GP Spagna F1 2014, prove libere 3: Rosberg beffa Hamilton [FOTO e VIDEO]

Il sabato della Formula 1 a Barcellona inizia con il miglior tempo di Nico Rosberg nelle prove libere 3 del Gran Premio di Spagna 2014

da , il

    Quasi a sorpresa, nelle prove libere 3 del Gran premio di Spagna 2014 arriva il miglior tempo di Nico Rosberg. E Lewis Hamilton? L’inglese sembra essersi nascosto, perché non ha forzato nel giro veloce con gomme medie e si trova a più di 8 decimi dal compagno di team. Per la qualifica lo ritroveremo sicuramente in forma. Alle spalle delle due Mercedes si scopre la Ferrari di Alonso, impegnato a lungo nel migliorare l’assetto della F14 T. Non c’è la Red Bull di Ricciardo, ieri apparsa veloce e oggi più in difficoltà, così come Vettel, solo 10mo. Attenzione alla Williams in ottica qualifica, vicina alla Rossa. Generalmente il terzo turno di libere ha svelato una pista ancora lenta e senza quel gap prestazionale atteso tra gomme medie e dure. Alle 14:00 si disegnerà la griglia di partenza, con una gran bagarre dalla seconda fila indietro; la prima, quella è già prenotata da tempo.

    a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA TEMPI PROVE LIBERE 3 – GP SPAGNA F1 2014

    1. ROSBERG -Mercedes- 1:25.887 16

    2. HAMILTON -Mercedes- 1:26.756 9

    3. ALONSO -Ferrari- 1:27.188 15

    4. MASSA -Williams- 1:27.223 10

    5. GROSJEAN -Lotus- 1:27.682 18

    6. MAGNUSSEN -McLaren- 1:27.806 16

    7. RICCIARDO -Red Bull- 1:27.808 12

    8. BUTTON -McLaren- 1:28.006 11

    9. MALDONADO -Lotus- 1:28.076 19

    10. VETTEL -Red Bull- 1:28.085 20

    11. BOTTAS -Williams- 1:28.101 12

    12. VERGNE -Toro Rosso- 1:28.242 16

    13. KVYAT -Toro Rosso- 1:28.298 16

    14. RAIKKONEN -Ferrari- 1:28.419 16

    15. PEREZ -Force India- 1:28.571 13

    16. HULKENBERG -Force India- 1:28.668 13

    17. SUTIL -Sauber- 1:28.715 16

    18. GUTIERREZ -Sauber- 1:28.865 18

    19. CHILTON -Marussia- 1:30.169 15

    20. BIANCHI -Marussia- 1:30.670 12

    21. KOBAYASHI -Caterham- 1:30.712 18

    22. ERICSSON -Caterham- 1:31.559 19

    11:57 - Dura poco il “primato” McLaren, perché Alonso va terzo con 1.27.188 e Massa quarto 1.27.223, seguiti da Grosjean con 1.27.682. Ottima prestazione quella del francese. Ricciardo nell’ombra, è solo settimo con 1.27.808.

    11:56 - Magnussen risale al terzo posto con le gomme medie, seguito da Button con la stessa specifica. Il distacco? Due secondo il danese, 2″1 Button

    Chissà che per la gara non si possa vedere qualcuno azzardare le due soste…

    11:54 – Un fattore che incide sulla lentezza della pista è anche legato alla temperatura, molto inferiore rispetto al venerdì

    11:50 - Chilton insabbiato nella via di fuga della curva 4. Hamilton si è nascosto? Torna sul tracciato Vettel, sempre con le medie. Fa quasi sorridere Rosberg che si lamenta di sovrasterzo in uscita alla curva 10. Stamane non si è vista la differenza prestazionale tra gomme dure e medie. Proprio con le dure sceglie di finire le prove libere 3 Rosberg, mentre Hamilton è già fuori dalla macchina e non sembra tornerà in azione: conosce bene le carte che ha da giocarsi.

    11:45 - Hamilton e Rosberg da seguire: montano le medie.

    Non fa il record nel T1 Rosberg (23.6) e potrebbe significare che il gap prestazionale con le dure si è ridotto. Record invece nel T2 con 32.444. L’ultimo settore del tedesco vale 29.839: stratosferico. A fine giro siamo con 1.25.887.

    Hamilton nel T1 fa meglio del compagno di team (23.552 pur non essendo record: 23.547). Perde qualche centesimo nel T2 da Rosberg (32.512) ma non chiude il giro.

    11:40 – Raikkonen con le medie. Fa il suo miglior T1 (23.8) ma è a 3 decimi dalle Mercedes con gomme dure… Lento nel T2 il ferrarista, che non migliora e chiude il giro con 1.28.419.

    Alonso sta lavorando ancora all’assetto, spiega Gene

    Aspettando i giri veloci dei big, al momento la classifica vede ROS, HAM, MAS, VET (gomme medie), ALO, RIC, BUT, RAI, PER, BOT

    11:36 - A sorpresa si fa vedere la Williams là davanti. Massa fa il terzo tempo con gomme dure, a 1.4 da Rosberg e più veloce di Alonso. Ieri il brasiliano era molto contento degli aggiornamenti portati dal team. Vedremo se Bottas confermerà la bontà della FW35.

    11:33 – Torna in pista dopo l’installation lap Daniel Ricciardo insieme a Valtteri Bottas e Massa. Chiude al terzo posto il giro veloce con le medie Vettel, a 1″5 da Rosberg… ma va detto che il tedesco ha perso il meglio della gomma, con l’errore alla curva 4.

    11:30 - Dopo un giro lento, Hamilton si lancia nuovamente fa il T1 record, salvo poi abortire il giro nel settore centrale. Vettel, con gomme medie, fa il suo miglior T1 ma è a 3 decimi da Hamilton e va anche largo in uscita dalla curva 4. Button conferma quanto poca aderenza ci sia in pista, la McLaren soffre al posteriore.

    Notizie non buone in Ferrari, Alonso lamenta un sovrasterzo eccessivo via radio

    11:28 – E’ battaglia tra Rosberg e Hamilton. Il tedesco migliora al secondo passaggio, con l’inglese distanziato di 2 decimi. In particolare Rosberg fa un gran parziale nel T3. Vedremo la risposta di Hamilton. Vettel, nono, va in pista con gomme medie ed è il primo a farlo.

    11:24 - Esce dai box Hamilton. Rosberg dal canto suo è già sul giro veloce, che vale 1.27.057.

    Ancora problemi d’aderenza generalizzati, in particolare le due Toro Rosso hanno evidenziato quanto la pista sia ancora lontana dalle condizioni ottimali.

    11:22 - Alonso va in testa con 1.28.152. Confermata anche per Fernando la nuova ala posteriore.

    + Raikkonen userà l’ala posteriore nuova per il resto del week end, sta girando con l’ultima specifica e difficilmente la leveranno dopo queste FP3 +

    11:17 - Alonso è ancora fermo al box, mentre Raikkonen in pista ottiene 1.28.595. Hulkenberg sembra non avere in programma un run a breve, così come Hamilton, sulla cui macchina si sta lavorando per verificare le altezze e altri valori all’anteriore.

    11:13 – Ericsson, Grosjean e Vettel sul circuito. Magnussen continua a girare (e migliorare): 1.28.771

    Il primo giro cronometrato del week end di Vettel vale 1.29.299, alle spalle di Magnussen e Grosjean (29.129)

    11:10 – Curiosamente Vettel non si è catapultato immediatamente in pista per immagazzinare chilometri su chilometri. Il primo tempo adesso lo fa Magnussen, 1.29.9 ma ha fatto un largo alla curva prima dell’ultima chicane. Al secondo passaggio scende a 29.115.

    11:09 – «Faremo pochi giri, non abbiamo problemi ma è programmato così», dice Massa ai microfoni di Sky Sport F1. Al momento non solo Magnussen in pista, mentre Alonso è sceso dalla macchina e i meccanici stanno lavorando nell’abitacolo.

    11:07 - Hamilton si lamenta via radio del volante non allineato sul rettilineo

    11:05 – Ovviamente tutti i piloti impiegheranno le gomme dure nella prima parte della sessione, per poi provare il giro in assetto da qualifica con le medie, che si sono dimostrate le gomme migliori da impiegare anche in gara. Ricciardo ieri è riuscito a percorrere ben 22 giri con lo stesso treno

    11:03 – Giro di installazione portato a termine da Vettel senza problemi

    11:00 – Vettel è già dentro la macchina, pronto a recuperare parte del tempo perso ieri. Sulla Red Bull arriva una nuova benzina in quest’occasione. Toro Rosso Marussia e Force India i primi team a scendere in pista.

    10:57 - Sul rettilineo di partenza c’è un vento piuttosto sostenuto

    10:52 - A breve entreremo nel vivo, con la pitlane aperta. Se per la prima fila non ci saranno sorprese, sarà interessante scoprire che gran premio di Spagna potranno fare gli altri: McLaren, Williams, Toro Rosso e Force India. Chi si qualificherà meglio e chi azzarderà una strategia a due soste, possibile ultima spiaggia per recuperare terreno.

    10:35 - Amici appassionati di Formula 1, benvenuti al sabato del Gp di Spagna. Sono Fabiano Polimeni e tra poco seguiremo le prove libere 3.

    La prima notizia arriva dai commissari, che hanno inflitto una multa di 30 mila euro alla Toro Rosso e 10 posizioni di penalizzazione in griglia a Jean Eric Vergne, per aver perso la ruota posteriore destra in pista, negli ultimi minuti della seconda sessione di prove libere 2.