GP USA Austin F1 2016, risultati gara: Hamilton vince la 50ma, Rosberg secondo [FOTO]

GP USA Austin F1 2016, risultati gara: Hamilton vince la 50ma, Rosberg secondo [FOTO]

Accorcia il divario nella classifica iridata. Ferrari quarta con Vettel, ritirato Raikkonen, come Verstappen

in Circuito Austin F1, F1 LIVE in diretta, F1 MotoGP SBK Live, Formula 1 2017, GP Usa F1, Lewis Hamilton
Ultimo aggiornamento:
    GP USA Austin 2016, la gara. Doveva vincere e l'ha fatto. Doveva partire alla perfezione e ci è quasi riuscito, comunque uno start sufficiente per tenere la prima posizione e agguantare la 50ma vittoria in carriera. Lewis Hamilton non l'ha mollata, se non durante la prima sosta, fino al traguardo. Accorcia in classifica su Nico Rosberg, secondo e va bene così, in teoria, per conquistare il mondiale. Ha dovuto cedere la seconda posizione a Ricciardo, dopo curva 1 in partenza aggressivo e bravo a sopravanzarlo. Ma è stata una prima metà di Gran Premio degli USA caratterizzata dal rendimento delle gomme. Dovevano andare molto lunghi i piloti sulle morbide, le Mercedes e Verstappen, invece no, fanno solo pochi giri in più dei pochissimi garantiti con le supersoft. Rosberg ha differenziato lo stint centrale di gara rispetto a tutti gli altri big, montando gomme medie e confermandole in un pit in contemporanea con Hamilton, in occasione della VSC esposta per il ritiro di Max Verstappen. Ricciardo fa terzo, senza aver mai avuto realmente l'opportunità di riprendere Rosberg e attaccarlo. Vettel è stato condizionato in avvio dall'aver Verstappen davanti, poi dopo il primo pit è stato molto veloce, sui tempi marcati da Hamilton. Chiude quarto, il massimo possibile per una Ferrari che ha perso Raikkonen per una sosta ai box, la terza - l'unico ad avere una strategia su tre fermate, tra i primi 10, problematica: ripartito ha dovuto parcheggiare la macchina con il sospetto della posteriore destra non fissata correttamente. Gran chiusura nella top five per Fernando Alonso, all'assalto delle posizioni di Massa e Sainz negli ultimi giri. Gran spettacolo da parte di Fernando. Perez, Button e Grosjean a completare la top ten 
    a cura di: Fabiano Polimeni

    Fatti principali

    • Verstappen ritirato al 30mo giro

    Classifica GP USA Austin F1 2016 (6)

    56/56
    Alonso passa Sainz, staccatona epica di Fernando in fondo al dritto da DRS, va lungo ma torna in pista davnati a ruote fumanti, altro bloccaggio in curva 15 per tenere la posizione. Quinto Alonso! Vince Hamilton intanto, poi Rosberg, Ricciardo, Vettel che fa il giro record.
    55/56
    Si ferma Massa, causa una foratura, probabilmente rimediata nel contatto con Alonso. Peccato, comunque dovrebbe tornare in pista settimo, visto il margine su Perez. Alonso attacca Sainz in staccata di curva 1, non si incrociano le traiettorie, bravo Sainz, tiene la quinta posizione, Alonso aggressivo nelle esse
    54/56
    Terza sosta per Vettel, monta le supersoft, aveva ampio margine su Sainz, torna quarto in pista. Proverà un giro veloce? Ci avviamo verso la chiusura con Rosberg sempre a 6" da Hamilton. Sainz deve guardarsi da Alonso, tornato a 8 decimi
    52/56
    Rosberg recupera ancora e scende a 6"1 il gap da Hamilton, 5 decimi presi in questo giro. Sainz, Massa e Alonso arriveranno in volata, 4 decimi a dividere Carlos e Felipe, Felipe e Alonso. E Fernando ci prova, attacca Massa nel settore finale, in curva 15-16: passa Alonso, sesto! Si sono toccati, ruota a ruota e Sainz prende un po' di respiro. Fernando sesto
    49/56
    Vettel torna sui tempi di Ricciardo, dal quale ha 14" di divario. Rosberg ha accorciato a 8" il gap da Hamilton, recuperandogli 9 decimi nell'ultimo giro 
    Classifica - HAM-ROS-RIC-VET-SAI-MAS-ALO-PER-BUT-GRO
    47/56
    Non c'è nulla da raccontare nella gara dei primi quattro. Tutte le attenzioni sono sulla battaglia a tre: Sainz-Massa-Alonso. Carlos deve soffrire con gomme soft da 15 giri, Massa e Alonso sono sulle medie, 1 giro più nuove e si giocano la quinta posizione. Tre gare agevolate dai ritiri di Hulkenberg, Raikkonen, Verstappen e dai problemi avuti da Bottas
    43/56
    Ci avviamo verso il finale di gara con posizioni consolidate. Interessante la bagarre Sainz-Massa, divisi da pochi decimi e con Felipe all'attacco. Alonso è a 3"5 e gira un po' più veloce
    40/56
    Davanti Hamilton conserva 10"5 su Rosberg. Ricciardo è terzo a 5" da Nico, poi Vettel con 10" dalla Red Bull e un ritmo 2 decimi circa più veloce. Sainz sale ottimo quinto, davanti a Massa, Alonso, Perez, Button, Grosjean, tutti con due soste nella top ten
    39/56
    Terza sosta di Raikkonen, monta gomme morbide ovviamente e andrà fino al traguardo. Torna in pista quinto, dietro Vettel, con 17" da Vettel, che oltre a essere tanti da recuperare, saranno impossibili da chiudere perché Kimi si ferma nel primo settore, con un problema appena uscito dal box. Gomma fissata male? E' ripartito quando era ancora attaccata la pistola per serrare il dado
    37/56
    Ricciardo non ha il ritmo per contendere la seconda posizione a Rosberg. Raikkonen l'ha ripreso ed è in bagarre per cercare il sorpasso. Vettel ha problemi con il carico generato dall'ala posteriore, avvisa via radio Riccardo Adami

    Classifica GP USA Austin F1 2016 (5)

    35/56
    Al primo vero giro della ripartenza, Rosberg ha guadagnato 1" su Hamilton e Ricciardo. Raikkonen sta chiudendo su Ricciardo, gira in 42"0 contro 42"8, ma dovrà fermarsi ancora Kimi. Vettel marca 42"9 con la media, stesso tempo grossomodo di Ricciardo e Hamilton. Guadagna parecchio Nico nel T2 a Lewis, quasi mezzo secondo
    33/56
    Riparte la gara, Rosberg passa Wehrlein e ha Ricciardo addosso: 1"9. Raikkonen pure è molto molto vicino, 2"7 dalla Red Bull. Interessante capire se Ricciardo avrà il passo per insidiare Rosberg, Hamilton ringrazierebbe
    32/56
    Ci sono 16" tra Hamilton e Rosberg, andranno recuperati in pista da Nico. Ricciardo si trova a 3" e con gomme vecchie di 6 giri. Raikkonen con le supersoft non ha approfittato per fermarsi e levare le supersoft, Vettel ha 9"3 di divario da Kimi. Sainz, con gomma morbida può provare ad arrivare al traguardo. Finisce ora la fase di Virtual Safety Car
    31/56
    Virtual Safety Car. Si fermano Sainz e Alonso. Ottimo sainz, è sesto. Alonso è ottavo. Ne approfittano per un pit in contemporanea Hamilton e Rosberg! Gomma media Lewis, Nico pure
    31/56
    Colpo di scena, Verstappen va lentamente, dice di avere un problema al motore. Si ferma Vettel, monta gomma media e rientra in pista quinto, dietro a Raikkonen di 8"3.
    Verstappen ritirato al 30mo giro
    28/56
    Siamo esattamente a metà gara. Le Red Bull con gomme medie andranno fino all'arrivo. Raikkonen ha le supersoft ma dovrà necessariamente fermarsi per un altro pit- Vettel e Hamilton hanno le morbide e faranno un'altra sosta. Il dubbio è su Nico Rosberg: punterà a un singolo stop o farà un'altra fermata, come crediamo? Ora gira in 44"1, piuttosto lento, contro il 43"8 di Hamilton e 43"7 di Vettel. Ricciardo marca 42"9 con la media, 42"4 Verstappen e 42"6 Raikkonen con supersoft 
    Classifica - HAM-ROS-VET-RIC-RAI-MAS-SAI-VES-ALO-PER
    28/56

    Classifica GP USA Austin F1 2016 (4)

    27/56
    Pit-stop di Verstappen, gomma media e rientra dietro Massa. Vettel marcia sul 43"8, Rosberg 43"2 come Hamilton. Tanto tempo perso per Verstappen, i meccanici non erano pronti con le gomme. Via radio si scusa Max, non c'è stata comunicazione col box, non era proprio pronta la piazzola, il pit non era in programma evidentemente
    26/56
    Sosta di Ricciardo, va sulla media e andrà al traguardo, o perlomeno ci proverà. Rosberg è secondo, a 9"1 da Hamilton. Verstappen sarà il prossimo a fermarsi, mentre Vettel gira 1" più veloce e in proiezione è in lotta per il podio. Raikkonen fa tre intertempi record e chiude in 1'41"8, si trova a 6" da Ricciardo
    25/56
    Seconda sosta per Raikkonen, appena 16 giri lo stint con le morbide. Monta le supersoft e sicuramente dovrà fare un'altra fermata, non può arrivare al traguardo. Vettel sale quinto, ha 4"8 da prendere a Verstappen. Rosberg è a 4 decimi da Ricciardo, proverà l'attacco in pista o aspetterà il pit?
    23/56
    Con il passo che ha Vettel, è in scia di Raikkonen ed è destinato ad andare a prendere Verstappen, crollato nei tempi: 1'44"6 contro 43"8 di Vettel. Hamilton stampa un 1'43"1 superlativo, porta a 7"2 il margine su Ricciardo, Rosberg è a 1", guadagna 1 secondo alla Red Bull. L'interrogativo è: quanto potranno andare ancora Ricciardo e Verstappen con questo treno di gomme prima di fermarsi? Per il podio è assolutamente in partita Vettel, attenzione.
    23/56

    Classifica GP USA Austin F1 2016 (3)

    21/56
    Vettel gira costantemente sul 43"4, è il più veloce in pista. Hamilton 43"7, poi 44"2 Ricciardo, 44"4 Rosberg sulle medie, 44"6 Verstappen e 44"4 Raikkonen. Verstappen ha perso contatto da Rosberg, è a 2". Perez passa Kvyat, che si ferma per la sosta
    20/56
    Raikkonen a parte, quinto, i primi sei marciano tra il 43"3 di Hamilton e il 43"5 di Vettel, curiosamente ora molto competitivo e a 3"2 da Kimi, che perde 5 decimi nell'ultimo giro. Rosberg tiene a bada Verstappen, che fa 332 con il DRS sul dritto e non riesce a trovare lo spazio per attaccare. Kvyat e Nasr sono gli unici a non essersi fermati 
    Classifica - HAM-RIC-ROS-VES-RAI-VET-MAS-SAI-ALO-BUT
    19/56
    Rosberg deve controllare Verstappen alle spalle oltre a mettere pressione su Ricciardo. Hamilton ringrazia e con un passo da 43"7 gira grossomodo come gli inseguitori, tenendo 5" di vantaggio su Ricciardo. Vettel continua a recuperare costantemente su Raikkonen, ma stanno facendo un'altra gara le Ferrari rispetto a Mercedes e Red Bull, inarrivabili. Nota di merito per Sainz ottavo, ALonso nono, Kvyat decimo e Massa, settimo. Si ritira Gutierrez
    17/56
    Hamilton fa un giro in linea con il passo di Rosberg e Ricciardo. Ha 4"7 su Daniel e 6"4 su Nico. Verstappen chiude sulla Mercedes, mette nel mirino Rosberg, 7 decimi dietro. Raikkonn si trova a 3"3 dalla Red Bull e perde 9 decimi nell'ultimo giro da Vettel, autore di un ottimo 43"096. E' a 5"1 dal compagno di team.
    14/56
    Male il passo di Raikkonen, mentre Verstappen con 43"0 fa il giro record. Si ferma Vettel per la sua prima sosta. Monta gomme morbide e rientra in pista là dove si trovava prima della girandola di pit: davanti a Massa. Tranne Kvyat, Palmer, Nasr e Ocon tutti hanno effettuato una fermata. 10" di penalizzazione inflitti a Kvyat. Rosberg e Verstappen sono i più veloci al momento, sul 43"3 e 43"0. Hamilton lascia 7 decimi, perde anche da Ricciardo e Raikkonen, adesso tornato sul 43"8, buon tempo. Peccato per le prime tornate, necessarie ad attivare la gomma sulla Ferrari 
    Classifica - HAM-RIC-ROS-VES-RAI-VET-MAS-SAI-KVY-ALO
    13/56
    La gara va letta nei tempi sul giro. Vettel sta seguendo una strategia completamente diversa dagli altri. Gira in 44"6, non esaltante come ritmo, ma ha portato a 15 giri di vita queste gomme. Ricciardo e Rosberg marciano sul 43"7, ma è interessantissimo il riferimento di Rosberg perché arriva con gomma media. Verstappen sfrutta la velocità della morbida, fa 43"0, contro un 44"2 lento di Raikkonen sulla stessa mescola. Hamilton, invece, tiene il 43"7 di Rosberg. L'incertezza è sulla lunghezza dello stint che potrà realizzare Lewis. Intanto, in pista, lotta tra Verstappen e Raikkonen, Max passa nel settore finale, dopo la staccata in fondo al dritto.
    12/56

    Classifica GP USA Austin F1 2016 (2)

    12/56
    Perez e Button altri due piloti passati alle gomme medie. Raikkonen è a 1"1 da Rosberg. Si fermano adesso Hamilton, Massa e Sainz. Vediamo quale scelta farà Lewis. COnferma le morbide! Pit anche di Alonso. C'è Sebastian Vettel al comando.
    11/56
    Fermata di Rosberg, torna in pista dietro Ricciardo, ma attenzione, sceglie la gomma media! Sarà un lunghissimo stint centrale per provare le due soste. Che scenario! Molto bene i tempi di Raikkonen, 44"0 come Ricciardo, contro il 43"8 di Hamilton
    10/56
    Raikkonen si è ripreso la posizione su Button. Quando rientra Verstappen! Anche le morbide durano poco, ci si aspettava un run molto molto più lungo. Hamilton gira in 43"4, record; Rosberg 44"1, si trova a 6" con 5" su Vettel, poi Massa, Sainz, Ricciardo, Alonso, Raikkonen, Verstappen e Button
    9/56
    Perez ha passato Gutierrez il giro precedente, è 12mo adesso. Ma si fermano subito Ricciardo e Raikkonen, gomma supersoft che è durata pochissimo, 8 giri appena. Non un quadro confortante per la strategia. Rientrano in ottava e decima posizione, entrambi sono passati alle gomme morbide. Ora abbiamo questa classifica: 
    HAM--ROS-VES-VET-MAS-SAI-ALO-RIC-BUT-RAI
    8/56
    Giro record di Hamilton, fa 1'43"6 e guadagna 8 decimi su Ricciardo! Gran giro di Lewis, ha 2"4 di margine sulla Red Bull. Rosberg non trova lo spunto per ora per attaccare Ricciardo. Raikkonen tiene benissimo il ritmo della Mercedes, è 1 decimo più veloce nell'ultima tornata e resta a 9 decimi
    6/56
    Verstappen inizia a farsi vedere: la gomma morbida lavora adesso a dovere e permette a Max di fare 1'44"4, come Hamilton. Ma Rosberg gira in 44"1, Raikkonen 44"3. Vettel ha preso spazio da Verstappen, è a 2", niente lotta al momento. Rosberg può attaccare Ricciardo con il DRS, solo 6 decimi tra i due. In partenza si sono presi Bottas e Hulkenberg, subito dietro Vettel, entrambi sotto investigazione da parte dei commissari. Perez attacca Kvyat e sale 13mo
    5/56

    Classifica GP USA Austin F1 2016

    3/56
    Ritiro per Hulkenberg. Button attacca e passa Gutierrez in fondo al dritto da DRS. Decimo Jenson. Ricciardo è fuori finestra DRS, si trova a 1"2 da Hamilton, Rosberg è a 2"4 da Lewis e con 8 decimi su Raikkonen, che va fortissimo al momento, grazie alla gomma rossa: stesso tempo di Rosberg. Vettel e Verstappen sono più lenti, poi un altro campionato da MAssa in giù
    2/56
    HAmilton sta spingendo per creare subito margine su Ricciardo. Rientra ai box Hulkenberg, seguito da Bottas, con una foratura. Raikkonen è a 8 decimi da Rosberg, Ricciardo si trova a 1" e dal prossimo giro si potrà usare il DRS. Ancora in lotta Verstappen e Vettel, differenza di gomma importante tra i due: supersoft per Sebastian. Hamilton non va via però, solo 2 decimi dati a Ricciardo. Nella top ten buon Sainz ottavo, dietro Massa e davanti ad Alonso e Gutierrez, che ha guadagnato 4 posizioni. 
    Classifica - HAM-RIC-ROS-RAI-VES-VET-MAS-SAI-ALO-GUT
    1/56
    Si spengono i semafori! Parte il GP degli USA 2016. Hamilton dalla pole scatta così così ma tiene la posizione davanti a Rosberg, poi Ricciardo prende l'interno e passa Nico in accelerazione, su curva 3! Ottimo spunto di Ricciardo, Raikkonen ha sopravanzato Verstappen, che ha dietro Vettel e Massa. Male Hulkenberg, sprofondato ultimo. Bene Lewis Hamilton al via, Hulk ha dei problemi all'anteriore. Perez in testacoda alla curva 11. Vettel prova al'attacco su Verstappen, ruota a ruota su curva 13, ma resta la Red Bull davanti, si difende Max. Nel T3, prova in trazione Sebastian, ma all'esterno di curva 17 non si passa. Largo Verstappen alla penultima, resta davanti.
    21:00
    Via al giro di formazione, poi sarà GP degli USA, su 56 giri!
    20:58
    Solo Perez, Button e Grosjean partono con supersoft nelle posizioni di rincalzo. Addirittura gomma media per Nasr e Ocon. Gomme morbide per gli altri da..a sesta fila in poi
    20:54
    Tra pochi minuti scopriremo quali sono le scelte di gomme fatte dai piloti che in griglia partono dall'11ma alla 22ma posizione. Dovrebbero privilegiare le morbide, immaginiamo
    20:45
    Pitlane chiusa, tutti schierati in griglia regolarmente
    Gran prestazione di Nico Hulkenberg ieri in qualifica, vicinissimo a Vettel e oggi al via sul lato pulito della pista. Occhio! 
    20:30
    Pitlane aperta! Tra 15 minuti tutti i piloti saranno in griglia, pronti per il via
    20:19
    Toto Wolff esclude che si possa provare a fare una sola sosta in gara. Automaticamente escono di scena le gomme medie
    20:07
    Griglia di partenza 
    1. Hamilton-Rosberg 
    2. Ricciardo-Verstappen 
    3. Raikkonen-Vettel 
    4. Hulkenberg-Bottas 
    5. Massa-Sainz 
    6. Perez-Alonso 
    7. Kvyat-Gutierrez 
    8. Palmer-Ericsson 
    9. Grosjean-Magnussen 
    10. Button-Wehrlein 
    11. Nasr-Ocon 
    20:00
    A un'ora dal via, guardiamo alle strategie disponibili per i team. Pirelli si attende due o tre soste, a seconda delle mescole utilizzate. Chi partirà con le morbide dovrebbe poter fare molti più giri dei piloti su supersoft, visto il minor degrado rilevato venerdì nel corso dei long run. Incerto l'utilizzo delle gomme medie, pure dimostratesi molto costanti: potrebbero essere l'opzione buona per chi vorrà inventare qualcosa e, magari, puntare a una sola sosta nei 56 giri.
    19:50
    19:45
    Kimi Raikkonen delinea lo stato di forma della Ferrari a Austin: «Sapevamo di non avere abbastanza velocità rispetto a Red Bull e Mercedes, speriamo di poter fare oggi una buona gara. Al momento non siamo nella posizione di poter vincere su questa pista, cercheremo di fare del nostro meglio e vedremo».
    19:40
    «Starò attento alla curva 1, poi vedremo. Sono consapevole della situazione in campionato, per me il miglior modo di approcciarla è pensando di gara in gara», ribadisce Nico Rosberg, lo scorso anno accompagnato all'esterno da Lewis Hamilton al via
    19:32
    «Non cambia nulla per me, semplicemente è un approccio diverso su come muoversi in frenata, va bene così», dice Max Verstappen dopo l'intervento della FIA nel chiarire come difendere la posizione in frenata dall'attacco di un altro pilota. Ieri, dopo le qualifiche, era stato molto più polemico. Sulla gara: «Speriamo in una buona partenza, poi di seguire le Mercedes e tenere le gomme in vita».
    Ecco un po' qual è il clima a Austin, aspettando la F1 
    19:30
    Il mondiale in gioco, distanze da accorciare o da mantenere, a seconda dei punti di vista. Buonasera, appassionati di Formula 1. Tra 90 minuti si spegneranno i semafori su Austin e sarà GP degli USA. Hamilton dalla pole, Rosberg al suo fianco: è la partita più importante per il mondiale. Restate aggiornati con la nostra diretta minuto per minuto

    4614