GP Spagna F1 2017, Mercedes. Hamilton: “Mi è piaciuto lottare con Vettel”

Il Gran Premio di Spagna F1 2017 vede una sola Mercedes all'arrivo. Wolff:

da , il

    GP Spagna F1 2017, Mercedes. Hamilton: “Mi è piaciuto lottare con Vettel”

    Una lotta destinata a continuare e il confronto ravvicinato di Barcellona è solo il primo atto. Lewis Hamilton esce dal Gran premio di Spagna F1 2017 vincitore. Mercedes ha la conferma di una Ferrari tostissima da battere. E paga deve registrare lo stop della macchina di Bottas, fermato da un guasto alla power unit, specifica impiegata nelle prime quattro gare della stagione che non ha retto i 66 giri di gara a Barcellona. Eppure ha avuto il suo ruolo nella vittoria di Hamilton, perché il primo momento chiave della corsa si è vissuto dopo il primo stop, quando Seb ha ripreso Bottas e ha perso diversi secondi prima di liberarsi della Mercedes.

    E Toto Wolff sottolinea il “contributo”: «E’ stato uno sforzo di squadra, non dimenticherei Valtteri. La sua gara era andata dopo il contatto di curva 1 e ha avuto un ruolo. Ferrari sapeva del rischio di un undercut da parte nostra perché ci siamo tenuti vicini. Hanno dovuto scegliere la prima finestra per il pit, altrimenti avremmo fatto l’undercut. Era chiaro dopo che saremmo dovuti andare lunghi».

    Barcellona ha segnato il primo momento dell”anno in cui la gara agli aggiornamenti tecnici ha segnato una differenza, altri momenti durante l’anno decideranno il titolo: «Sarà una corsa agli sviluppi per l’intera stagione, la macchina andava bene in gara e nel seguire Sebastian, sono molto contento». Contento, ovviamente, anche Lewis Hamilton: «Un pubblico grandioso, grazie. E’ stata una gara fantastica, dovrebbero essere così, Sebastian è stato velocissimo ma il team ha fatto un gran lavoro con la strategia. In partenza non so cosa sia successo, ma ho avuto un po’ di pattinamento», racconta dal podio.

    Via radio, in occasione della resistenza di Vettel uscendo dal box dopo la seconda sosta, si è un po’ lamentato della manovra, nel dopogara rettifica: «Nel fervore del momento è difficile dire cos’è successo, eravamo fianco a fianco, mi è piaciuto moltissimo e non cambierei nulla. A livello fisico è stata una gara molto impegnativa, credo d’aver perso 2 kg: con queste macchine così veloci, tenere questo ritmo, lui ha guidato in modo incredibile ed è bello vincere così».

    GP Spagna, la gara: vince Hamilton, spettacolo con Vettel

    Delusione per Valtteri Bottas: «E’ un peccato, abbiamo dovuto montare il motore vecchio ed è stata una delusione, credevamo sarebbe durato. In partenza, da parte mia sento si sia trattato di un incidente di gara, peccato quel che è successo agli altri, ero all’interno e ho provato a portare velocità in curva. Ci siamo toccati e non c’è molto da dire. La mia strategia era diversa da Lewis, ho provato ad andare lungo nel primo stint. Mi sentivo bene, il problema è stato a inizio stint, quando non avevo sufficiente ritmo e abbiamo modificato la strategia. Abbiamo provato ad andare sulla singola sosta, avrebbe potuto pagare oggi senza i due davanti, hanno avuto quasi una sosta “gratis” con la VSC».