzioni di assetto e con il primo treno di pneumatici Soft sono riuscito a fare un buon giro, poi purtroppo alcuni inconvenienti tecnici mi hanno impedito di sfruttare al meglio il secondo set. Alla fine della sessione ho avuto un problema di surriscaldamento dei freni, ma la squadra è riuscita a trovare una soluzione in fretta e a preparare la vettura per il secondo turno. Le modifiche apportate al set-up hanno migliorato il comportamento della vettura e con gli pneumatici Supersoft c’era una buona aderenza”.