GP Spagna F1 2016, Red Bull in festa. Ricciardo: “Tornano i nostri punti di forza”

Un po' a sorpresa, Red Bull davanti alle Ferrari. Ricciardo riesce a precedere un gran Verstappen

da , il

    GP Spagna F1 2016, Red Bull in festa. Ricciardo: “Tornano i nostri punti di forza”

    Un urlo di (duplice) felicità, quello di Daniel Ricciardo al termine delle qualifiche del Gran Premio di Spagna 2016. Vale per essere riuscito a star davanti a un grandissimo Max Verstappen, pronti-via e subito quarto, in Q2 a rifilare 6 decimi all’australiano e annunciarsi come “messia” del volante. Daniel aveva una sola cartuccia da sparare in Q3, non sbaglia e riesce a distanziare bene il giovane olandese: 4 decimi e quarta posizione. Un urlo liberatorio, nemmeno avesse fatto la pole, buono per festeggiare anche il ritorno tra i primi tre al sabato. Da qui i due Red Bull partono per presentarsi in gara con tante chance di far bene. Il podio è lì, alla portata, può essere messo in discussione solo da un super-ritorno Ferrari, a sfruttare il passo gara con le gomme morbide. A parità di strategia, però, c’è la convinzione che sarà difficile per Raikkonen e Vettel scavalcare le RB12. Per seguire il LIVE della gara del GP Spagna F1 2016, BASTA CLICCARE QUI!

    «Sono molto contento di tornare tra i primi tre e di essere davanti alle due Ferrari. Cercherò di esserci anche domani! Max ha fatto molto bene e siamo riusciti a migliorare giro dopo giro, sapevo di avere il passo per poter fare un bel giro, dovevo solo mettere insieme tutti i dettagli. Quel che conta è il Q3 e sono felice di esserci riuscito. Barcellona è la prima vera pista dell’anno sulla quale abbiamo messo la gran parte del carico aerodinamico sulla macchina, perciò i nostri punti di forza stanno tornando. Dimostra che abbiamo una monoposto che ci permetterà di fare gare interessanti su circuiti tortuosi», ha analizzato Ricciardo.

    Leggi anche | Qualifiche: Hamilton superlativo | Ferrari, Vettel: “Non abbiamo fatto quel che dovevamo”

    Doti telaistiche e aerodinamiche che aiutano Verstappen a brillare. Prima uscita ed eccolo quarto. Di più: a rivaleggiare (e star davanti, a tratti) a un esperto e veloce pilota come l’australiano. Per tutto il week end ha sottolineato un dettaglio: penso a divertirmi. E lo ribadisce dopo le qualifiche, aggiungendo: «E’ stata una buona qualifica, il feeling migliorava a ogni giro, è un ottimo punto di partenza. E’ una bella sensazione guidare una Red Bull, la macchina va forte ed essere in seconda fila sin dalla prima qualifica è qualcosa che non mi aspettavo, pensavo che la Ferrari fosse davanti. Siamo vicini al podio e speriamo di poter mantenere le posizioni domani».