GP Ungheria F1 2015, Mercedes: Rosberg cerca il setup giusto

GP Ungheria F1 2015, Mercedes: Rosberg cerca il setup giusto
da in Circuito Hungaroring F1, Formula 1 2017, GP Ungheria F1, Mercedes F1, Nico Rosberg, Prove libere F1
Ultimo aggiornamento: Domenica 26/07/2015 12:29

    F1 GP Ungheria: le prove libere del venerdì

    Quanto abbia ancora da lavorare Nico Rosberg si intuisce guardando la classifica delle prove libere 2 del Gran premio d’Ungheria 2015. Quarto a 7 decimi nel suo giro veloce con gomme morbide: un abisso. Meglio, molto meglio, sul passo gara, dove convince e fa anche giri più rapidi di Hamilton. Tuttavia, per approfittare appieno di questa forma espressa sui long run, sarà bene ridurre nettamente il gap dalla testa, per assicurarsi almeno la prima fila. Per seguire il LIVE della gara in diretta dall’Ungheria, BASTA CLICCARE QUI!

    | LEGGI ANCHE: CRONACA PROVE LIBERE 2 |

    «E’ stata una giornata un po’ più difficile diciamo, non ho trovato il bilanciamento della macchina, prima sovrasterzo, poi sottosterzo, stavo sempre un passo indietro, comunque per domani ce la farò a ottimizzare tutto», dice Nico, fiducioso. E’ confortato dal passo con il pieno di benzina e gomme soft, e rileva: «In gara (sul passo gara; ndr) ero più veloce del mio compagno, devo lavorare proprio sulla qualifica». Le temperature resteranno elevatissime fino a domenica, forse meno di oggi e delle previsioni per la qualifica, un quadro stabile che non rappresenterà una variabile improvvisa: «la difficoltà c’è quando cambia improvvisamente», aggiunge. «Le Red Bull sono una sorpresa, non so come hanno fatto a esser lì, ma sembrano andare bene».

    | LEGGI ANCHE: ANALISI PASSO GARA |

    Non si cura di null’altro che non sia prendersi pole e vittoria, Lewis Hamilton, in lizza per un record di successi all’Hungaroring. «Non sto pensando ai record, voglio vincere e dovrebbe essere una pista che si adatta molto al mio stile di guida e voglio sfruttarla. E’ una delle sfide massime, con molte curve lente, è molto impegnativa sulle gomme e l’affidabilità della macchina: specialmente con le temperature di oggi questa pista e quella di Malesia sono le più impegnative per macchina e pilota», spiega. L’elemento che potrà essere la chiave della gara? «Forse chi riesce a gestire le gomme andrà meglio, sono comunque fiducioso».

    442

    PIÙ POPOLARI