GP Spagna F1 2015, risultati gara: vince Rosberg, Ferrari a podio [FOTO]

Il Gran Premio di Spagna 2015 saluta la prima vittoria di Rosberg davanti a Hamilton, che ha avuto il suo da fare per liberarsi di un Vettel fortissimo in partenza ma poi senza la velocità giusta.

da , il

    F1 Spagna 2015: il sabato a Barcellona

    Ha messo in piedi il week end perfetto, Nico Rosberg nel Gran Premio di Spagna 2015. Prima pole dell’anno ieri, prima vittoria oggi. Non è mai stato in discussione il primato, anche grazie a una partenza perfetta, mentre Hamilton ha dovuto cedere la seconda piazza a Vettel. Gara vissuta su due diverse strategie, due o tre soste, grazie a quest’ultima Hamilton è riuscito a riprendersi la seconda posizione sulla Ferrari e andare a caccia di Rosberg nel finale, ma il margine costruito in avvio era troppo ampio.

    La cronaca

    classifica gp spagna f1 2015 (4)

    Ai piedi del podio c’è una buona Williams, con Bottas che tiene dietro Raikkonen, autore di un eccellente avvio di gran premio, nel quale è passato dalla settima posizione a lottare con le due FW37. Gara incolore per Ricciardo, settimo, pur sempre meglio di un Kvyat che si fa superare all’ultimo giro da Sainz, protagonista nelle qualifiche ma con una Toro Rosso in difficoltà in gara. Ritirato Alonso, a punti va anche Grosjean.

    a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA GP SPAGNA F1 2015

    L’ultima emozione la riserva Sainz, che fa a ruotate in curva 1 con Kvyat e si prende rabbiosamente la nona posizione.

    66/66 – Nico Rosberg torna a vincere, primo successo dell’anno. Hamilton finisce secondo a 17 secondi, con Vettel a podio. Bottas riesce a conservare la posizione su Raikkonen, buona rimonta per il finlandese, partito settimo.

    64/66 – Sainz va a punti, passa Verstappen sul dritto principale. Bravo Carlos, ricordiamo però le gomme diverse: medie per lo spagnolo contro le dure dell’olandese.

    63/66 – Battute finali di gara a Barcellona, Vettel fa il suo miglior giro del Gran Premio di Spagna 2015, Raikkonen resta a 7 decimi da Bottas. Verstappen deve guardarsi da Sainz, a 5 decimi.

    60/66 – Raikkonen è in scia di Bottas, solo 5 decimi tra i due. Ora inizia il difficile: passare

    57/66 – Nonostante i giri veloci di Hamilton, la gara sembra delineata nel risultato finale. Rosberg ha costruito il successo nella parte iniziale, con una partenza perfetta e approfittando del tappo fatto da Vettel su Hamilton. Il podio vede Sebastian con 8.3 su Bottas, che a sua volta deve guardarsi da un Raikkonen di rimonta, staccato di 1.9

    54/66 - Hamilton si riprende il giro più veloce: 1.28.401, seguito da 28.270 e continua a guadagnare. Si porta a 18.9 di distacco quando mancano 11 giri

    53/66 - Vettel si lamenta del traffico, Rosberg invece fa il giro record della gara: 1.29.109. Solo sei piloti a pieni giri, dietro Massa sono tutti doppiati.

    classifica gp spagna f1 2015 (3)

    51/66 – Si preparano i meccanici di Hamilton, mentre Raikkonen deve recuperare 5.3 su Bottas, ma girano con 3 decimi di differenza a vantaggio di Kimi. Sosta per Hamilton, torna secondo a 19.4 e con 2.8 su Vettel

    50/66 - Rosberg guadagna tanto nel settore centrale, si porta a 1.8 secondi e teme che Hamilton possa provare ad andare fino alla fine. Anche nel T3 recupera 3 decimi. Mezzo secondo recuperato

    48/66 - Si ritira Maldonado e fa il pit Massa. Ottimo 29.9 di Raikkonen. Rosberg e Hamilton girano sullo stesso tempo: 30.0. Mancano 18 giri e ne ha percorsi 15 con le dure il campione del mondo.

    47/66 – Vola Hamilton, 1.29.940 l’ultimo passaggio. Proverà l’azzardo di andare fino al traguardo? Vettel ha 18.3 dal leader,. Bottas conserva 8.1 su Raikkonen, che ha passato adesso Massa.

    46/66 – Si ferma Rosberg, dopo 30 giri su gomma media, in testa ora c’è Hamilton.

    44/66 – Miglior giro personale di Raikkonen. 1.30.910, si porta a 4.5 da Massa e mantiene 41″ su Ricciardo, autore della sua seconda sosta in questo giro: pit lento, problemi alla posteriore sinistra.

    43/66 - Sosta di Bottas, torna in quarta posizione e ha 8.2 su Raikkonen, con Massa tra i due. Vettel invece risponde ai tempi di Hamilton, girano sul 31.1 entrambi, ma ora arriva un 30.4 dell’inglese, che ha 14.5 di vantaggio

    42/66 - Si ferma ora Raikkonen, va su medie nuove e torna in pista sesto. Problemi nella sosta Lotus, lunghissimo Grosjean che sbaglia la frenata e colpisce il meccanico: nessun problema per l’uomo del jack

    41/66 - Si ferma Vettel monta le dure e andrà fino al termine. Hamilton passa e ha ben 13 secondi di vantaggio: gliene serviranno poco meno di 24 per stare davanti al ferrarista.

    39/66 - Hamilton non ha difficoltà a liberarsi di Bottas con il DRS sul dritto. Terzo Lewis a 11″ da Vettel

    37/66 - Va forte Massa con le dure, gira in 31.4 ma Raikkonen è lontano anche se dovrà fermarsi per la seconda sosta. Hamilton è a 1.6 da Bottas, 12 circa da Vettel

    36/66 - Vettel dovrebbe riuscire ad andare ancora per un 5-6 giri almeno e poi montare le dure.A frenare la rimonta di Hamilton potrebbe esserci Bottas, davanti di 6.3 secondi ma con già 23 giri su medie usate

    35/66 - Hamilton giro record, fa 1.29.910! Andrà sulle tre soste quasi certamente l’inglese, mentre in Ferrari potrebbero restare sulle due.

    33/66 - Secondo pit di Hamilton, torna dietro a Raikkonen. Si ferma anche Massa, vanno entrambi su gomme dure. Attacca Raikkonen e lo passa l’inglese. Cosa faranno ora con Vettel? Copieranno la strategia?

    classifica gp spagna f1 2015 (2)

    31/66 - Nessuna lotta in vista tra i 19 in pista. Sainz è a 1.7 da Verstappen e gira un po’ più forte. Si giocano la 10ma piazza

    29/66 - Dopo aver fatto riposare un po’ le gomme, Hamilton torna a 1 secondo da Vettel, con Rosberg che dà un altro colpo e guadagna 7 decimi su Vettel, ora a 8.9

    28/66 - Si è ritirato Alonso. Button al pit per la seconda volta

    26/66 - C’è qualcosa di nuovo davanti. Vettel ha preso margine su Hamilton, ha 1.3 e gira sui tempi di Rosberg davanti: 6.3 da recuperare.

    Gara solitaria per Bottas e Raikkonen, separati da 9 secondi e con la Williams a 9 secondi da hamilton.

    23/66 - Bel sorpasso di Kvyat su Verstappen. Maldonado è rimasto senza paratia dell’ala, è 18mo

    22/66 - Va forte Bottas in questo frangente, gira sul 31.8 contro il 31.4 di Rosberg e il 31.5 di Vettel e Hamilton, più che mai in bagarre e separati da 8 decimi

    21/66 – Raikkonen con le dure lascia 8 decimi a Bottas e 4 a Massa. Hamilton prova l’attacco in curva 1, si fa vedere. Dicevamo di Raikkonen, che conserva 2.5 su Massa alle sue spalle.

    Si ferma Alonso. Era l’unico a non essersi ancora fermato. E’ in linea per le due soste. Rientra 14mo e gomme dure, con Button che è 17mo.

    20/66 - Vettel è il miglior alleato di Rosberg al momento. Kvyat attacca e supera Sainz, è 12mo. Decadimento monstre per il team di Faenza. Attenzione a Hamilton, 3 decimi appena da Vettel. Mette pressione Lewis, dovrà passare in pista se vorrà la seconda piazza

    18/66 – Raikkonen si ferma adesso e differenzia la strategia, monta le dure per uno stint diverso e sfruttare le medie a fine gara: torna quinto, dietro a Bottas e davanti a Massa

    16/66 – Raikkonen non si è ancora fermato ed è primo. Rosberg ha fatto la sosta e rientra con 5.7 su Vettel, mentre Hamilton, Bottas, Massa, Alonso, seguono

    15/66 - Vettel copia Hamilton. Pit per Sebastian. Il giro prima si era fermato anche Ricciardo. Hamilton si è liberato di Maldonado intanto.

    Vettel resta davanti con 1.7 su Hamilton. Pit anche per Sainz, Verstappen, Massa. Da segnalare la scelta dello stint centrale con gomme dure per Sainz e Verstappen

    14/66 - Si ferma Hamilton, monta le medie nuove e rientra in pista settimo, dietro a Maldonado. Cambio gomme lungo, ci sono stati problemi sulla posteriore sinistra.

    13/66 - Hamilton a 5 decimi da Vettel, Raikkonen fa ora il suo miglior giro personale, in 32.7, contro il 32.1 “tranquillo” di Alonso. In WIlliams danno un comportamento delle gomme buono, mantengono costanza nella prestazione.

    10/66 – Purtroppo per Pastor, sulla Lotus si è danneggiata la paratia esterna dell’ala posteriore. E’ a rischio bandiera nera e arancione.

    Gara piuttosto soporifera in queste fasi iniziali, se escludiamo le belle manovre di Maldonado e Ricciardo, comunque su monoposto inferiori in gara. Le Toro Rosso sono arretrate ottava e undicesima. Si Ferma Hulkenberg, è il primo cambio gomme di giornata

    9/66 - Maldonado passa Verstappen in fondo al dritto, con il DRS. Rosber gira 8 decimi più veloce di Vettel. Raikkonen e Massa sono sullo stesso passo, da 32.8, mentre Bottas gira 1 decimo più rapido. A Hamilton anticipano la possibilità del piano B, probabilmente andare su tre soste per provare a passare Vettel

    classifica gp spagna f1 2015

    8/66 – Nonostante sia a 8-9 decimi, Hamilton non riesce ad avvicinarsi ancora e attaccare Vettel. Sono i problemi di sempre del Montmelo. Rosberg va via con pista libera. Non ci sono battaglie interessanti nelle prime dieci posizioni, a parte quella tra Maldonado e Verstappen per la settima piazza

    5/66 – Maldonado passa Sainz, poi stessa manovra riesce a Ricciardo, in fondo al dritto principale. Ci sono già 3.6 tra Rosberg e Vettel.

    4/66 – Buona rimonta di Massa, è l’unico che sta sorpassando, Felipe scavalca Verstappen. Dietro abbiamo Maldonado, Grosjean e Ricciardo, Daniel passa verso curva 7 la Lotus. Raikkonen deve guardarsi da Massa, che gira sugli stessi tempi (33.2). Si sveglia Hamilton e fa T1 record, è a 9 decimi da Vettel, mentre Rosberg dà 5 decimi al ferrarista

    3/66 - Massa attacca Sainz e lo supera in curva 1, è settimo. Giro record di Vettel, 1.31.7, crea divario su Vettel, a 32.3, stesso crono di Hamilton

    2/66 – E’ battaglia Sainz-Massa in curva 1, lo spagnolo sta davanti. Rosberg spinge forte e fa T1 record, Vettel risponde, ma perde 5 decimi, alle sue spalle c’è Hamilton, 1 decimo più lento e a 1.2 da Sebastian. Gruppo sgranato, Grosjean è buon nono. Continua a martellare Rosberg, dà 2 decimi ancora a Vettel nel T1.

    1/66 – Rosberg conserva la posizione su Hamilton, partito male. Vettel gira secondo alla prima curva, Bottas prova l’attacco sull’inglese, ma è dietro. Rosberg, Vettel, Hamilto, Bottas, Verstappen, Sainz e Raikkonen sono i primi dopo curva 4.

    Raikkonen grandissimo passaggio sulle due Toro Rosso, è quinto Kimi. Nelle retrovie Kvyat, 13mo ha perso tante posizioni. Ricciardo è decimo

    14:01 – Partono tutti con gomme medie. Le due Lotus hanno un set nuovo, come le due Force India e Manor.

    14:00 – Ci siamo, inizia il giro di formazione. In precedenza, Hamilton si è lamentato del sottosterzo nei passaggi che lo hanno portato in griglia. Vedremo se sarà una variabile nuova, dopo il sovrasterzo sofferto ieri.

    13:55 - Pochi minuti al via, asfalto a 46° C. Scorrendo la griglia di partenza, si attendono i recuperi delle due Lotus, di Massa e Raikkonen, tutti sotto le aspettative nelle qualifiche di ieri.

    13:50 – Chi andrà sulle due soste si fermerà al 23mo giro per il primo pit, con il secondo al 50mo.

    13:48 – «Credo che sarà tutto ok, sono molto professionali entrambi, la gara è lunga e fa caldo. Ho sempre paura che Lewis si scaldi un po’ troppo… Parliamo sì, ma quando metti il casco è completamente diverso», dice Toto Wolff sui possibili rischi alla prima curva di un contatto tra Hamilton e Rosberg

    13:45 – Pitlane chiusa, tutti schierati in griglia.

    13:40 – Ieri la Q3 si è corsa con 48° C sull’asfalto, al momento ne abbiamo 44 in aumento (25° C l’aria)

    13:30 – Apre la pitlane! I piloti hanno 15 minuti per schierarsi in griglia. Pensando ancora alla strategia, i due Mercedes e Vettel hanno conservato gomme medie nuove, da usare nei primi due stint

    13:20 - Un secondo aspetto chiave del gran premio è legato alla partenza e alla prima curva. Lo spazio per provare a inventarsi qualcosa non manca, soprattutto per chi scatta dal lato pulito della pista, quindi Vettel, Sainz e Raikkonen, dietro al poleman Rosberg. Ma ci sarà anche da seguire cosa farà Hamilton, facile immaginare un assalto alla prima posizione. Fino a curva 4 le posizioni saranno contendibili.

    13:10 – Iniziamo a toccare i temi della gara, a partire dalle gomme. La temperatura dell’asfalto giocherà un ruolo essenziale, con i team in crisi di aderenza in caso di valori da 45° C. Per la Pirelli la strategia più veloce è su tre soste, ma per il rischio di rientrare nel traffico la maggior parte dei piloti andrà sulle due fermate

    12:50 – «Proverò a dar fastidio alle Mercedes, ma sono veloci e sarà difficile. Ci proveremo. La partenza è sempre importante, forse riusciremo già a mettere pressione già da lì, poi sarà cruciale gestire le gomme, perché fa caldo», commenta Vettel

    Griglia di partenza

    1. Rosberg

    2. Hamilton

    3. Vettel

    4. Bottas

    5. Sainz

    6. Verstappen

    7. Raikkonen

    8. Kvyat

    9. Massa

    10. Ricciardo

    11. Grosjean

    12. Maldonado

    13. Alonso

    14. Button

    15. Nasr

    16. Ericsson

    17. Hulkenberg

    18. Perez

    19. Stevens

    20. Merhi

    12:30 - Buona domenica, appassionati di Formula 1. Inizia la lunga volata verso lo spegnimento dei semafori in griglia, previsto alle 14:00. Vi accompagneremo nell’avvicinamento al Gran Premio di Spagna 2015 toccando i temi cruciali che ci si aspetta in gara.