GP Spagna F1 2017: la Red Bull è pronta a svelare la nuova RB14?

La Red Bull scenderà in pista nel GP di Spagna con una nuova monoposto. La scuderia austriaca ha modificato pesantemente l'aerodinamica della vettura per recuperare terreno nei confronti di Mercedes e Ferrari.

da , il

    GP Spagna F1 2017: la Red Bull è pronta a svelare la nuova RB14?

    La Red Bull gareggerà al GP Spagna F1 2017 con una nuova monoposto? Rumors sempre più insistenti danno quasi per certo che la scuderia austriaca possa presentarsi in pista con una monoposto con nuovi specifiche e aggiornamenti. Una soluzione “B” che, sentendo le prime indiscrezioni arrivate da Milton Keynes, sarà talmente differente dalla RB13 che si sta addirittura pensando di nominarla Red Bull RB14. Adrian Newey ha lavorato duramente per cercare di recuperare il secondo sul giro che separa la squadra di Milton Keynes dalla Mercedes e Ferrari. Ci sarà riuscito? Ma vediamo nel dettaglio dove la Red Bull sarà differente questa monoposto rispetto alla versione vista nelle prime gare della stagione 2017. Il lavoro principale è stato fatto per aver maggior carico aerodinamico al posteriore. Per seguire LIVE in diretta web la gara del GP Spagna F1 2017, BASTA CLICCARE QUI!

    Adrian Newey è uno degli ingegneri migliori del paddock e dalla sua mente e mano sono sempre uscite soluzioni rivoluzionarie. Come sarà dunque la nuova Red Bull “RB13 spec. B” o “RB14″ (sempre se vorranno cambiarle anche la nomenclatura)? Come detto in precedenza, nei primi GP della F1 2017, la Red Bull ha accusato diversi problemi nel carico aerodinamico. In Spagna la “nuova” Red Bull avrà un muso differente rispetto a quello utilizzato finora in gara e un fondo innovativo che sarà simile a quello utilizzato dalla Ferrari nella sua SF70H. La Red Bull utilizzerà anche delle nuove sospensioni per cercare di migliorare il consumo degli pneumatici. La RB13 ha infatti avuto diversi problemi nei primi GP della stagione sotto questo punto di vista. Ora non ci resta che aspettare l’inizio del weekend per vedere come si presenterà la Red Bull nel paddock spagnolo. La scuderia austriaca porterà cosi tante novità? verrà cambiata anche la nomenclatura della monoposto oppure no? Durante la conferenza stampa di apertura del weekend ne sapremo di più. Quello certo è che la Red Bull non vuole perdere ulteriore terreno nei confronti di Mercedes e Ferrari. Attualmente la squadra di Milton Keynes ha un ritardo di 79 punti nel mondiale Costruttori dalla Mercedes, leader del campionato con 136 punti. Con ancora 16 gare da disputare e con una monoposto più performante riuscirà a rientrare in lotta per il titolo iridato?