GP Spagna F1 2013, Raikkonen non festeggia il 2° posto! Ma gode in classifica [FOTO]

da , il

    classifica f1 2013 dopo gp spagna

    E’ evidente che saranno in tre a giocarsi il titolo mondiale 2013 di Formula 1. Lo dice la classifica mondiale piloti. Lo conferma il tabellino dei vincitori: Sebastian Vettel e Fernando Alonso stanno a quota due successi a testa. Kimi Raikkonen è il terzo nome ad essere salito nel 2013 sul gradino più alto del podio. Il finlandese sa di avere un team potenzialmente meno attrezzato di Red Bull e Ferrari. Per questo vuole sfruttare al meglio ogni occasione favorevole per portare a casa quanti più punti possibile. Per questo, aggiungiamo noi, commenta negativamente il secondo posto ottenuto nel Gran Premio di Spagna. Avesse tentato le quattro soste come la scuderia italiana, forse poteva giocarsela alla pari con Alonso? Sembra difficile. Ma, in ogni caso, il biondo di Espoo va tenuto seriamente in considerazione. Grazie alla sua costanza, è già altissimo in classifica. E lì potrà stare ancora a lungo.

    Raikkonen: “C’è poco da festeggiare”

    “Purtroppo anche stavolta sono arrivato secondo, quindi non c’è molto fa festeggiare”, con queste parole Kimi Raikkonen commenta il Gran Premio di Spagna di F1 2013. Secondo il campione del mondo 2007, non c’era proprio nessuna speranza per la Lotus di rivaleggiare alla pari con la Ferrari di Fernando Alonso:“La macchina andava bene e abbiamo fatto tutto il possibile ma non abbiamo avuto il passo per sfidare Fernando. Unica nota positiva è il campionato visto che sono finito davanti a Sebastian [Vettel]“.

    Classifica mondiale piloti F! 2013 dopo 5 gare

    Alonso recupera ben 13 punti a Vettel e quasi dimezza il pesante -30 con il quale si presentava ai nastri di partenza del GP di Spagna. Raikkonen rosicchia 6 punti. Come già detto, la politica dei piccoli passi sta portando molto in alto il finlandese. Buona anche la risalita di Massa che ora è quinto ed in grado di mettere nel mirino Lewis Hamilton.

    1 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 89

    2 Kimi Raikkonen Lotus-Renault 85

    3 Fernando Alonso Ferrari 72

    4 Lewis Hamilton Mercedes 50

    5 Felipe Massa Ferrari 45

    6 Mark Webber Red Bull Racing-Renault 42

    7 Romain Grosjean Lotus-Renault 26

    8 Paul di Resta Force India-Mercedes 26

    9 Nico Rosberg Mercedes 22

    10 Jenson Button McLaren-Mercedes 17

    11 Sergio Perez McLaren-Mercedes 12

    12 Daniel Ricciardo STR-Ferrari 7

    13 Adrian Sutil Force India-Mercedes 6

    14 Nico Hulkenberg Sauber-Ferrari 5

    15 Jean-Eric Vergne STR-Ferrari 1

    16 Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 0

    17 Valtteri Bottas Williams-Renault 0

    18 Pastor Maldonado Williams-Renault 0

    19 Jules Bianchi Marussia-Cosworth 0

    20 Charles Pic Caterham-Renault 0

    21 Giedo van der Garde Caterham-Renault 0

    22 Max Chilton Marussia-Cosworth 0

    Classifica mondiale costruttori F1 2013 dopo 5 gare

    Sul fronte dei costruttori la Ferrari scavalca la Lotus e si mette in scia della Red Bull. Agli uomini di Enstone non basta il solo Kimi Raikkonen. Grosjean, però, si è dovuto ritirare nelle primissime fasi per un cedimento alla ruota posteriore destra.

    1 Red Bull Racing-Renault 131

    2 Ferrari 117

    3 Lotus-Renault 111

    4 Mercedes 72

    5 Force India-Mercedes 32

    6 McLaren-Mercedes 29

    7 STR-Ferrari 8

    8 Sauber-Ferrari 5

    9 Williams-Renault 0

    10 Marussia-Cosworth 0

    11 Caterham-Renault 0

    Alonso: penalizzazione evitata!

    Un clamoroso episodio ha rischiato di minare il successo di Fernando Alonso. Lo spagnolo è finito sotto investigazione per aver raccolto a bordo pista una bandiera spagnola ed averla sventolata nel giro di rientro. Vecchia tradizione, è stata vietata da diversi anni in quanto il regolamento non consente di raccogliere oggetti a corsa finita. Dopo un analisi dei fatti, i commissari hanno deciso di non sanzionare l’asturiano.