GP Spagna F1 2012: Williams ai piedi di Maldonado

Formula 1: Pastor Maldonado vince il GP di Spagna 2012 e fa un gran regalo a Frank Williams per i suoi 70 anni festeggiati proprio a Barcellona! Raikkonen, intanto, si dichiara deluso per non aver vinto

da , il

    F1 Gp Spagna, Barcellona 2012   williams e maldonado

    Frank Williams festeggia i suoi settant’anni nel migliore dei modi con il successo nel Gran Premio di Spagna di F1 2102. Per la scuderia di Grove, grazie ad uno scatenato Pastor Maldonado, arriva una vittoria attesa dal lontano Gran Premio del Brasile del 2004 con un altro sudamericano, Juan Pablo Montoya, al volante. “E’ un lavoro fatto fatto da molte persone e sono felice per loro oltre che per tutti i nostri sponsor che ci hanno dato grande supporto ed hanno creduto in noi - ha dichiarato il fondatore della scuderia inglese - Pastor è una persona eccezionale: è raro che si arrabbi, che sia nervoso; accetta tutto quello che arriva ed in questa vittoria ha molti meriti perché c’ha messo del suo”.

    Pastor Maldonado: “Strategia vincente”

    La macchina più veloce in pista non era la Williams. Neppure la Ferrari. Era la Lotus. Grazie ad una grande prestazione in qualifica e ad una buona partenza, Pastor Maldonado ha potuto far suo il Gran Premio di Spagna sfruttando al meglio l’ottima strategia disegnata dal box di Grove. “La giornata è stata eccezionale. Non solo per me che ho ottenuto il mio primo podio in Formula 1 e la mia prima vittoria oggi. Lo è stata per tutta la squadra. Abbiamo spinto a fondo per migliorarci nel corso dell’inverno e dell’inizio di stagione ed ora siamo qua. Ieri abbiamo fatto delle qualifiche stupende e oggi siamo riusciti a ripeterci - ha dichiarato Maldonado - E’ stata una gara dura anche per le strategie e per i problemi alle gomme posteriori con cui ho dovuto lottare. La macchina era competitiva sin dai primi giri, Fernando [Alonso] ha fatto una partenza migliore della mia ma poi le cose sono andate a posto con la nostra tattica. Alla fine non ho spinto al massimo perché dovevo preservare gli pneumatici ed ho gestito il divario con la Ferrari”.

    Kimi Raikkonen: “Abbiamo perso noi”

    E’ stata la Lotus, dicevamo, la vettura più forte sul circuito di Barcellona. Lo dice il tabellino dei giri più veloci in gara che vede Raikkonen e Grosjean ai primi posti. Lo conferma il pilota finlandese che, per certi versi, al pari del GP del Bahrain, crede di aver perso la vittoria piuttosto che aver conquistato un altro piazzamento a podio:“Sono deluso perché pensavo di essere più veloce. All’inizio non lo eravamo abbastanza mentre alla fine la velocità è arrivata. Forse abbiamo sbagliato qualcosa inizialmente. Senza questo problema avremmo potuto vincere. Se la gara fosse durata qualche giro in più sarebbe stato ok per noi ma è così che vanno le corse”. L’uomo di ghiaccio cerca di stemperare la delusione guardando al bicchiere mezzo pieno:“Abbiamo comunque preso punti importanti per la squadra e sono salito ancora sul podio. Certo è che quando arrivano queste situazioni positive vanno sfruttate al meglio. Spero che continueremo a fare passi in avanti per Monaco sebbene sia difficile prevedere come andranno le cose”.