GP Spagna F1 2014, qualifiche: pole di Hamilton, Ferrari indietro [FOTO e VIDEO]

Le qualifiche del Gran premio di Spagna 2014 danno la pole a Lewis Hamilton

da , il

    Era questione riservata a loro due, la pole position, si sapeva. Le qualifiche del Gran premio di Spagna 2014 restituiscono un Lewis Hamilton davanti a tutti, più forte anche di Nico Rosberg, che in Q1 e Q2 aveva lasciato intravedere la possibilità di giocare lo scherzetto al compagno di team. Dietro alle due Mercedes c’è il consistente Ricciardo, poi la Williams di Bottas; sorprendente il risultato di Grosjean, più rapido anche delle due Ferrari, con Raikkonen più veloce di Alonso, che partiranno in terza fila.

    a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA TEMPI QUALIFICHE – GP SPAGNA F1 2014

    classifica tempi q3 qualifiche gp spagna 2014

    15:12 - Ricciardo si prende la terza posizione, davanti a Bottas e Grosjean. Ferrari disperse, con Raikkonen che sta davanti ad Alonso per 36 millesimi, ma parliamo di sesta e settima piazza. Epico Grosjean! Chiudono la top te Button, Massa e Vettel

    Hamilton mette sul piatto due parziali record e deve rispondere al 25.4 di ROsberg. Arriva sul traguardo l’inglese e con 1.25.232 è pole per Hamilton!

    15:10 – Buon T1 di Raikkonen, 23.672: dà 1 decimo a Grosjean. Il T2 di Kimi è il suo migliore (33.0), ma la Lotus del francese è molto più rapida (4 decimi). Chiude con 1.27.104 Kimi, davanti ad Alonso per 4 decimi, ma Fernando deve fare il suo secondo giro veloce.

    15:09 – Avremo per primi i tempi di Raikkonen e Grosjean in questo secondo run. Ultimo, invece, Massa.

    15:08 - Solo 1 giro veloce per le Williams e Grosjean, mentre parte Raikkonen e anche le due Mercedes, dopo un cambio gomme volante.

    15:07 – Pole provvisoria per Hamilton, poi Rosberg, Alonso terzo con 27.5. Il ferrarista è scavalcato da Ricciardo , quasi un secondo più veloce! L’australiano marca 1.26.6, a 4 decimi da Hamilton.

    15:04 – Rosberg nel T1 meglio di Hamilton per 6 millesimi, ma non è record, perché le gomme sono usate. Alonso a 1 decimo dalle Mercedes. 32.6 per Rosberg nel tratto centrale e Hamilton gli mangia quasi 1 decimo. Lotta testa a testa tra i due: arriva Rosberg, 1.26.561 e record nel T3, ma Hamilton fa ancora meglio e passa in testa con 26.288!

    15:02 - Riparte la Q3. Magnussen spiega d’aver avuto un problema con la power unit nella Q2. Rosberg e Hamilton si lanciano nuovamente per cercare la pole. Ricciardo e Alonso gli altri due in azione

    15:00 – Tutti ai box al momento per la bandiera rossa. Fuori un candidato alla seconda fila, partirà 10mo Vettel.

    Abortiscono il giro le due Mercedes, mentre Vettel andava piano già in pitlane e ha parcheggiato alla curva 3. Se dovesse sostituire il cambio, ricordiamo incorrerà in sanzione

    14:57 – Record di Rosberg nel T1 (23.299), Hamilton paga 1 decimo già. Si conferma Nico nel T2 (32.4) ma è Vettel che si ferma!! Problemi al cambio, si è rotto in seconda.

    14:56 – Via alla Q3. Rosberg già in pista, è il primo. Lo seguono Hamilton e Bottas, poi Massa

    14:52 – Prendono quota le chance di Nico Rosberg per la pole position. Finora Hamilton non è riuscito a tirare fuori il massimo della W05. La seconda fila sarà una lotta tra più protagonisti, come preventivato dopo le libere: Red Bull e Williams le più in palla, mentre l’intruso Grosjean può puntare a un buon risultato.

    CLASSIFICA TEMPI Q2

    classifica tempi q2 qualifiche gp spagna 2014

    14:48 - Alonso migliora il T1, ma il suo T2 non è granché. E’ 10mo Fernando e rischia, ma Hulkenberg è fermo ai box e ce la fa a passare in Q3 la Ferrari. Eliminati Hulkenbergm Perez, Kvyat, Gutierrez, Magnussen e Vergne.

    14:47 - Massa va forte e migliora i suoi parziali, può insidiare la quinta piazza di Raikkonen. Sul traguardo fa addirittura meglio, quarto con 1.27.016! Anche Bottas è sui suoi migliori intertempi e aspettiamolo là davanti

    14:45 – Dove conta il telaio, la Lotus si mostra in gran forma, segno che la E22, power unit a parte, è un progetto nato bene. Le due Mercedes e le due Red Bull sono ferme ai box. Gli altri vanno in pista per l’ultimo tentativo, tranne Vergne che chiude qui le qualifiche.

    Si lancia Massa

    14:43 - Rosberg, Hamilton, Ricciardo, Vettel, Raikkonen, Grosjean, Alonso, Massa, Bottas e Hulkenberg la top ten provvisoria. Da Ricciardo a Hulkenberg, tutti i 8 decimi.

    A 4 minuti dal termine della Q2, delusione McLaren e sorpresa Grosjean a Barcellona. Al momento eliminati Perez, Button, Gutierrez, Kvyat, Magnussen e Vergne.

    14:39 – Grandissimo traverso di Raikkonen. Occhio alle Mercedes, Rosberg ancora davanti a Hamilton, che fa il miglior T1 ma perde da Rosberg negli altri due intertempi. Sul traguardo 1.26.088 per Nico contro l’1.26.210 di Lewis. Alle loro spalle Raikkonen, ma sta arrivando anche Alonso: 1.27.602 di Nando, dietro di 2 decimi rispetto a Raikkonen. Risponde Ricciardo, terzo, più veloce di Vettel di ben 4 decimi e a soli 6 da Rosberg. Si fa vedere l’australiano. Gran tempo per la Lotus di Grosjean, sesto tra le due Ferrari.

    14:36 – 1.27.8 di Hulkenberg, a due decimi c’è Perez. Massa ottiene il record (23.8) nel T1, mentre Bottas (33.1) brilla nel T2. Arriva adesso Raikkonen a fare meglio di tutti nel primo intertempo. Bottas chiude il giro davanti a tutti (27.859), superato poi dal compagno di squadra per 1 decimo e mezzo, ma ancora meglio fa Raikkonen: 1.27.4

    14:35 – Alonso, a differenza di Raikkonen, ha risparmiato un set di gomme medie nella Q1. Si lancia Hulkenberg quando entrano in pista le due Williams.

    14:32 – Inizia la Q2. Vergne è fuori dall’abitacolo, ma dovrebbe partecipare alla sessione. Hulkenberg è il primo a scendere in pista, monta gomme medie. Anche Perez esce dal box Force India.

    14:30 – A parte le Mercedes, grandissima lotta con tanti piloti racchiusi in un fazzoletto. Non vanno considerati gli “intrusi” con gomme medie, ma senz’altro Kvyat, le due Red Bull e le Williams sono accreditati per le prime file. C’è concorrenza per la Ferrari… mentre delude un po’ la Mclaren

    CLASSIFICA TEMPI Q1

    classifica tempi q1 qualifiche gp spagna 2014

    14:25 - Rischia tantissimo Button, 16mo a pochi istanti dalla chiusura della sessione. Ma rimonta e passa nono. Gli esclusi sono Sutil, Chilton, Bianchi, Ericsson, Kobayashi e Maldonado.

    14:24 – Via radio HAmilton si lamenta della macchina, che è peggiorata rispetto a stamane. Ricordiamo che ci sono 20 gradi in più sull’asfalto. Ricciardo risale quarto con 1.28.053 ed è dietro a Vettel, autore di 1.27.958 a 7 decimi da Hamilton. Massa quinto, poi Kvyat, Hulkenberg, Bottas, Alonso, Gutierrez.

    Bloccaggio di Raikkonen alla curva 1, anche lui ha montato le medie.

    14:22 – Hamilton ha migliorato il suo tempo e si porta a 4 decimi da Rosberg, ma ancora non è record nel T2, suo “feudo” nella giornata di venerdì. Hulkenberg sta girando con le medie e guadagna 7 decimi, portandosi in sesta posizione dietro a Kvyat. Anche Perez con le medie, passa dalla 16ma posizione (+3.1) alla 12ma con +1.7 di ritardo. Ricciardo al secondo run con le dure

    14:20 – Molto indietro sia Raikkonen che Ricciardo, rispettivamente decimo e 12mo. Quasi tutti ai box al momento, a prepararsi per il secondo run dove qualcuno sarà costretto a montare le medie.

    14:18 - A 8 minuti dal termine della Q1, gli esclusi sarebbero Bianchi, CHilton, Ericsson, Kobayashi, Grosjean e Maldonado, quest’ultimo unico certo di aver già concluso le prove

    14:16 - L’errore di Hamilton gli consente nonostante tutto di andare in seconda posizione (27.2), dietro di lui c’è Vettel (27.9), poi Massa, Kvyat, Bottas, Alonso (28.3), Vergne, Raikonen, Button e Ricciardo.

    14:13 – Si lancia Rosberg. 23.7 nel T1, guida precisa senza correzioni. Il settore centrale vale 32.717 per Nico e va verso la pole position “facile”: 1.26.764 con il T3 da 30.326.

    Bottas ottiene il secondo tempo ma con 28.198, davanti a Ricciardo, 28.791. Massa completa un gran giro e si porta a 3 decimi dalla Mercedes con 28.061 e anche Kvyat va forte, a 1 centesimo dal brasiliano. Ma sta arrivando Hamilton, record nel T1 salvo poi uscire male dalla curva 5, di traverso e non riuscirà a staccare la pole almeno ora.

    14:11 - Si riparte. Ericsson e Rosberg i primi a fiondarsi in pista, seguiti Vettel, Bottas, Hamilton, Ricciardo e via via tutti gli altri. CHilton, Ericsson e Bianchi sono con le medie.

    HULK, GUT, SUT, PER questa la “classifica” dei piloti con un tempo cronometrato. Sessione con ancora 13 minuti e 31 da disputare quando verrà data bandiera verde. Imbarazzante intanto come stiano portando via la Lotus sulla gru gli addetti a bordo pista…

    14:05 – BANDIERA ROSSA, sessione sospesa. Maldonado era al limite già in uscita dalla curva 2, poi è uscito largo sullo sporco della 3 e la macchina si è intraversata andando verso il muro interno. Laconico il commento di Maldonado alla radio: «I lose the car»

    maldonado, incidente qualifiche gp spagna

    ++ Anteriore destra distrutta, è andato a muro il venezuelano in uscita dal velocissimo curvone Renault. Pilota illeso ++

    La Sauber del messicano ottiene 1.29.257, primo tempo della sessione, tutt’altro che perfetto però, con un bloccaggio alla curva 4. Arriva poi Hulkenberg e fa 1.28.856, mentre Maldonado è già fuori

    14:00 – Gutierrez è il primo pilota a scendere in pista in questa Q1, poi Perez, Hulkenberg e Sutil.

    13:59 - La temperatura sull’asfalto ha raggiunto i 42° C, mentre l’aria è a 26.

    13:56 - Qual è il vostro pronostico sul risultato di Vettel, dopo le difficoltà del venerdì? E la Ferrari, riuscirà ad agguantare la terza posizione o dovrà inseguire anche Ricciardo?

    13:50 - A dieci minuti dal via delle qualifiche, diamo uno sguardo ai numeri di quelle svolte finora, con il confronto diretto tra compagni di squadra.

    testa a testa qualifica piloti

    13:40 - Un tema della qualifica sarà la prestazione garantita dalla gomma media, dopo che al mattino non c’è stato quel gap prestazionale visto ieri con le gomme dure. Inoltre, capiremo se la pista è migliorata o meno in termini di aderenza garantita.

    13:30 – Qualifica rovinata, come dicevamo prima, per Vergne. Queste le sue parole: «Devo pensare a cosa fare in qualifica, forse non possiamo andare oltre l’ottavo/decimo posto».

    13:25 – Chris Horner, ai microfoni di Sky Sport Uk, racconta un po’ i problemi di Vettel quest’anno: «Ha difficoltà prevalentemente in entrata di curva. Sebastian è così sensibile in quest’area e sta lavorando con gli ingegneri per migliorare».

    13:20 - Ricordiamo che Jean Eric Vergne verrà arretrato di 10 posizioni al termine delle qualifiche per aver perso una ruota ieri nelle libere 2

    13:18 - Amici di Derapate.it, benvenuti. Sono Fabiano Polimeni e ci apprestiamo a seguire le qualifiche del Gran premio di Spagna. Tre turni di prove libere hanno confermato la supremazia netta delle Mercedes, ma per le posizioni immediatamente dietro ci sarà una gran lotta e lo spettacolo in gara potrebbe essere interessante.

    Come di consueto si inizierà con la Q1, al termine della quale sei piloti verranno eliminati. Diciotto minuti per fare il tempo. In Q2 altri sei piloti fuori dai giochi, lasciando che siano i migliori 10 a giocarsi la pole.