GP Ungheria F1, Lewis Hamilton è cauto

Lewis Hamilton si dice soddisfatto dei progressi della McLaren Mercedes ma ammette di non illudersi e di vedere la vittoria ancora lontana

da , il

    Malgrado le buone impressioni destate nelle prove libere, il pilota della McLaren Mercedes Lewis Hamilton appare ancora molto cauto sulle possibilità di portarsi a casa un buon risultato nel Gran Premio di Ungheria che vede nelle gomme Bridgestone uno dei punti chiave per la vittoria.

    LEWIS HAMILTON. “Non vorrei sopravvalutarci. Gli altri davanti a noi sono seriamente veloci e nonostante la buona prestazione nelle libere 1 e 2, eravamo comunque ad un buon mezzo secondo” si defila così dai riflettori Lewis Hamilton ricordando come la McLarne sia stata buona protagonista anche nelle libere della Germania salvo poi lamentare ancora un netto distacco da Red Bull e Brawn GP. “Di certo e’ comunque meglio di 2″5 – prosegue Hamilton ricordando quello che accadeva solo un mese fa – Abbiamo fatto un grosso passo in avanti nella giusta direzione e dobbiamo continuare a spingere, sperando di fare risultati che possano infondere fiducia al team. Siamo senza dubbio sulla strada giusta per recuperare”.

    FELIPE MASSA. Il brasiliano della Ferrari non si fa impressionare dai tempi delle libere. L’obiettivo delle Rosse è dare qualche indicazione a chi in fabbrica sta già progettando la vettura del 2010 e, nel frattempo, trovare un bilanciamento decente per sfruttare al meglio il pacchetto. In tal senso, la chiave di volta della gara sarà la capacità di sfruttare al meglio gli pneumatici, evitando un prematuro decadimento. “Una delle cose piu’ difficili qui e’ fare lavorare le gomme e mantenerle intatte – conferma Felipe Massa - E’ molto facile rovinarle, in quanto abbiamo mescole molto morbide per questa gara e la temperatura della pista e’ molto alta. Sono sicuro che le prestazioni degli pneumatici avranno una grande importanza sul risultato finale della gara di domenica. Quindi sara’ fondamentale settare la vettura in modo da poter controllare le gomme”.