GP Spagna F1 2015, risultati prove libere 2: Hamilton c’è, Rosberg svetta sul passo [FOTO]

A Barcellona, prove libere 2 del Gran premio di Spagna 2015 con le Mercedes in evidenza. Hamilton miglior tempo, Rosberg velocissimo sul ritmo gara. Ferrari ancora da migliorare.

da , il

    Ancora una Mercedes davanti a tutti, dopo le prove libere 2 del Gran Premio di Spagna 2015. Hamilton prende il posto di Rosberg, in una sessione contraddistinta da un asfalto caldissimo, superiore ai 45° C, che ha creato non poche difficoltà di aderenza. A soffrirne particolarmente è stata la Ferrari, più Raikkonen di Vettel, che è riuscito a inserirsi in seconda posizione a 4 decimi da Hamilton e davanti a Rosberg. Nico si prende nettamente la rivincita quando c’è da valutare il passo gara, visto che è stato indiscutibilmente il più rapido. Ferrari assente, là dove eravamo abituati a trovarla forte negli scorsi venerdì

    La cronaca della sessione

    Ci sarà tanto lavoro da fare per trovare grip e prestazione, specialmente sul long run. Grandi problemi hanno afflitto il turno di Ricciardo, sceso in pista solo negli ultimi minuti e autore di appena 4 passaggi, con il 13mo tempo conclusivo. In Red Bull hanno montato il quarto motore ma questo ha significato perdere praticamente l’intera sessione. Buone prestazioni di Kvyat, quinto, Verstappen, sesto, e Button settimo.

    a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA TEMPI PROVE LIBERE 2 GP SPAGNA F1 2015

    1º Lewis Hamilton Mercedes 1’26″852 -26 giri

    2º Sebastian Vettel Ferrari 1’27″260 +00″408 -37

    3º Nico Rosberg Mercedes 1’27″616 +00″764 -35

    4º Kimi Raikkonen Ferrari 1’27″780 +00″928 -36

    5º Daniil Kvyat Red Bull 1’27″943 +01″091 -25

    6º Max Verstappen Toro Rosso 1’28″017 +01″165 -32

    7º Jenson Button McLaren 1’28″494 +01″642 -31

    8º Valtteri Bottas Williams 1’28″525 +01″673 -39

    9º Carlos Sainz Toro Rosso 1’28″674 +01″822 -31

    10º Felipe Massa Williams 1’28″712 +01″860 -36

    11º Fernando Alonso McLaren 1’28″723 +01″871 -28

    12º Romain Grosjean Lotus 1’29″086 +02″234 -14

    13º Daniel Ricciardo Red Bull 1’29″098 +02″246 -4

    14º Pastor Maldonado Lotus 1’29″217 +02″365 -34

    15º Felipe Nasr Sauber 1’29″333 +02″481 -37

    16º Marcus Ericsson Sauber 1’29″361 +02″509 -34

    17º Nico Hulkenberg Force India 1’29″601 +02″749 -38

    18º Sergio Pérez Force India 1’29″707 +02″855 -35

    19º Will Stevens Manor 1’31″929 +05″077 -30

    20º Roberto Merhi Manor 1’32″751 +05″899 -23

    15:25 - C’è un dato che emerge nettamente in questa simulazione di long run: Rosberg è indiscutibilmente il più rapido, con l’ultimo passaggio su gomma dura in 1.31.152. Le Ferrari non sono al momento in grado di impensierire il passo di Rosberg in particolare.

    15:19 – La simulazione di Hamilton si è interrotta poco fa ed è ancora fermo al box. Rosberg rientra adesso e i tempi erano sul piede del 32.0, Vettel sta girando sul 32.8 e Raikkonen in grande difficoltà sul 34 basso.

    Ecco, che esce ora Hamilton con le dure. Il target è 32.0, almeno quello indicato da Vettel.

    15:13 – «La pista è molto diversa rispetto alle prove di febbraio. L’anteriore sinistra soffre tantissimo, mentre al posteriore c’è surriscaldamento in certe aree, con 45° C sarà interessante vedere il degrado e le macchine soffriranno un po’.

    C’è 1″5 di differenza tra le mescole, se non ci sarà grande degrado sulle medie, sarà una gara da due soste», dice Paul Hembery

    15:11 – Dopo 7-8 giri Hamilton va ai box per problemi ai freni, Rosberg invece alza drasticamente il passo, mentre Vettel continua a navigare su un buon 32.3 con gomma dura, tempo ora replicato da Rosberg, ma ricordiamo ha le medie.

    | LEGGI ANCHE: CRONACA PROVE LIBERE 1 |

    15:07 – Difficilissimo valutare adesso il passo gara. Sembrano essere di un altro pianeta Rosberg e Hamilton, la la stessa diversità di tempo tra i due lascia spazio a interpretazioni su programmi differenziati. Lento Raikkonen, sta andando sul 32 alto, mentre Vettel fa 32.0 con le dure, un tempo interessante perché sta girando con le dure ed è a pochi decimi dai Mercedes

    15:05- Vettel è entrato ai box ed è tornato in pista con le dure. Raikkonen non brilla per ora, fa 32.2 e 32.8 con le medie, contro l’ultimo giro da 31.5 di Rosberg, mentre Hamilton fa un passaggio lento, 34.9.

    15:02 – Gené svela che questi giri con gomme dure saranno solo tre, poi il via al long run più importante. Il secondo passaggio è su 32.1 per Sebastian. Hamilton invece ottiene 31.4 e Rosberg 30.9. Per ora Nico è nettamente più veloce

    15:00 – Vettel con le dure parte da 32.4; secondo passaggio da 31.6 per Hamilton e 31.0 Rosberg.

    14:58 – Anche Raikkonen sul tracciato, così come Bottas. Hamilton marca 1.31.7 come primo giro del run su gomme medie, contro il 31.166 di Rosberg. Stessa opzione di gomma per i due Mercedes.

    14:55 – Occhio a Hamilton, Vettel e Rosberg. Con le dure Vettel, mentre Kvyat prova il giro da qualifica e i tempi sono onesti: 1.27.943, quinto a meno di 2 decimi da Raikkonen

    14:53 – Siparietto “simpatico” in McLaren. Alonso si lamenta dell’Ers che non si è ricaricato nel suo giro veloce, dal box gli rispondono che è tutto ok e Fernando li invita a controllare non abbiano un virus…

    14:51 – Tra poco si inizieranno i long run, intanto Rosberg esce di nuovo con gomma media. Proverà un nuovo giro veloce? Button per ora va più forte di Alonso, al quale dà due decimi e si colloca sesto contro la decima piazza dello spagnolo

    14:49 – Al momento abbiamo Maldonado in pista, 10mo crono con le medie, mentre si lancia Alonso, con parziali lenti se confrontati con i primi, specialmente nel settore centrale. Nono tempo per Fernando, esce ora Button

    14:47 – In Ferrari è Raikkonen a lamentarsi un po’ di più, ancora l’assetto non è quello desiderato. Gené aggiunge come il peggioramento della pista sia quantificabile in 2″ rispetto a stamane, quando era green l’asfalto, ma non c’erano i quasi 50° C sull’asfalto, ne avevamo la metà.

    14:45 – Venerdì disastroso per Ricciardo: dal box avvertono che se riuscirà a girare sarà solo nelle battute finali.

    14:43 – Va forte Verstappen, quinto a 3 decimi circa da Raikkonen. Rifila 6 deciimi a Sainz.

    14:41 – 23.502 per Hamilton nel T1, quasi 3 centesimi meglio di Vettel, ora si va nel T2, dove la Ferrari gira in 32.9 e Hamilton lo cancella: 32.5! Il terzo settore potrebbe fare ancora di più la differenza, rispetto al 30.8, invece no, marca 30.7. Complessivamente gira in 1.26.852 contro 1.27.260 di Vettel. Quattro decimi maturati tutti nel settore centrale

    14:38 - Sta arrivando Rosberg, record nel primo settore ma non in quello centrale, dove paga 2 decimi a Vettel, così come un altro decimo lo lascia nel T3. Chiude in 1.27.616 Nico, a 3 decimi dalla Ferrari.

    14:35 – Il 28.7 di Massa rende interessantissimo il crono di Kvyat, fatto con le dure e ad appena 1.4 da Vettel, un margine colmabile con la mescola più veloce

    14:32 – Gené spiega che la pista è molto peggiore rispetto a stamane, problemi di aderenza ancora presenti, ma secondo lo spagnolo è un elemento generalizzato. Hamilton attende che sia pronto il sedile e Raikkonen migliora al secondo giro lanciato dopo un passaggio lento: 1.27.780, mezzo secondo da Vettel. Nasr ed Ericsson sono sesto e settimo con le Pirelli bianche. Aspettiamo Massa, che fa 24.0 nel T1

    14:30 – Si lamenta di vibrazioni ad alta velocità Vettel. Kvyat fa 1.28.7, quarto con gomma dura.

    14:28 – 32.9 nel T2 e 30.8 nel settore finale, Vettel balza in testa con 1.27.260. Tempo sicuramente non esaltante, siamo lontani dalla pole, ma i 46° C sull’asfalto si fanno sentire; ha migliorato di 1″8 Seb. Raikkonen ha parziali più lenti negli intermedi, il suo è il terzo tempo: 1.28.035

    14:26 – Vettel monta le medie, occhio al tempo. Raikkonen lo segue e fa la stessa scelta. Viste le lamentele sul poco grip, la gomma più morbida tra quelle disponibili in questo week end dovrebbe aiutare i ferraristi. Vettel fa 23.5 nel T1.

    14:25 – Mentre Ricciardo è ancora fermo ai box, con la macchina smontata e i meccanici al lavoro, Kvyat inizia il programma e sfoggia la vernice fluorescente nei canali esterni del diffusore, sul lato di sinistra.

    14:24 – Restano solo i due Williams sul tracciato, mentre in Mercedes stanno sistemando il sedile di Hamilton.

    14:20 – Massa e Bottas sono i primi a ripartire

    14:19 – Subito bandiera verde, si torna in pista

    14:15 – Batte un colpo Hamilton: 1.27.826. Ma è bandiera rossa adesso! Ci sono pezzi di carrozzeria sul rettilineo di partenza. E’ stata la Lotus di Grosjean a perdere interamente la carrozzeria posteriore

    14:12 – I tempi scendono giro dopo giro, abbiamo ora 1.29.0 di Vettel e 1.30.4 di Sainz, secondo, cinque centesimi meglio di Grosjean. Rosberg, però, ridefinisce il miglior tempo e fa 29.075. Raikkonen si lamenta via radio: non ho grip. Ancora senza giri Ricciardo, Kvyat e Maldonado.

    14:11 – Rosberg migliora il primo parziale di Vettel, che a sua volta fa 24.1 (1 decimo meglio Rosberg). Non è veloce Nico nel settore centrale però. Hulkenberg intanto è salito secondo davanti a Grosjean, ma Raikkonen stacca 1.30.8, secondo per cedere poi la piazzola a Rosberg, 2 decimi più rapido.

    14:08 – Sta arrivando un buon tempo di Vettel, 24.1 nel T1 e 33.4 nel T2. Chiude il giro in 1.29.3. Anche Raikkonen, Hulkenberg, Rosberg e Bottas in azione. Gené dal box Ferrari svela che tra FP1 e FP2 sono state apportate modifiche all’assetto, c’è del lavoro da fare ancora e il grip è basso

    14:06 – «Non c’è nessun giallo, tutte le figure all’interno di una squadra sono importanti e nessuna lo è. Massimo (Rivola; ndr) ha chiesto una settimana e gli è stata data», dice Arrivabene in proposito al “giallo-non-giallo” sull’assenza del direttore sportivo.

    14:03 – Merhi inizia il suo lavoro, mentre Ericsson – con gomme dure – ottiene 1.33.041. Anche Stevens sul tracciato

    14:00 – Si parte, Ericsson il primo ad aprire le libere

    13:57 – Diversamente dalle previsioni di inizio settimana, è arrivato il gran caldo a Barcellona: 27° C nell’aria, addirittura 45° C l’asfalto. Occhio alla gestione delle gomme sul long run

    13:52 – In Lotus hanno dovuto lavorare sulla macchina di Maldonado, causa un problema al cambio. In Red Bull, invece, Ricciardo userà il quarto motore questo pomeriggio. Meccanici ancora al lavoro e non sarà certo pronta la RB11 per le 14:00

    13:50 - Ricordiamo come al mattino siano stati impegnati Wolff, Marciello e Palmer, ora nelle libere 2 torneranno al volante Bottas, Ericsson e Grosjean sulle rispettive monoposto.

    13:30 - Nuovamente bentrovati, amici appassionati di Formula 1. Tra mezz’ora aprirà la pitlane a Barcellona e seguiremo le prove libere 2.