GP Spagna F1 2011: Vettel vince ancora! Alonso illude, la Ferrari delude

Formula 1 2011: Sebastian Vettel vince il Gran Premio di Spagna dopo un gran duello con Lewis Hamilton

da , il

    sebastian vettel gp spagna f1 2011

    Sebastian Vettel vince il Gran Premio di Spagna di Formula 1 2011 e prosegue nella sua fantastica scia di risultati positivi. Unico in grado di impensierirlo è Lewis Hamilton. Il pilota McLaren tallona quello Red Bull fino all’ultima curva ma non riesce a scavalcarlo. Fernando Alonso illude i tifosi Ferrari e gli spagnoli presenti sul circuito di Barcellona con una partenza da urlo che lo tiene al comando della gara per i primi 20 giri ma vede le proprie prestazioni decrescere drammaticamente ed inesorabilmente con l’andare avanti della competizione. Alla fine è quinto dietro anche a Button e Webber. A punti anche Schumacher, Rosberg, Heidfeld, Perez e Kobayashi. Ritiro per Massa.

    PARTENZA. Webber è in pole position. Al suo fianco in prima fila c’è Sebastian Vettel. Dietro i due della Red Bull scattano Lewis Hamilton e Fernando Alonso. Allo spegnersi dei semafori è il pilota Ferrari ad indovinare il pertugio giusto. Lo spagnolo approfitta della battaglia tra Webber e Vettel e passa primo alla prima curva. Lo seguono Vettel, Webber, Hamilton, Petrov, Schumacher, Rosberg, Massa, Buemi e Button.

    GIRO 10. Pit stop di Vettel.

    GIRO 11. Pit stop di Alonso e Webber.

    GIRO 12. Pit stop di Hamilton.

    GIRO 15. Pit stop di Button. Dopo la prima sosta la nuova classifica vede ancora Alonso al comando. Dietro di lui Vettel, Hamilton, Webber, Button, Schumacher, Rosberg, Petrov, Massa e Buemi.

    GIRO 19. Secondo pit stop di Vettel.

    GIRO 20. Secondo pit stop di Alonso e Webber. I due continuano a marcarsi. Stavolta, intanto, Vettel trova pista libera e riesce, sfruttando il giro in più con gomme morbide, a trovarsi davanti a tutti.

    GIRO 24. Secondo pit stop di Hamilton. In classifica Vettel si trova davanti ad Hamilton, Alonso tenta disperatamente di tenere a bada Webber, Button, Schumacher, Rosberg, Petrov, Massa e Di Resta. I due della Mercedes GP e Jenson Button hanno effettuato un cambio gomme in meno dei loro avversari.

    GIRO 30. Terza sosta per Alonso e Webber.

    GIRO 31. Secondo pit stop di Button.

    GIRO 35. Terzo pit stop di Vettel. Sorpasso e controsorpasso tra Webber e Alonso con lo spagnolo in grave crisi di pneumatici.

    GIRO 36. Terzo pit stop di Hamilton. Button è in grande rimonta e sorpassa sia Webber che Alonso in un solo giro.

    GIRO 40. Quarto e ultimo pit stop di Alonso. La Ferrari naufraga col passare dei giri.

    GIRO 47. Ultimo pit stop di Webber.

    GIRO 48. Ultimo pit stop di Vettel. Idem per Button.

    GIRO 49. Ultimo pit stop di Hamilton. Vettel conserva la prima posizione davanti a Hamilton, Button, Webber, Alonso, Schumacher, Rosberg, Massa, Di Resta e Petrov. McLaren e Red Bull volano con gomme dure. Tutti gli altri hanno un passo gara superiore di 3 secondi al giro! Da Massa in poi sono tutti già doppiati. Vettel e Hamilton danno vita ad un entusiasmante duello con l’inglese che tallona il tedesco.

    GIRO 58. Massa in crisi con gli pneumatici viene facilmente superato da Perez e Heidfeld scivolando in decima posizione. Dopo poche curve il brasiliano accusa un problema al cambio, finisce nella ghiaia e si ritira.

    GIRO 61. Heidfeld supera Perez e sale in ottava posizione.

    GIRO 66. E’ Sebastian Vettel il primo a passare sotto alla bandiera a scacchi. Il pilota Red Bull si difende dagli attacchi di Lewis Hamilton ed ottiene il quarto successo in 5 gare del 2011. Sul podio sale Jenson Button. A punti Webber, Alonso, Schumacher, Rosberg, Heidfeld, Perez e Kobayashi. Da Alonso in poi sono tutti doppiati! McLaren e Red Bull hanno viaggiato con un passo impossibile per tutti gli altri.

    GP Spagna F1 2011: ordine di arrivo

    1. Vettel Red Bull-Renault 1h39:03.301

    2. Hamilton McLaren-Mercedes + 0.630

    3. Button McLaren-Mercedes + 35.697

    4. Webber Red Bull-Renault + 47.966

    5. Alonso Ferrari + 1 lap

    6. Schumacher Mercedes + 1 lap

    7. Rosberg Mercedes + 1 lap

    8. Heidfeld Renault + 1 lap

    9. Perez Sauber-Ferrari + 1 lap

    10. Kobayashi Sauber-Ferrari + 1 lap

    11. Petrov Renault + 1 lap

    12. Di Resta Force India-Mercedes + 1 lap

    13. Sutil Force India-Mercedes + 1 lap

    14. Buemi Toro Rosso-Ferrari + 1 lap

    15. Maldonado Williams-Cosworth + 1 lap

    16. Alguersuari Toro Rosso-Ferrari + 2 laps

    17. Barrichello Williams-Cosworth + 2 laps

    18. Trulli Lotus-Renault + 2 laps

    19. Glock Virgin-Cosworth + 3 laps

    20. D’Ambrosio Virgin-Cosworth + 3 laps

    21. Karthikeyan HRT-Cosworth + 4 laps