GP Spagna F1 2013, Ferrari e Lotus svelano le prime novità tecniche [FOTO]

da , il

    Un giovedì in cui fervono i preparativi per il nuovo materiale che debutterà domani, con le prime prove libere del Gran Premio di Spagna 2013, un po’ su tutte le monoposto.

    Gli scatti odierni ci regalano due anteprime, in attesa di scoprire cosa porterà in pista la McLaren, Red Bull e Mercedes. Sono Ferrari e Lotus a dare spunti di discussione, rispettivamente con un cofano motore rivisto e delle nuove paratie ai lati dell’abitacolo la Rossa, con un’ala anteriore modificata la monoposto inglese.

    Senz’altro più appariscente è l’intervento apportato ai lati del cockpit, dove le tradizionali pinne verticali sdoppiate guadagnano adesso un profilo orizzontale curvo, collegato con l’abitacolo. La Ferrari era rimasta tra i pochi team a non adottare questa soluzione, sfoggiata già da tempo su altre macchine.

    La presenza del profilo orizzontale è pensata per pulire i flussi che investono le pance nella zona superiore, per migliorarne lo scorrimento lungo la carrozzeria e conseguentemente verso il diffusore e l’ala posteriore.

    Sulla F138 nei box è apparsa, inoltre, una copertura motore a metà strada tra la soluzione molto rastremata e aderente agli organi meccanici, vista nelle ultime corse, e quella sfoggiata nel gran premio d’Australia, decisamente più “abbondante” nella parte finale dell’airscope.

    Nel dettaglio si possono apprezzare le differenze. Anzitutto diminuisce lo spazio tra la pinna sopra la copertura e la zona terminale davanti al cambio, poi, cambia anche la conformazione della parte in carbonio grezzo, con un assemblaggio diverso con il resto della carrozzeria. Si nota anche l’assenza della protuberanza alla destra della scritta Scuderia Ferrari.

    Versione Barcellona

    Versione Bahrain

    Lotus, dettagli sull’ala anteriore

    In casa Lotus, con l’addio appena annunciato del direttore tecnico James Allison, a Barcellona arrivano aggiornamenti aerodinamici. Il primo a esser svelato riguarda l’ala anteriore, modificata nella paratia esterna, con un profilo orizzontale ricurvo, abbinato al uno slot per convogliare l’aria nella zona interna.

    McLaren e Red Bull, che giro gli scarichi!

    Non sono una novità relativa al Gran premio di Spagna 2013, piuttosto, una curiosità sulla diversa interpretazione degli scarichi da parte di McLaren e Red Bull. Il regolamento impone una posizione ben precisa per la fuoriuscita dei gas. Per arrivarci, tuttavia, i collettori seguono strade ben diverse.

    La Red Bull RB9 porta i quattro collettori in 1 mantenendo tutto molto compatto e basso, quasi aderente ai pacchi radianti diversamente dalla McLaren, con una soluzione più ingombrante a prima vista.

    Il nostro Quiz sul GP di Spagna 2013!

    Vi abbiamo mostrato gli orari del GP, la conferenza stampa e le foto provenienti dal circuito. Naturalmente, come ogni settimana, ora tocca al quiz della settimana. Quante ne sai sulla storia del GP di Spagna? Mettiti alla prova!. Per iniziare il nostro quiz, BASTA CLICCARE QUI!