GP Ungheria F1 2014: Rosberg in pole, Hamilton a fuoco; Ferrari: che tattica! [FOTO]

A Budapest, griglia di partenza ricca di sorprese, quella del Gran premio d'Ungheria 2014

da , il

    GP Ungheria F1 2014, qualifiche

    Dovevano monopolizzare le qualifiche, Rosberg e Hamilton, invece, per l’inglese è l’ennesima tegola che si abbatte sul morale già non altissimo. La Mercedes lo tradisce e va a fuoco nella prima eliminatoria, per una perdita di benzina. Non è l’unica sorpresa, vista l’eliminazione di Raikkonen, colpevolmente tenuto ai box mentre gli altri miglioravano. Il finlandese ci ha messo del suo, non completando un giro perfetto con le gomme medie e complicandosi la vita: è l’ennesimo errore di strategia del muretto.

    Così, la pole se la prende sì Rosberg, ma non prima di aver lottato contro la pioggia che, a sorpresa, è arrivata sul circuito nell’ultima eliminatoria. Vettel e Bottas hanno provato a rendere dura la vita a Nico, senza riuscirci e ottenendo, comunque, il secondo e terzo tempo. In gara Rosberg dovrà guardarsi dal ritmo di Vettel, ma ha tutto quel che serve per andare a vincere e allungare ancora su un Hamilton chiamato alla rimonta impossibile. Per seguire il LIVE della gara dall’Ungheria, BASTA CLICCARE QUI!

    a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA QUALIFICHE GP UNGHERIA F1 2014

    classifica qualifiche gp ungheria f1 2014 Q3

    15:08 – Nico Rosberg va in pole position, partirà davanti a tutti nel Gran premio d’Ungheria. Niente ha potuto Vettel con il suo 1.23.201, tempo strepitoso ma che nulla può contro 1.22.715 del tedesco!

    Bottas e Ricciardo in seconda fila, seguiti da Alonso, Massa, Button, Vergne, Hulkenberg e Magnussen.

    15:05 - Button è il primo a lanciarsi e fa il suo miglior primo settore. La pista continuerà a migliorare. Bottas avvicina il record di Rosberg, è a 5 centesimi nel settore 1. Perde 2 decimi nel T2 e sarà difficile attaccare la pole, ma anche la seconda piazza di Vettel. Valtteri completa il giro e passa secondo con 1.23.354, a 120 millesimi da ROsberg!

    Vettel si lancia adesso con Massa che è quarto. Vediamo anche Alonso, il ferrarista scavalca Massa e si prende la quarta posizione. Vettel fa il suo miglior T1, ma Rosberg ammazza ogni speranza facendo il record, 2 decimi meglio di tutti gli altri. Sarà sua la pole

    15:04 – Tornano in pista con un altro set di gomme morbide i piloti.

    15:01 - Ricciardo migliora e fa il record nel T2, passando secondo a 4 decimi da Bottas che è rientrato ai box. Vettel adesso va davanti a tutti con 23.415! Ma attenzione a Rosberg, è sul secondo giro lanciato e fa 29.2 nel T1: record. Va forte anche nel settore centrale, senza fare però il miglior tempo, che resta di Vettel. Vediamo come chiude il T3. Record! Ed è primo con 1.23.236, poco meno di 2 decimi su Vettel, poi Bottas, Ricciardo e Hulkenberg.

    15:00 - Molto lento Rosberg, 1.26.4, Ricciardo fa 25.3 e Bottas cancella entrambi: 24.259! Vettel fa solo 1.35, praticamente a spasso, ora Alonso stampa il tempone: 1.24.880, a sei decimi da Bottas. Rosberg è sul giro di riposo, si lancerà nuovamente. Bottas, Alonso, Button, Ricciardo e MAssa sono i primi cinque. Ottima prestazione anche di Button.

    14:58 - Si lancia Rosberg.Molto accorto in curva 1, passa indenne. Record nel T1, ma Vettel lo batte, decisamente meglio fa Bottas, il più bravo a trovare subito il limite. Strepitoso il finlandese: che sensibilità!

    14:57 – Tutti con le gomme da asciutto.

    14:54 - Hulkenberg via radio dice che la pista altrove era asciutta e i problemi maggiori sono nella curva finale e il rettilineo. Si ripartirà alle 14:57. Il tempo lo farà chi rischierà le gomme da asciutto, ma è un rischio pericoloso, perché si potrebbe partire molto indietro se sarà ancora bagnato

    14:52 - Si ripartirà con 10 minuti di prove ancora da svolgere. Speriamo solo che si riparta con queste condizioni e non si attenda troppo. Andranno riposizionate le gomme in fondo a curva 1, la McLaren è già stata messa al di là delle barriere.

    14:51 – Anche Button, che seguiva Magnussen, è andato lungo riuscendo però a correggere e tenere la monoposto. Il danese ha preso l’erba e la McLaren gli è partita via.

    14:49 - Il giro di Rosberg dà l’idea di un circuito ancora asciutto, ci sarà il tempo per fare un giro veloce, ma servirà far presto. Si lancia Rosberg, tra gli ultimi a lanciarsi ci sono Ricciardo e Alonso.

    Lungo di Rosberg, piove, piove!! Sta piovendo all’Hungaroring e Magnussen va a sbattere in curva 1. Bandiera rossa, si dovranno montare le intermedie!

    14:47 – Rosberg è il primo a schierarsi in fondo alla pitlane, aspettando il semaforo verde. Tutti incolonnati per approfittare dell’asfalto in condizioni ancora accettabili.

    14:47 - Prime gocce sulle monoposto. Vedremo se qualcuno a caso resterà fermo ai box ancora una volta…

    14:45 – Ancora 3 minuti e saremo in Q3. Non dimentichiamo che è importante partire nelle prime file, ma altrettanto lo sarà partire dal lato pulito della pista, perché le piazzole pari avranno tanta terra che creerà problemi nello start.

    Sulle tribune, intanto, appaiono i primi ombrelli… che qualifiche!

    Cronaca Q2

    classifica qualifiche gp ungheria f1 2014 Q2

    14:39 – Gran T1 di Massa, pochi millesimi di ritardo. Paga 4 decimi nel T2, nel frattempo Bottas fa il record nel settore iniziale. Chiude in 1.24.030 Felipe, quinto dietro a Bottas che però a sua volta migliora e da 1.23.776. Resta quarto, avvicina le Red Bull. Hulkenberg stampa un gran tempo e rientra nei primi dieci, eliminando Kvyat, che va fuori per un errore alla staccata quartultima curva.

    Vanno fuori Kvyat, Sutil, Perez, Gutierrez, Grosjean e Bianchi.

    14:38 - Tranne Rosberg, Vettel e Ricciardo, tutti in pista per un altro tentativo

    14:37 - Massa torna in pista. Al momento è sesto dietro ad Alonso, staccato di 3 decimi e mezzo secondo da Bottas (quarto).

    14:35 – Hulkenberg dovrà trovare 3 decimi per togliere la decima posizione a Kvyat e passare in Q3. Ancora un run e vedremo.

    14:35 – Dopo Vettel, anche Ricciardo chiude il giro in ottima posizione: terzo a 7 centesimi dal compagno di team. Prove finite per Perez a causa di una perdita d’acqua. Al momento passano in Q3 le due Toro Rosso, le due McLaren, ALonso, Rosberg, le due Williams e le due Red Bull

    14:32 – Record di Vettel nel T2, chiude il giro e si ferma a 3 decimi il campione del mondo. Ottima prestazione per lui.

    14:31 - Spazza via ogni illusione Rosberg: 1.23.310. Sette decimi a Bottas. Alonso è buon terzo, autore di 1.24.249. Vedremo ora la risposta delle Red Bull, intanto, Button ottiene il quinto tempo (1.24.7) ma scala sesto dopo che Magnussen fa 1.24.631).

    14:30 – Arrivano adesso i tempi di Bottas, con record nel T1, mentre Kvyat si fa vedere nel T2. E’ il finlandese però che mette insieme il giro perfetto e chiude in 1.24.001: prima posizione davanti a Massa, Kvyat e Hulkenberg. La Williams si fa vedere quando conta davvero

    14:25 – Inizia adesso la Q2 Perez e Hulkenberg ne approfittano per primi. Tutti con le morbide.

    14:21 - Già a Silverstone in Ferrari avevano dormito e allora Alonso provò a mettere una pezza, giustificando l’errore del non uscire subito. Qui a Budapest si conferma quando la tattica sia inadeguata, quella che un tempo era orgoglio del team di Maranello. Raikkonen costretto a partire dalla 17ma posizione.

    Giovannelli (Raisport) riporta dichiarazioni Ferrari: «Abbiamo preso un rischio e non ha funzionato», dice. Rischio inutile, perché un giro ancora con le stesse medie poteva essere fatto!

    Cronaca Q1

    classifica qualifiche gp ungheria f1 2014 Q1

    Raikkonen, Kobayashi, Chilton, Ericsson, Hamilton e Maldonado sono i primi eliminati

    14:18 – Finita la Q1, ASSURDO!!! Bianchi stampa il tempo e Raikkonen viene eliminato!! Scelte imbarazzanti ancora una volta al muretto: dilettanti allo sbaraglio!

    14:16 - Vergne con le soft stampa 1.24.941 e va davanti a tutti. Anche Kvyat migliora e passa terzo. Raikkonen è ancora fermo ai box e non avrà più tempo per fare un giro: è 15mo, con 1.26.7 e un vantaggio di 4 decimi su Kobayashi. Dovrebbe farcela a passare la tagliola, risparmiando il set di gomme medie. Procede lentamente la Marussia di Chilton, con problemi alla pressione del carburante.

    14:15 – Interessante come Hamilton abbia detto via radio che la macchina non si fermava, quando gli chiedevano di fermare subito la Mercedes. SI è trattato di un problema idraulico sul cambio e successivamente si è innescato l’incendio, con il brake-by-wire che governa i freni posteriori fuori uso.

    14:12 - A cinque minuti dal termine della Q1 Kobayashi si trova 16mo e al momento sarebbe qualificato, mentre Bianchi è 17mo, con 24 millesimi da riprendere al giapponese. Ultimo partirà Maldonado, penultimo Hamilton.

    14:10 – Sfortunatissimo Lewis Hamilton, che proprio dopo Hockenheim si era augurato di non avere più contrattempi nel futuro. Torna a testa bassa sul motorhome.

    Ricordiamo, giusto a titolo informativo, che scelse di lasciare la competitiva McLaren per la scarsa affidabilità.

    14:08 - Rosberg fa 1.25.353, tre decimi più veloce di Bottas. Poi c’è Gutierrez con le soft, Ricciardo quarto, Vettel, Sutil, Alonso, Magnussen, Kvyat e Massa nella top ten. Resta indietro Raikkonen, solo 13mo per ora

    14:06 - Sarà un problema partire dietro a tutti. Le temperature roventi mietono la prima vittima. Tornando alle qualifiche, Bottas resta intesta, ma ROsberg marca il T1 record e arriverà a prendersi la prima posizione presumibilmente

    hamilton incendio gp ungheria 2014

    +++ Colpo di scena!!! Hamilton va in fiamme entrando ai box. Sta prendendo fuoco la Mercedes!! +++

    Kobayashi ed Ericsson marcano i primi (lenti) tempi. Come le due Sauber, subito con gomme morbide, mentre gli altri sono su medie. Button migliora e va in testa con 26.9, scavalcato subito da Massa con 26.7. Bottas riesce a far ancora meglio e otinee 1.25.690.

    14:02 - Tutti si affrettano a girare, comprese le Williams e le Mercedes. Attendono ancora Ferrari e Red Bull. Già finite le prove di Maldonado: parcheggia appena prima dell’ingresso ai box. Partirà ultimo.

    14:00 – Via alle qualifiche! Inizia la Q1 Diciotto minuti per scoprire i primi eliminati. Bianchi il primo ad andare in azione, seguito dalla Caterham e Magnussen.

    13:56 – A conferma dell’impatto delle nuvole sopra il circuito, si è perso 1° C nella temperatura dell’asfalto. Potrebbe essere la variabile di queste prove il meteo, tanto più se come previsto da alcuni team dovesse arrivare qualche scroscio di pioggia durante la sessione

    13:52 - Tra pochi minuti si aprirà la pitlane per la Q1. Intanto, la temperatura ambientale è a 28° C, con l’asfalto a 48° C.

    13:38 – Tante nuvole minacciose sopra l’Hungaroring. Pioverà? Per alcuni team sì, nel corso delle qualifiche. Se anche non arriverà l’acqua, però, l’asfalto potrebbe risultare più “freddo” rispetto ai 44° C di stamane.

    13:33 – Toto Wolff è reduce da un incidente in bici, nel quale diversi membri del team Mercedes sono stati coinvolti e hanno riportato fratture più o meno serie. Per il marito di Susie Wolff, un tutore al braccio e frattura del polso tra le conseguenze: «Sono cose che capitano facendo sport, sono fortunato che si tratti solo di fratture, l’unico peccato è che nelle mie vacanze in Italia non potrò andare al mare e nuotare»

    13:29 - Tra i temi della sessione che inizierà tra poco più di mezz’ora, avremo sicuramente quello delle gomme. Con il gap tra medie e morbide quantificato in 1.5 secondi, già dalla Q1 saranno in tanti a dover montare un set di Pirelli gialle per non rischiare il taglio. Tuttavia, non dovrebbe essere troppo penalizzante, perché sono gomme che hanno dimostrato di poter fare due giri veloci senza decadere.

    13:21 – Monisha Kaltenborn dice la sua per avere una Formula 1 migliore: «Direi che dobbiamo semplificare le regole, è questo il nucleo di tutto».

    13:15 - Amici appassionati di Formula 1, benvenuti. Mancano ancora 45 minuti prima che a Budapest si inizi a disegnare la griglia di partenza del Gran premio d’Ungheria. Qual è il vostro pronostico?