GP Singapore F1 2015, risultati qualifiche: Vettel in pole, cancella gli avversari [FOTO]

Le qualifiche del Gran Premio di Singapore 2015 riportano Vettel e la Ferrari in pole position. Mercedes indietro.

da , il

    Un tempo da stropicciarsi gli occhi, perché vedere una pole position – quella nelle qualifiche del Gran Premio di Singapore 2015 - con 5 decimi di vantaggio sulla seconda posizione e vedere che non c’è Lewis Hamilton a firmarla, sembra impossibile. Scherzi di cattivo gusto. Invece, Sebastian Vettel fa l’impresa, vola a Marina Bay, si prende la pole position dopo 31 gare, erano 60 invece quelle di digiuno forzato della Rossa, e domani partirà davanti a tutti, accanto a un Ricciardo che ci ha provato, ma non è mai riuscito a insidiare davvero la prima piazza. Terzo c’è un ottimo Kimi Raikkonen e sono quegli 8 decimi quasi rimediati dal compagno di scuderia a dare la misura di quanto, il tedesco di Heppenheim, abbia fatto la differenza. Kvyat è quarto, bravo a portare la Red Bull là dove speravano intimamente di stare. La sorpresa è ritrovarsi le Mercedes in terza fila, lontane oltre il secondo e 4 decimi, misura sufficiente a spiegare come ci sia qualcosa di profondo e non del tutto chiaro dietro un risultato troppo al di sotto delle aspettative. Bottas-Verstappen è la quarta fila, poi Massa e Grosjean chiudono la top ten. Segui con noi live in diretta la gara del GP Singapore F1 2015 CLICCANDO QUI!

    La cronaca della sessione

    a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA QUALIFICHE GP SINGAPORE F1 2015

    15:58 – Miglioramento di Bottas sul suo personale, al pari di Ricciardo. Nessuno fa il record però e Ricciardo lascia oltre 2 decimi a Vettel. Gran 27.8 di Hamilton, occhio! Kvyat sta sul 27.9, in lizza anche lui, poi Raikkonen è record: 27.814. Kvyat nel settore centrale non fa un buon parziale

    Cosa farà Vettel? Super 27.665, abbassa ancora il riferimento! Ricciardo chiude e si porta a 123 millesimi, secondo. Aspettiamo Haamilton ed è solo quinto. Kvyat è quarto, Vettel vola nel T2, sta marcando la pole, Raikkonen resta terzo, ma adesso sul traguardo c’è Vettel che firma il capolavoro del sabato, chiude in 1.43.885!! Stratosferico Vettel, rifila oltre mezzo secondo a Ricciardo, Pole di Vettel!!

    15:55 - Il secondo run vedrà tutti con gomma supermorbida nuova per l’assalto al 44.305 di Vettel. Ancora Bottas e Ricciardo i primi a scendere in pista. Esce anche Hamilton, Rosberg aspetta qualche secondo in più. Fuori Verstappen, poi Kvyat.

    15:54 – Sarà dura per le Red Bull recuperare quei 3 decimi. Le Mercedes aspettiamole in lotta per la seconda fila anche, visto il tempo fatto con gomma usata da Rosberg.

    15:50 - RIcciardo si lancia e il primo parziale vale 28.180, non è il migliore in assoluto. Bottas lascia 16 millesimi, poi Kvyat riscrive il riferimento: 28.0. Hamilton è veloce ma qualche centesimo dietro il russo, ora Raikkonen vola e marca 27.904.Ottimo T2 di Ricciardo, 40.108 il riferimento, Kvyat non riesce a eguagliarlo e perde 1 decimo, Hamilton addirittura 41.447, la gomma usata ha ceduto. Vettel super: 28.817 nel T1, vola!

    Ricciardo fa 1.44.607, Kvyat è dietro di 165 millesimi. Bottas terzo ma molto lontano. Vettel vola anche nel T2, Hamilton non chiude il giro e rientra. Abbiamo Raikkonen sul traguardo, dietro RIcciardo per 6 centesimi. Aspettiamo Vettel che stampa un 1.44.305!! Ricciardo è a 3 decimi, Raikkonen a 362, Kvyat a 467, Rosberg a 1.5, Bottas a 2.4, Massa a 2.7, Grosjean a 2.796, Hamilton e Verstappen senza tempo.

    15:49 – Tutti in pista tranne Verstappen. Tranne le due Ferrari e Red Bull, tutti gli altri usano supersoft usate

    15:48 – Si apre la pitlane per l’ultima eliminatoria, la pole in palio. Ricciardo e Bottas scelgono di uscire per primi, Hamilton li segue, poi Bottas, Raikkonen e Rosberg.

    15:45 - Ferrari in lizza per la pole, attenzione però a un colpo di reni di un mastino come Hamilton, che nella Q3 ha dimostrato di saper andare oltre ogni limite, anche quello della macchina

    Cronaca Q2

    15:39 - Migliorano sia Verstappen che Bottas, Alonso, Sainz e Massa. Potrebbero esserci sorprese in questa Q2. Rosberg e Hamilton sono tutt’altro che sicuri, avendo solo 6 decimi sulla 10ma posizione. Bottas fa il 10mo tempo e rischia. Sospensione posteriore aperta per la Toro Rosso di Sainz, riesce a rientrare ai box. Ha toccato il muretto e ci sono dei pezzi di carbonio in traiettoria. Bandiera gialla nel tratto centrale, Hamilton e Rosberg stanno migliorando, tutti gli altri invece devono alzare il piede e vanno così fuori Hulkenberg, Alonso, Perez, Sainz e Button. Non migliorano nemmeno le Mercedes. In top ten avremo Vettel, Kvyat, Raikkonen, Ricciardo, Verstappen, Hamilton, Rosberg, Massa, Grosjean, Bottas.

    15:38 – Rosberg in azione. Mancano 2 minuti e Vettel, Kvyat, Raikkonen e Ricciardo non sembrano aver intenzione di uscire. Altro set risparmiato in vista gara.

    15:36 - Via al secondo run, Abbiamo Hulkenberg, Alonso, Sainz, Button, Bottas e Verstappen.

    15:32 - Vettel lascia qualche centesimo nel T2 a Kvyat, non è record, ma può fare il miglior giro. Passa davanti! 1 decimo più rapido nel T3 del record di Kvyat e con 1.44.743 è in testa! La top ten dopo il primo run dice: Vettel, Kvyat, Raikkonen, Ricciardo a 5 decimi, Hamilton a 9, Rosberg a 910 – 3 millesimi tra i due – Massa, Grosjean, Verstappen e Bottas.

    15:28 - Bottas non esalta nel primo settore, è più lento dei parziali Ferrari con le morbide. Hulkenberg fa 8 centesimi meglio di Valtteri, ovvero, 28.200. Vettel aspetta, è il solo ancora ai box e denota una assoluta fiducia nei propri mezzi in questa eliminatoria. Massa fa un buon 28.0 nel primo tratto. Il primo temo lo dà Bottas e vale 1.46.247. Hulkenberg gli è dietro, rimedia 176 millesimi. Rosberg sta facendo un ottimo giro, 27.9 nel T1 e Hamilton va bene nel tratto centrale, con 40.5, ma Ricciardo migliora ulteriormente, pur non avendo fatto un gran primo zettore. Massa balza davanti a Bottas, gli dà 5 decimi. Hamilton si mette davanti a Felipe di 5 centesimi ma deve soccombere davanti a un ottimo Ricciardo, autore di 1.45.291. Kvyat cancella entrami e rifila 312 millesimi al compagno di team.

    Attesa per Raikkonen, si lancia adesso e fa già 27.991 nel T1. Non è record, ma è tra i più veloci in assoluto. Alonso fa il decimo tempo adesso. Non brillantissimo Raikkonen nel T2, perde 3 decimi dalle Red Bull e difficilmente potrà battere Kvyat.

    Arriva Kimi sul traguardo e con il record nel finale arriva a 161 millesimi. Si lancia ora Vettel ed è subito record nel T1: 27.868!

    15:27 - Al momento tutti hanno montato un set nuovo di gomme supermorbide. Si lancia Bottas. Alonso e Button con gomma rossa usata.

    15:25 – Apre la Q2. Bottas ne approfitta per primo, gomme supersoft nuove. Hulkenberg, Massa e Hamilton seguono, poi Ricciardo

    15:21 - Vettel, Ricciardo e Raikkonen salvano un treno di gomme. Il divario di 6 decimi da Kvyat, che ha fatto il tempo con la supersoft, è minimo, visto il delta tra 1.2 e 1.6 secondi relativo alle mescole. Distacchi strettissimi, in 7 decimi ci sono i piloti dalla quinta posizione (Rosberg) a Button (15mo).

    Cronaca Q1

    15:17 – Va forte Raikkonen nel T1 con le morbide, è 13mo ma può risalire, senza consumare un set extra. Ricciardo è 10mo per ora ma con parziali in miglioramento anche lui. Massa chiude 13mo, Ricciardo è quarto, a 8 decimi. Ora Raikkonen termina ed è settimo.

    Tutta da decidere la tagliola, stanno migliorando dietro e rischia Massa.

    Vanno fuori Nasr, Ericsson, maldonado, Stevens e Rossi. Si salva nel finale Button, Massa è 14mo.

    15:15 – Assisteremo a miglioramenti generalizzati con questo secondo run, resta un vantaggio importante per Vettel, aver usato solo le soft. Si lanciano di nuovo anche Ricciardo e Raikkonen, ma con un set nuovo di morbide, anche loro conserveranno un set.

    Verstappen è secondo, Haulkenberg terzo. Record di Kvyat nel T2, meglio anche di Hamilton, pur in azione con le supermorbide. Accertate le difficoltà tecniche Mercedes.

    Hamilton passa in testa, ma subito Kvyat lo scalza: 1.45.340, Hamilton a 4 decimi, Vettel a 6 decimi, Rosberg a 8 decimi. Con le gomme supersoft, Rosberg non riesce a far meglio di Vettel.

    A 2 minuti dal termine, sono in zona calda anche Bottas, Nasr, Massa, Ericsson. Stanno migliorando però

    15:11 – Gran difficoltà per Sainz, Perez, Maldonado, tutti nelle posizioni di coda, davanti solo alle Manor di Rossi e Stevens. A proposito: l’americano debuttante rifila 6 decimi a Stevens. Tutti in pista con le supersoft. Restano Vettel, Ricciardo, Raikkonen a fare il tempo con le soft, oltre a Massa, ma è nono e dovrà montarle anche lui.

    15:11 – Prova un secondo giro veloce Vettel, fa 28.089 nel T1 e migliora. Vedremo se la gomma terrà fino al termine del giro, già nel T2 lascia qualche centesimo sul riferimento. Ricciardo intanto è uscito largo oltre la striscia bianca nell’ultima curva: verrà tolto il tempo? Vedremo. Vettel non ribassa il tempo.

    15:09 – Subito un giro perfetto per Seb, ora stanno migliorando i rispettivi parziali sia Ricciardo che Raikkonen, ma nel T1 sono entrambi dietro a Vettel. Ricciardo avvicina piano piano i riferimenti del ferrarista. Raikkonen si porta a 909 millesimi, Ricciardo lima qualcosa ed è a 675 millesimi. LE Mercedes sono a 1.5 con Rosberg, sesto e 2.6 con Hamilton, che avrà avuto sicuramente qualche problema di traffico nel suo giro veloce: è 14mo.

    15:06 - T1 record di Vettel, ben 28.1 il riferimento. Rosberg si ferma a 766 millesimi, terzo! Kvyat si porta secondo a 143 millesimi, però sta arrivando un super-Vettel, record anche nel T2 e nel tratto conclusivo dovrà riuscire a contrastare un’ottima Red Bull, che fa la differenza.

    Finisce il giro ed è stratosferico! 788 millesimi dati a Ricciardo, Ferrari stellare!

    15:03 – Anche Nasr con le supermorbide. Si lancia Bottas mentre va in pista Rosberg. Aspetta ancora Vettel. Il primo settore di Bottas vale 28.6, non un parziale esaltante. Massa fa meglio di 1 decimo.

    Lungo di Maldonado in curva 7, intanto Bottas nel T2 ottiene 41.5 Massa stavolta lascia quasi 3 decimi al finlandese. Hamilton riscrive il T1, 28.477, subito battuto da Raikkonen. Chiude il giro Bottas in 1.48.094. Massa è dietro di 2 decimi. Bene Sainz nel tratto centrale, con 41.5 e Hamilton è più lento di 4 decimi, con Raikkonen a fare addirittura 41.2! Davanti Verstappen è a 6 centesimi da Bottas, però sta arrivando Raikkonen che va verso il record, dovendo guardarsi da Ricciardo, velocissimo anche lui.

    Primo run con Raikkonen a fare 1.47.077, Hamilton è a 1.5 secondi! Ricciardo fa però meglio di Kimi, gli rifila 272 millesimi. Ora aspettiamo Kvyat e Vettel.

    15:01 – Anche le Toro Rosso, Force India e Lotus in azione. Adesso tocca anche a Hamilton e Raikkonen, si dovrà fare attenzione al traffico, sebbene il circuito sia molto lungo

    15:00 - Ci siamo, via alle qualifiche del Gran Premio di Singapore! Diciotto minuti per la Q1, dopo la quale avremo i primi 5 piloti eliminati. Rossi con la Manor è il primo a uscire, monta le supersoft, lo seguono le due Williams con le morbide

    14:53 - Rispetto alle libere del pomeriggio, la temperatura dell’asfalto è scesa da 39 a 34° C.

    14:48 - Siamo a pochi minuti dall’apertura della pitlane. Il divario visto tra gomme morbide e supermorbide è tale da lasciar prevedere un utilizzo diffuso già dalla prima eliminatoria del compound più veloce

    14:36 - «In questo momento la nostra macchina non va, ci sono 3-4 decimi e sarà una qualifica molto al limite. La battaglia sarà tra Hamilton e Vettel, Kvyat e forse anche Ricciardo: sarà dura. La decisione sui motori alla Red Bull, ci è arrivata una richiesta ma nessuno ha parlato con noi. Adesso per noi la situazione è conclusa. Io, mia opinione, darei i motori alla Red Bull perché la competizione spinge entrambi i team, penso che la Ferrari deciderà di dare i motori alla Red Bull», analizza Niki Lauda.

    14:34 – «Come sempre lavoriamo con umiltà e concentrazione, abbiamo svolto il nostro programma, poi i risultati si vedono in qualifica e gara. Sì, è abbastanza positivo, vedremo poi più tardi dove saremo e soprattutto in gara.

    Entrambi i piloti sono stati molto aggressivi, li ho visti guidare molto bene e una squadra molto concentrata. Andiamo in qualifica con umiltà e determinazione», spiega Maurizio Arrivabene

    14:25 - Al di là della lotta per le prime tre file, ci sarà un’interessante bagarre nella top ten tra scuderie come Force India, Toro Rosso, Williams e, perché no, la McLaren di Alonso, stamane molto rapido e in grado di staccare il settimo tempo

    14:15 – «Vogliamo tornare alla Ferrari, abbiamo avuto una relazione molto buona in passato e siamo contenti del buon lavoro. Stiamo parlando e negoziando ma ancora non c’è un risultato.Stiamo realizzando il nuovo telaio e dobbiamo sapere quale sarà il motore e come andrà montato nel telaio, è molto molto importante per noi. Alla fine di settembre è la scadenza, perché poi ci sarà un problema per finire la macchina in tempo per la nuova stagione», spiega Franz Tost sulle possibilità che la Toro Rosso passi alla power unit Ferrari.

    | LEGGI ANCHE: FERRARI STELLARE NELLE PROVE LIBERE 3 |

    14:12 – Buon pomeriggio, appassionati di Formula 1. Tra poco seguiremo in diretta le tre eliminatorie delle qualifiche del Gran Premio di Singapore 2015, da non perdere come mai prima d’ora.