GP Singapore F1, libere 2 a Vettel

Resoconto della seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Singapore di Formula 1 edizione 2009

da , il

    Singapore sorride a Vettel. Il pilota della Redbull fa segnare il miglior tempo nella sessione di prove libere. Nel paddock, però, l’attenzione è tutta per il caso Briatore che continua ad animare dubbi e sospetti e vede la Renault scaricata da due dei suoi principali sponsor.

    PROVE LIBERE 2.

    Nelle seconde prove libere e’ Vettel con la sua Redbull a conquistare il tempo piu’ veloce, fermando i cronometri a 1′48″650. Il pilota e’ seguito da Alonso su Renault, distaccato da +00″274. Terzo tempo per la McLaren Mercedes di Kovalainen, con un distacco di +00″302. Per Fisichella, alla guida della sua nuova Ferrari, e’ solamente sedicesimo, mentre Liuzzi, del quale in questi giorni si parla per presunti problemi con il fisco, e’ 18esimo.

    SPONSOR F1. Avete notato qualcosa di diverso nella livrea della Brawn GP? E’ arrivato lo sponsor Canon! La scuderia di Brackley fa cassa. La Renault, invece, perde adesivi. Causa “crash-gate” l’immagine del team è compromessa al punto tale che gli sponsor Mutua Madrilena e ING hanno deciso di interrompere la collaborazione con la scuderia con effetto immediato. Ad onor del vero, va detto che la banca della “zucca” aveva già deciso l’addio alla Formula 1 al termine del 2009. Per cui si tratta semplicemente di una dipartita anticipata di 4 gare.

    BERNIE ECCLESTONE. Raccattata la solidarietà di tanti attori del Circus, Flavio Briatore si prende persino quella di Bernie Ecclestone. Strano. Il boss del Circus è nella lista nera di coloro che credono nella teoria del complotto ordito ai danni del manager italiano. Ma tant’è:“Quella di Briatore è stata una punizione troppo dura, non la meritava, ma ero nella commissione che ha deciso la sanzione e probabilmente sono colpevole quanto gli altri. Non credo fosse necessaria una pena così pesante – ha ribadito Ecclestone - Flavio dovrebbe chiedere di essere ascoltato dalla Corte d’Appello Fia e fare ricorso. Se andasse in tribunale non gli andrebbe troppo bene, qualcuno gli direbbe che ha mandato un ragazzo incontro a quella che poteva essere la sua morte. Comunque - ha concluso il capo della FOM - credo che lui abbia gestito male la vicenda, poteva e doveva comportarsi in maniera diversa, doveva presentarsi davanti alla Fia e prendersi le sue responsabilità”. Secondo la FIA, la Renault si è salvata poiché solo 3 persone all’interno della squadra sapevano cosa era stato architettato. Difficile da credersi.

    GP Singapore F1 2009, prove libere 1: risultati e classifica dei tempi

    01. S. Vettel Red Bull – Renault 1′48″650 165.56 Km/h

    02. F. Alonso Renault 1′48″924 +00″274

    03. H. Kovalainen McLaren Mercedes 1′48″952 +00″302

    04. N. Heidfeld BMW Sauber 1′49″098 +00″448

    05. J. Button Brawn GP – Mercedes 1′49″311 +00″661

    06. M. Webber Red Bull – Renault 1′49″317 +00″667

    07. N. Rosberg Williams – Toyota 1′49″333 +00″683

    08. T. Glock Toyota 1′49″342 +00″692

    09. L. Hamilton McLaren Mercedes 1′49″358 +00″708

    10. R. Kubica BMW Sauber 1′49″609 +00″959

    11. R. Barrichello Brawn GP – Mercedes 1′49″616 +00″966

    12. A. Sutil Force India – Mercedes 1′49″710 +01″060

    13. J. Trulli Toyota 1′49″795 +01″145

    14. K. Raikkonen Ferrari 1′49″941 +01″291

    15. K. Nakajima Williams – Toyota 1′50″023 +01″373

    16. G. Fisichella Ferrari 1′50″253 +01″603

    17. S. Buemi Toro Rosso – Ferrari 1′50″527 +01″877

    18. V. Liuzzi Force India – Mercedes 1′50″605 +01″955

    19. R. Grosejean Renault 1′50″972 +02″322

    20. J. Alguersuari Toro Rosso – Ferrari 1′51″423 +02″773

    Foto: www.gpupdate.net