GP Spagna F1 2014, anteprima tattiche: per Pirelli massimo 3 pit stop

Formula 1: il Gran Premio di Spagna dal punto di vista degli pneumatici Pirelli e delle tattiche di gara

da , il

    GP Spagna F1 2014, Pirelli

    La Formula 1 del 2014 arriva finalmente in Europa e lo fa, come da tradizione, con il Gran Premio di Spagna. Conoscendo la severità del circuito di Barcellona e prevedendo temperature piuttosto elevate, la Pirelli ha deciso di portare le due mescole più dure dell’intera gamma di pneumatici a disposizione: trattasi del P Zero Orange hard realizzato con una mescola destinata a lavorare al meglio con le alte temperature e il P Zero White medium composto con l’idea di avere una gomma duttile, adatta a molti e svariati utilizzi. Nel 2013 Fernando Alonso ha vinto la gara di casa con una strategia a 4 pit stop battendo Raikkonen che aveva scelto di fermarsi solo 3 volte. Quest’anno cambierà lo scenario e, verosimilmente, non si vedrà nessuno fare più di 3 soste per essere competitivo.

    Pirelli: “A Barcellona quadro più chiaro sulle gomme”

    “Si dice spesso che Barcellona offre la rappresentazione più accurata di come andrà la stagione, perché una vettura che si comporta bene a Montmelò va bene ovunque - ha dichiarato Paul Hembery nel comunicato ufficiale della Pirelli - Lo stesso vale per le gomme, perché il circuito spagnolo è uno dei più esigenti di tutto l’anno. Curve lunghe e veloci, come la 3, scaricano molta energia sugli pneumatici, e questo incide sul degrado”. Il Direttore Motorsport Pirelli ha ricordato che sul circuito spagnolo si ha un asfalto abbastanza abrasivo con il rischio di alta temperatura per tutto il fine settimana:“Ciò aumenta ulteriormente il carico di lavoro per le gomme. In passato abbiamo visto fino a quattro pit stop in Spagna. Con le modifiche che abbiamo introdotto quest’anno, non dovremmo vedere più di tre soste a vettura”, ha assicurato. Hembery ha anche confermato che l’azienda italiana sta già lavorando intensamente pensando al prossimo anno:“Non vediamo l’ora di continuare il lavoro di sviluppo delle coperture 2015, iniziato in Bahrain: a Barcellona, dopo il Gran Premio, proveremo con 4 squadre”.

    GP di Spagna: lato sinistro delle gomme a rischio

    A causa dei lunghi curvoni, è il lato sinistro delle vetture ad essere sottoposto a forti sollecitazioni nel GP di Spagna di Formula 1. La gomme posteriore sinistra, in particolare, ha un ruolo cruciale nel dare trazione e nel subire stress. Si stima che la superficie dello pneumatici arriverà alla temperatura limite di 130°C. Essendoci un solo lungo rettilineo, inoltre, le gomme hanno poche occasioni per raffreddarsi. Jean Alesi, in qualità di consulente Pirelli, ha confermato le criticità del tracciato catalano: “Per gli pneumatici, Barcellona è uno dei circuiti più difficili dell’anno. La superficie è piuttosto abrasiva e, soprattutto, ci sono tante curve che impegnano le coperture, soprattutto quelle posteriori. Quindi avere il giusto set- up è essenziale per tenere sotto controllo il degrado. L’altra criticità riguarda la frenata e l’ accelerazione: con gomme usurate ci vuole più tempo per frenare e trovare trazione in uscita dalle curve. Sarà interessante scoprire come si comporteranno le vetture a Barcellona: in teoria, con meno carico aerodinamico, sarà meno faticoso per i piloti. Ma tutto dipenderà dagli aggiornamenti che porteranno le squadre”. Ricordiamo che per la prima volta dopo tanti anni a questa parte, il circuito di Barcellona non è stato scelto per effettuare i test invernali. Tutti i team, quindi, conosceranno solo nelle prove libere del venerdì qual è il comportamento delle mescole 2014 sulla pista spagnola.

    Continua il Fanta F1 di Derapate!

    Neanche una settimana di pausa e già è ora di fare il vostro pronostico per il Fanta F1 2014. Su chi scommettete per la Pole Position? E per i primi 8 classificati? Avete tempo fino a mezzanotte di venerdì per decidere su chi sarà il Poleman, ma la scelta vi consigliamo di farla, naturalmente, dopo le prime due sessioni di prove libere. Per farlo è semplicissimo, basta cliccare in questo link, mentre il regolamento del gioco, lo trovi qui. Gioca insieme a noi, puoi essere il vincitore dell’edizione 2014 del Fanta F1!