GP Ungheria F1 2017, libere Red Bull. Ricciardo: “Se continua così, possiamo vincere”

Le prove libere 2 del GP d'Ungheria confermano il risultato del mattino, Ricciardo porta Red Bull davanti e crede nel gran risultato domenica

da , il

    GP Ungheria F1 2017, libere Red Bull. Ricciardo: “Se continua così, possiamo vincere”

    E’ una Red Bull che può davvero lottare per la vittoria, quella vista nelle prove libere del GP d’Ungheria F1 2017? A dirlo sarà il sabato. Tanti venerdì con Ricciardo e Verstappen in gran spolvero, salvo arrivare poi in qualifica e veder svanire la competitività e l’assenza di miglioramenti quando gli avversari riuscivano a trovare i decimi extra.

    Potrebbe essere diverso stavolta, perché la RB 13 aggiornata è andata forte all’Hungaroring, è andato forte soprattutto Daniel Ricciardo, mentre Max Verstappen ha vissuto due sessioni più complesse e con un lavoro maggiore per trovare la quadra. Miglior tempo nella prima e seconda sessione per Daniel, meno convincente sul passo gara. Ha girato stabile sul piede dell’1’22″ alto con la gomma supersoft, con puntate in 1’23″ basso. La regolarità c’è stata, è mancato lo spunto velocistico, l’1’21″ basso di Bottas e Vettel con le soft, per intenderci. L’Hungaroring rappresenta la migliore chance per Red Bull di conquistare il podio, forse qualcosa in più, contando sulle proprie forze, in questa prima metà di mondiale di Formula 1. CLICCA QUI per seguire LIVE in diretta web la gara del GP Ungheria F1 2017 con risultati e classifica.

    Ricciardo non si nasconde e, quando gli chiedono se possa ambire a vincere, dice: «Vediamo domani, se continua così si, abbiamo una battaglia davanti a noi. Oggi era buona la macchina, con gli aggiornamenti al primo giro andava bene e ho sentito più aderenza e miglior bilanciamento. E’ stata una giornata forte per noi. Sul passo gara le gomme scaldano tanto con queste temperature e domenica lo sarà ancor di più. Dobbiamo gestire le gomme un po’, l’equilibrio non è male. Oggi la macchina era buona per vincere, se continuerà anche domani: sì». Il degrado termico sarà il tema del week end, specialmente con tanta benzina a bordo. Le libere 2 si sono corse con 45° C sull’asfalto e le gomme posteriori sono apparse le più in difficoltà di aderenza.

    L’altra Red Bull si è messa meno in mostra, anche se va detto come Verstappen, mentre preparava il secondo giro veloce con la supersoft, è dovuto rientrare ai box per l’incidente di Wehrlein. «All’inizio è stato difficile, ho faticato col bilanciamento, poi abbiamo cambiato delle cose e verso la fine è andata meglio, però con le bandiere rosse non sono riuscito a completare. E’ una giornata positiva e la macchina è senza dubbio migliore: c’è più aderenza e i tempi lo riflettono. l primo posto di Daniel è un dato positivo, sembra che le cose vadano meglio e in qualifica dovremmo essere più vicini; Lewis domani sarà davanti, oggi ha usato le soft. Speriamo di poter essere nella lotta stavolta».