GP Ungheria F1 2013: novità su Red Bull, McLaren, Sauber e Williams [FOTO]

Numerose modifiche alle monoposto nel Gran Premio d'Ungheria 2013

da , il

    Tante modifiche alle monoposto a Budapest, nel giovedì del Gran Premio d’Ungheria 2013. Si apre la seconda metà della stagione e quella magiara è gara chiave perché dirà se e quanto saranno cambiate le forze in campo con le nuove gomme Pirelli.

    Diverse scuderie sfoggiano novità aerodinamiche, più o meno sostanziali: dalla Red Bull alla McLaren, passando per Mercedes, Sauber e Williams. Sono questi team a svelare i primi componenti nuovi, in attesa di scoprire cosa bolle in pentola sulla F138.

    Adrian Newey conferma sulla RB9 il posizionamento delle telecamere sul bordo estremo del musetto, dopo aver visto la configurazione “a pesce martello” in gara al Nurburgring ma non in qualifica. Un dettaglio. Prima volta, invece, per l’aletta sul cockpit, un profilo orizzontale a onda, poco sopra le pance.

    Zona chiave quest’ultima anche in McLaren, che dopo aver provato la soluzione a Silverstone nei test, conferma a Budapest le tre pinne verticali fortemente svergolate verso l’esterno, cambiando anche l’attacco del pilone verticale ai lati.

    Senz’altro gli interventi più grandi sono quelli apportati dalla Sauber, con i nuovi scarichi Coanda e la rampa di collegamento al fondo piatto. E’ il secondo team motorizzato Ferrari a impiegare il layout lanciato dalla Red Bull.

    In casa Williams è pronto un nuovo musetto, molto più sottile di quello impiegato in Germania e con i supporti verticali dell’ala a tricheco. Una minor sezione frontale dovrebbe favorire un maggior afflusso d’aria verso il fondo della monoposto.

    Passando alla Mercedes, che un muso diverso l’ha già introdotto al Nurburgring, si nota come la zona inferiore abbia un bulbo appena accennato – simile, anche se molto meno accentuato, al “pellicano” Lotus -.

    a cura di: @fabianopolimeni