GP Ungheria F1 2013, Mercedes: dentro o fuori per il titolo?

Il Gran Premio di Ungheria 2013 di Formula 1 rappresenta un esame severo per i team che ambiscono ad essere rivali della Red Bull nella conquista del titolo mondiale

da , il

    mercedes verso gp ungheria f1 2013

    Il Gran Premio di Ungheria 2013 di Formula 1 rappresenta un esame severo per molti team che ambiscono ad essere i veri rivali della Red Bull nella conquista del titolo mondiale. Tra questi dobbiamo citare la Mercedes. Persa per squalifica la settimana di test sul circuito di Silverstone nella quale le altre scuderia hanno potuto familiarizzare con i nuovi pneumatici, Nico Rosberg e Lewis Hamilton dovranno dimostrare che la macchina è comunque in grado di gestire le gomme al meglio su un tracciato come quello dell’Hungaroring che, causa caldo, le metterà a dura prova.

    Raggi infrarossi per risolvere il problema gomme

    Come spiega Auto Motor und Sport, per risolvere l’atavico problema di eccessivo degrado degli pneumatici, la Mercedes si è affidata ai raggi infrarossi montando delle piccole microcamere che monitorano le temperature. In questo modo è possibile seguire in tempo reale il comportamento della gomma potendo apporre correttivi. Stando ai tedeschi, quelli di Brackley sarebbero molto soddisfatti dei risultati ottenuti da questo accorgimento.

    Rosberg: “Allerta caldo per le gomme”

    Nico Rosberg ricorda cosa gli è successo a Montecarlo e non nega di fare gli stessi pensieri di vittoria guardando al circuito dell’Hungaroring. Tuttavia, ammette di dover fare i conti con un nemico in più: il caldo. “E’ una situazione simile a quella di Monaco anche se su un circuito normale – ha dichiarato – Le previsioni dicono che farà caldo e sarà importante gestire bene gli pneumatici”. Toto Wolff ha lo stesso pensiero fisso:“Abbiamo messo in conto diverse difficoltà. Al venerdì dovremmo capire le nuove gomme portate dalla Pirelli e poi dovremmo affrontare il problema delle alte temperature che anche in Germania è stato la chiave della gara”.

    Hamilton vola alto

    Ottimismo o distrazione? L’unico al momento che non si cura più di tanto dei problemi della Mercedes è Lewis Hamilton. L’inglese vede solo buone opportunità in Ungheria:“E’ una pista dove ho già vinto tre volte – ha ricordato – sarà un weekend importante per noi. Ho trascorso del tempo in fabbrica ed ho visto un gran lavoro da parte di tutti. Sarebbe bello poter premiare questi sforzi con un buon risultato”.