F1, GP Spagna 2016, risultati gara: Verstappen trionfa davanti a Raikkonen [FOTO]

Hamilton-Rosberg in prima fila, Ferrari chiamata al recupero. Dalle 14:00, 66 giri tutti da seguire

da , il

    Gran Premio di Spagna 2016, la gara. Pronti, via e sono subito colpi di scena a Barcellona. Curva 4, Hamilton prova a riprendersi la posizione persa in curva 1, ma Rosberg chiude la porta, Lewis va sull’erba, perde il posteriore e fa strike. Due Mercedes fuori dopo pochi secondi. Via libera alle Red Bull, Ricciardo e Verstappen che dettano il ritmo, le Ferrari dietro un Sainz che è matador del cavallino. Ma dura poco, perché le Rosse viaggiano forte al Montmelò e passano il Toro di Faenza. Una gara che è vissuta sul confronto a quattro, tutto fatto su giri veloci, strategie diversificate e l’attesa per capire chi avesse trovato il jolly. Lo trova Max Verstappen, straccia tutti i record, è il più giovane vincitore di un gran premio, al debutto sulla Red Bull. Gestisce le gomme da campione totale, controlla un Raikkonen aggressivo, ma su una pista dal sorpasso impossibile, senza grandi differenze di velocità Kimi non poteva fare altro. A loro, due soste bastano. Sono stati bravi a operare scelte diverse dagli altri due alle spalle, gestendo, portando all’arrivo macchine e gomme. La top ten premia anche Bottas, Sainz, Perez, Massa, Button e Kvyat, tutti a punti.

    La cronaca della gara

    a cura di: Fabiano Polimeni

    Classifica GP Spagna F1 2016

    65/66 - Kvyat si sdoppia, passa Ricciardo, che ha dei problemi e rientra ai box! Clamoroso, problemi per Daniel, foratura della posteriore sinistra, monta gomme morbide e torna in pista conservando per pochi decimni la posizione su Bottas. Vince MaxVerstappen!!

    64/66 - Gutierrez perde terreno nel mezzo della bagarre Vettel-Ricciardo e Kvyat ne approfitta per entrare in zona punti.

    62/66 - Riprova Ricciardo, va lungo in curva 1. Seb venderà cara la pelle e Daniel si conferma grandissimo a inventare sorpassi impossibili. Davanti, Verstappen guida come un veterano, non sbaglia nulla sotto pressione e mancano pochi giri per festeggiare.

    60/66 - Mostruoso Ricciardo! Attacca Vettel all’improvviso, inattesa la staccata, vanno lunghi entrambi in curva 1, ma rientrando Seb si riprende la posizione. E via radio è parecchio incazzato Seb per la manovra di Daniel.

    59/66 – Dovrà sperare in un errore o un doppiaggio Kimi per passare Verstappen. Vettel ha gomme 6 giri più vecchie di Ricciardo, a 4 decimi e aggressivo. Top ten senza altre battaglie in vista

    58/66 – Quanto sia forte la Red Bull lo dice un dettaglio: Ricciardo sull’ultima curva riesce a essere aggressivo e non perdere carico aerodinamico nel seguire Vettel, cosa che soffre Raikkonen.

    57/66 - Ricciardo forza i tempi con Vettel in curva 1, ma non trova lo spazio. Seb gira in 29″6 come Daniel. Mancano 9 giri alla fine

    55/66 - Sta facendo un’ottima gara anche Gutierrez, con gomme vecchie di 23 giri è ottavo. Bravo.

    54/66 – Ricciardo ha preso Vettel, è 8 decimi dietro. Sfida a parti invertite: riuscirà Daniel a prendere la posizione su Sebastian?

    53/66 - Si ferma Kvyat e lascia la posizione a Button. Raikkonen non riesce ad approfittare della velocità extra, sull’ultima curva perde i metri che impediscono l’affondo in frenata

    50/66 – Raikkonen ha 7 decimi da Verstappen e sarà complicato inventarsi una manovra. Vettel deve guardarsi da Ricciardo, a 2″2 dietro, per la vittoria, la partita, al momento, è passata sul duo Max-Kimi. Ha il Drs da utilizzare, ma i punti per passare a Barcellona sono ostici

    47/66 – Peccato per Alonso, si ferma senza potenza in curva 3. Vettel si trova sui tempi di Verstappen, che non ha cedimento sulla gomma ,mentre Raikkonen è a 9 decimi e potrebbe forzare i tempi

    45/66 – Nelle previsioni Pirelli, chi avesse puntato sule due soste, avrebbe dovuto fare 26 giri con le medie nello stint finale. Verstappen e Raikkonen si sono fermati 10 giri fa e dovranno farne 30 per andare al traguardo. Ce la faranno?

    44/66 – Terzo pit di Ricciardo, e rientra dietro Vettel, gomma media per Daniel, quarto e con 8″ da Seb. verstappen è al comando e ha 1″2 su Raikkonen. Poi Bottas, Sainz, Perez, Gutierrez, Kvyat e Button. Massa ha recuperato la posizione su Alonso

    42/66 – Immaginare per Verstappen e Raikkonen una gara senza più soste al box è difficile, mancano ancora 25 passaggi e hanno già 6 giri sul set attuale. Chi sembra non abbia più chance di vincere, con la mossa di Vettel, è Ricciardo.

    40/66 – Per darvi un quadro chiaro della corsa, adesso Ricciardo da 29.8 con le morbide e ha 11″2 su Verstappen, che fa 29″6 contro il 28″5 di Raikkonen, entrambi sulle medie. Vettel fa il record nel T1 e ha strada libera per 5″7 di divario da Raikkonen. Deve portare il divario da Ricciardo sotto la quota necessaria per la sosta ai box, circa 22″. Seb ora fa il giro record, 1.27.974. L’interrogativo è: le gomme medie terranno per 28 giri? La macchina è scarica di benzina e potrebbe farcela gestendo alla grande la mescola.

    La cronaca della gara

    38/66 - Altra sosta di Vettel! Strana, passa a gomme medie quando mancano 28 giri all’arrivo. Cerca di giocare l’unica carta per puntare alla vittoria e beffare la Red Bull? Vediamo se funzionerà la soluzione

    36/66 - Pit di Raikkonen, non riesce a scavalcare Verstappen, torna dietro e ha gomma media anche lui.

    35/66 – Cambio gomme per Verstappen. Andrà su tre soste anche lui, monta le medie ora e rientra dietro Ricciardo e Vettel.

    33/66 - I primi due sembra possano azzardare le due soste. Ricciardo è a 12″3 da Verstappen, Vettel a 2″6 da Daniel. Raikkonen ha 2″2 di divario da Verstappen. Posizioni consolidate dietro, da Bottas a Massa, dal quinto al decimo posto. Magnussen, con la Renault, è passato a gomme dure nell’ultima sosta

    31/66 - Giro record di Ricciardo: 1.28.974. Verstappen non sta girando forte, fa 30.5. Proverà le due soste? Raikkonen gira in 30.2 e gli recupera pchi decimi. Vettel molto bene nel T1 e T2, chiude il giro in 1.28.1! Record, 7 decimi meglio di Ricciardo. Verstappen perde tanto: 1.31.0

    30/66 - Vettel copia la strategia di Ricciardo e va al box. Daniel fa il T3 record, mentre Verstappen e Raikkonen fanno 1.30.3. Gomma morbida usata anche per Vettel. Pit anche di Grosjean. Ricciardo è tornato davanti a Vettel di 4″6. Verstappen gira su parziali più lenti di Ricciardo e Vettel.

    29/66 - Momento chiave della corsa: si ferma per il secondo pit Daniel Ricciardo. Strada libera a Verstappen, che deve girare forte e guadagnare 1″5 al compagno di team per scavalcarlo. Ricciardo monta gomme morbide, quindi andrà su tre soste

    26/66 - Pit per Massa, Kvyat ed Ericsson. I tempi di Ricciardo sono alti, gira sul 30″9, contro 30″5 di Verstapepen e 30″7 delle due Ferrari.

    25/66 - Situazione cristallizzata in pista. Raikkonen conferma il trend positivo, recupera 5 decimi a Vettel e si porta a 3″2. Vettel è a 1″1 da Verstappen, dietro Ricciardo di 7 decimi

    22/66 – I tempi dei primi ora si appiattiscono, perché il poco divario influisce sul carico aerodinamico e la gestine gomma di Verstappen e Vettel. Conferma ne è il 30.1 di Raikkonen, che avendo 4″0 da Vettel ha aria per sfruttare meglio le medie e avvicinarsi a Vettel. Si ferma intanto Hulkenberg, ritirato e con fiamme al retrotreno-

    20/66 – Vettel ha preso Verstappen, è a 8 decimi. Raikkonen gira comunque più rapido delle Red Bull. Interessante nella top ten il ritmo di Sainz, Perez, Button, tutti sugli stessi tempi. Bottas fa gara a sé, tranquillo in quinta posizione

    17/66 – Vettel sta recuperando terreno costantemente sulle Red Bull. Raikkonen dietro di lui mantiene il gap a 4″2. Ferrari che ha il passo per riportarsi sui primi. Vettel giro record: 1.29.760, recupera 1″1 a Ricciardo e 6 decimi a Verstappen

    L’incidente Hamilton-Rosberg

    16/66 - Rientra al box Vettel. Dietro Ricciardo non fa tempi esaltanti, nemmeno Verstappen. Raikkonen è il migliore, in 30.0. Seb torna davanti a Kimi, con un margine buono. Accusa 5″5 Seb da Ricciardo, 3″0 da Verstappen. Bene Gutierrez quinto, poi Bottas, Sainz, Perez, Button, Alonso

    15/66 - Ecco che arrivano i tempi delle gomme medie. Verstappen fa 29.9, Ricciardo 30.3, Raikkonen 39.8, contro il 30.7 di Vettel, che questo giro perde tanto

    14/66 - La sota ha rimescolato la classifica. Haryanto è decimo! Partiva con le medie e non si è ancora fermato. Vettel gira sempre 6 decimi più veloce di Ricciardo con medie nuove. Raikkonen ora fa il T1 record e rientra in gara con Seb, al momento sta recuperando tanto su Verstaqppen e Ricciardo per tornare davanti dopo la sosta.

    13/66 - Un giro dopo Ricciardo ecco la sosta di Verstappen, Raikkonen e Bottas. Vettel è al comando. Poi c’è Grosjean. Gomme medie per tutti i piloti che sono passati dal box. Vettel conserva un ottimo 1.30.5 di passo, seguiamo i tempi delle Red Bull con le medie nuove

    12/66 - Si ferma Ricciardo, Verstappen in testa al Gran Premio! Vettel si è portato a 2″4, ha guadagnato altri 8 decimi. Insieme alla Red Bull, stop di Alonso e Palmer. Raikkonen gira bene sui tempi di Vettel, ha 6″ da Seb

    10/66 - Raikkonen riesce a passare Sainz, bene, quarto Kimi. Vettel sta recuperando 8 decimi al due Red Bull. Si fermano al box Sainz, Button, Hulkenberg e Magnussen. Soste molto anticipate rispetto alle previsioni Pirelli

    10/66 – Battaglia tra sainz e Raikkonen, che va lungo in curva 1, tiene giù Sainz e si avvicina Bottas dietro i due. Rientra ai box Massa per la sosta, insieme a Perez e Kvyat.

    8/66 – Col Drs Vettel cerca l’attacco sul dritto e riesce a passare Sainz in frenata. Ora ci prova Raikkonen, buona Toro Rosso oggi per una posizione nei punti alta. Vettel ora ha il passo per andare a riprendere le Red Bull. Già record nel T1!

    7/66 – Vettel prova l’esterno su Sainz, ma non c’è spazio, Carlos resiste, in accelerazione su curva 3 è veloce la Ferrari, ma non riesce a star vicino. Primo tentativo di Seb

    6/66 - Ricciardo, Verstappen e Sainz girano sul 1.30. Due decimi guadagnati da Daniel a Max, Sainz fa 30.9 contro il 31.0 delle due Ferrari.

    5/66 – Ricciardo apre un buon margine su Verstappen, ha 1″4. Sainz è staccato di 1″7 e deve guardarsi da Vettel, a 7 decimi e con 8 decimi su Raikkonen. Bottas è oltre 1″5 da Kimi. Buon via di Button, è ottavo, davanti ad Alonso e Grosjean. Difficile passare a Barcellona.

    4/66 – Riparte la gara! L’incidente tra i Mercedes sarà investigato dai commissari dopo il gp. Ricciardo ha 9 decimi su Verstappen, poi uguale gap su Sainz, Vettel ha 5 decimi dalla Toro Rosso e dietro ha Raikkonen.

    3/66 – Safety car pronta a rientrare. Le Ferrari devono assolutamente approfittare dell’occasione. Ma ci sono le Red Bull davanti. Se non fosse che il contatto è tra Hamilton e Rosberg, si è trattato di un incidente di gara, con Nico che provava a difendersi dopo essere partito bene e passato Lewis in curva 1. Grande partenza di Sainz, ha guadagnato 5 posizioni

    2/66 – Hamilton ha cercato di passare in curva 4, ma non c’era spazio, perché Rosberg ha protetto la traiettoria interna. Era più veloce Hamilton, che poi ha perso la macchina sull’erba e ha toccato da dietro Rosberg. Incidente di gara tutto sommato, la sfortunata di Hamilton è stata perdere la macchina sull’erba. Dietro intanto Sainz era riuscito a passare Vettel. Adesso c’è la safety car in pista, Ricciardo davanti, poi Verstappen, Sainz, Vettel, Raikkonen, Bottas, Perez, Button, Alonso e Grosjean

    1/66 – Via al GP di Spagna! Hamilton scatta bene e va a chiudere il centro pista, Rosberg aggressivo in curva 1 all’esterno e passa! Bene anche Vettel dietro, è quarto ma risponde la Red Buull in curva 3. Incidente. Incidente clamoroso!! Hamilton ha voluto rispondere un curva 4 e si è toccato di Rosberg. Clamoroso! Polemiche roventi in Mercedes

    La cronaca della gara

    14:00 – Le macchine partono per il giro di formazione

    13:58 – Scopriamo le scelte delle gomme effettuate dai piloti oltre la top ten, dove tutti partono con gomme morbide usate. Solo Haryanto, ultimo, sceglie le medie. Nessuno azzarda le bianche nelle posizioni davanti

    13:53 - In partenza attenzione a Hamilton, Ricciardo, Raikkonen e Bottas, tutti sul lato pulito della pista e con la possibilità di guadagnare la posizione su chi sta sullo sporco: Rosberg, Verstappen, Vettel.

    13:42 - Al momento il termometro segna 39° C sull’asfalto. Tutti i piloti schierati in griglia, a 3 minuti dalla chiusura della pitlane

    13:30 – Ci avviciniamo a grandi passi allo spegnimento del semaforo. Intanto, diventa verde quello in pit-lane. Quindici minuti per schierarsi

    13:15 - Guardiamo, come di consueto, alle strategie possibili oggi in gara. La più veloce prevista dalla Pirelli è una tattica su tre fermate, che si scontra, però, con il rischio-traffico su una pista dai sorpassi difficili. Puntare a 3 pit vuol dire partire con gomme morbide, montarle di nuovo al giro 16 e 33, per poi chiudere con le medie dal giro 49 al traguardo. Le due soste dovrebbero essere quelle preferite dalla maggior parte dei piloti: partenza con gomme morbide, stop al giro 20 e ancora Pirelli gialle, infine al giro 40 le medie. Attenzione a interpretazioni alternative da parte di qualcuno che potrebbe immaginare uno stint molto lungo con gomme dure. Sainz ha provato, con buoni tempi, le Pirelli arancioni venerdì e avrà un set nuovo a disposizione.

    13:06 – A Barcellona è arrivato marchionne e si è pronunciato sui problemi avuti in qualifica e le indiscrezioni su un possibile avvicendamento di team principal: «Il problema avuto ieri è quello della Mercedes a Singapore. Farsi trovare nella finestra in cui le gomme funzionano. Non mi fa sentire tranquillo, loro non hanno capito cos’è successo a Singapore, non non l’abbiamo capito ieri noi. E’ un problema che dovrebbe sparire in gara. Nel mio ruolo è necessario chiedere alla scuderia di fare il meglio che possono. Questa è la quinta gara, abbiamo avuto esperienze negative diverse, facciamo lavorare i ragazzi, sono bravi.

    La vittoria serve a tutti, farebbe molto bene alla Ferrari, quando succede vediamo. La sostituzione di Arrivabene sono grandissime cavolate senza alcun fondamento».

    13:00 - Ripercorrendo le qualifiche della Ferrari, la criticità della Sf16-H sembra sia nella ristretta finestra di funzionamento ideale della monoposto. Non hanno funzionato a dovere le gomme, ma solo sulla SF16-H. Ne avremo la conferma oggi di quella che è l’unica spiegazione logica e ragionevole, non avendo cambiato nulla sull’assetto tra libere 3 e qualifiche, se l’asfalto ripresenterà i valori di temperatura molto elevati del turno di qualifica, perché al venerdì, con gomme morbide e asfalto sui 37° C, Vettel era apparso in buona forma. Come nelle libere 3 e uguale temperatura, poi la qualifica a 42° C e un bilanciamento sballato all’improvviso

    Griglia di partenza

    1. Hamilton

    2. Rosberg

    3. Ricciardo

    4. Verstappen

    5. Raikkonen

    6. Vettel

    7. Bottas

    8. Sainz

    9. Alonso

    10. Perez

    11. Hulkenberg

    12. Button

    13. Kvyat

    14. Grosjean

    15. Magnussen

    16. Gutierrez

    17. Palmer

    18. Massa

    19. Ericsson

    20. Nasr

    21. Wehrlein

    22. Haryanto

    12:40 – «Le opportunità ci sono sempre, non so se avremo successo o meno. E’ stata una sorpresa faticare ieri, quando contava non siamo riusciti ad andare come ci aspettavamo, oggi dovremmo tornare al nostro solito rendimento, siamo più veloci di chi ci sta davanti», anticipa Vettel

    «Sarà una gran gara e battaglia con Lewis. Dovrò cercare di sfruttare anche la più piccola opportunità. La cosa più difficile, il mio obiettivo, sarà vincere la gara. Non sarà semplice, devo cercare di partire bene», spiega Rosberg, secondo e sul lato sporco della griglia.

    12:35 – «E’ sempre come il primo giorno, guidare in casa. La griglia, il semaforo, ci sono tante emozioni. Partire nella top ten è la cosa più bella, speriamo di fare una bella gara e prendere dei punti», dichiara Alonso, per la prima volta nella Q3 ieri, dal 2014.

    12:25 - Buona domenica, appassionati di Formula 1. A Barcellona si sono appena concluse le gare di contorno e ra 90 minuti sarà la volta del Gran Premio di SPagna di Formula 1. Restate aggiornati con la nostra diretta