GP Ungheria F1 2013, Alonso: “Ferrari senza certezze per la gara” [FOTO]

Fernando Alonso partirà 5° nel Gran Premio di Ungheria 2013 di Formula 1

da , il

    GP Ungheria F1 2013, Alonso: "Ferrari senza certezze per la gara" [FOTO]

    Fernando Alonso partirà quinto nel Gran Premio di Ungheria 2013 di Formula 1. Posizione buona o pessima? Nelle ultime uscite si era visto di peggio e, normalmente, scattando dalla terza fila lo spagnolo è sempre riuscito a fare buone prestazioni. Lo scenario sul circuito dell’Hungaroring non è, però, da ottimismo sfrenato. Ci sono molte ragioni per essere preoccupati. La prima riguarda l’ottica del campionato: Vettel è sempre davanti ed è sempre più sereno. Le altre, ce le spiega direttamente lo spagnolo:“Nelle prove libere del venerdì abbiamo fatto dei long run non ottimi. Normalmente sul passo gara abbiamo dei ritmi buoni mentre ieri ci mancava qualche decimo rispetto alla Red Bull. Abbiamo fatto dei cambiamenti che speriamo ci diano un vantaggio ma sicuramente rispetto ad altre volte abbiamo qualche certezza in meno per la gara”.

    Alonso vuole giocarsela con la tattica

    Fernando Alonso teme che la Ferrari non abbia lo stesso ritmo di Red Bull e Lotus. Spera, però, che i suoi uomini siano più intelligenti dal punto di vista tattico e gli regalino qualche posizione in più analizzando l’andamento della gara con maggiore lucidità degli altri. “E’ buono partire quinti e dal lato pulito visto che al Nurburgring eravamo ottavi e a Silverstone decimi - ha affermato ai microfoni di Sky – E‘ bello finalmente essere sul lato pulito per sfruttare un po’ quell’extra grip che ci sarà per sorpassare qualcuno davanti. Sappiamo che il nostro avversario è Vettel. Vogliamo andare alla sosta di Agosto con meno punti. Per farcela sarà importante la partenza. Lui è secondo e noi quinti, per cui è un po’ lontano ma se tutto va bene possiamo metterlo in difficoltà”. Secondo Alonso, i 50°C sull’asfalto dell’Ungheria saranno una novità con la quale fare i conti:“Da un po’ di anni non si hanno queste temperature. Ciò comporta un punto aperto per la strategia: dobbiamo decidere se fare due o tre o quattro soste. Possiamo sicuramente possiamo lottare, arrivare davanti a Vettel non è obbligatorio ma quasi”, ha concluso.

    Domenicali: “Ci sono buone notizie”

    Stefano Domenicali c’è o ci fa? Non sappiamo. Comunque sia, il team principal della Ferrari ostenta ottimismo:“La cosa che mi fa piacere è che abbiamo ripreso un cammino di recupero rispetto alle ultime gare dove ci eravamo persi. Essere riusciti a portare un risultato relativamente positivo su una pista storicamente ostica è promettente. Vediamo domani cosa accadrà. Già oggi nessuno si aspettava di avere una Mercedes davanti e, invece, è successo. Per la corsa possiamo comodamente puntare al podio. Abbiamo la fortuna di partire con entrambi i piloti dal lato pulito della pista e qui è un buon vantaggio. Se il quadro che abbiamo visto ieri viene confermato, le Mercedes possono fare da tappo. Quindi dobbiamo evitare di fare il primo pit stop troppo presto per passarli, visto che si rischia di avere la coperta troppo corta alla fine. Inoltre, sarà importante fare bene i calcoli per evitare di rientrare nel traffico”, ha parlato ai microfoni della RAI.

    Questo weekend c’è il Fanta F1 di Derapate!

    kc_fantaf1

    Altro weekend, altro FANTA F1!. Il tradizionale gioco a pronostici di Derapate.it continua con la stagione di Formula 1. Lo scopo del gioco è indovinare la pole position e i primi 8 classificati di ogni Gran Premio. Leggi qui il regolamento, mentre se vuoi metterti alla prova con il nostro gioco, basta cliccare qui. Potresti essere il prossimo vincitore del FANTA F1!