GP USA Austin F1 2016, qualifiche Ferrari. Raikkonen: “Situazione è lontana dall’ideale”

GP USA Austin F1 2016, qualifiche Ferrari. Raikkonen: “Situazione è lontana dall’ideale”

Solo terza fila per le Rosse, con Raikkonen che si conferma più veloce di Vettel

da in Circuito Austin F1, Ferrari F1, Formula 1 2017, GP Usa F1, Interviste Piloti F1, Kimi Raikkonen, Qualifiche F1, Sebastian Vettel
Ultimo aggiornamento:
    GP USA Austin F1 2016, qualifiche Ferrari. Raikkonen: “Situazione è lontana dall’ideale”

    Gli avversari sono lontanissimi. Le Mercedes rifilano ben oltre il secondo di divario alle Ferrari nelle qualifiche del GP degli USA. Mezzo secondo e passa arriva solo nel primo settore, quello più da telaio e aerodinamica, altri 3 e 4 decimi Raikkonen li lascia nel T2 e T3. Kimi è ancora davanti a Vettel in qualifica, lui che certo non è un mostro del giro veloce, eppure sta andando fortissimo se il confronto si fa su Seb. Il divario tra i due è superiore ai 2 decimi. In ottica gara è difficile immaginarsi grandi capovolgimenti di fronte, si potrà sfruttare il lato pulito per attaccare Verstappen e Rosberg, entrambi su gomma morbida, che dovrebbe dare minor grip al via. Poi, strategia che potrebbe creare scenari diversificati.

    «In qualifica non è andata male, curva 19 è un punto complicato della pista, è andata meglio ora rispetto a stamane e a ieri. La situazione purtroppo è ben lontana dall’ideale, dovremo andare meglio domani. Ieri ho avuto qualche problema a trovare l’assetto, oggi è andata piuttosto bene, c’è come sempre qualche dettaglio da sistemare, ci serve più aderenza, dobbiamo andare più veloci, il bilanciamento non era male.

    Semplicemente ci manca del tempo sul giro», commenta un Raikkonen complessivamente soddisfatto per il materiale a disposizione.

    Qualifiche, Hamilton vola. Ferrari solo in terza fila

    Non può dirsi certo contento, Sebastian Vettel. Dopo Suzuka sembrava che potesse esserci una conferma a Austin, ma la realtà è stata molto diversa: «Il feeling non è così negativo, però fatichiamo un po’ di più rispetto alla gara precedente. Vedremo cosa riusciremo a fare domani. Onestamente le qualifiche non sembravano male fino alla Q3, dove non siamo riusciti a progredire abbastanza, la gara è domani, non si sa mai se riusciremo a progredire con la partenza, la strategia». Tattica sulla quale non crede potrà influire il fatto di avere solo un treno di gomme medie a disposizione, sarà una corsa da gomma morbida e supermorbida: «Abbiamo un set di medie se dovessero servirci, la pista sta migliorando e sono le condizioni migliori per le gomme più soft e il piano è di trarne beneficio domani».

    435

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Circuito Austin F1Ferrari F1Formula 1 2017GP Usa F1Interviste Piloti F1Kimi RaikkonenQualifiche F1Sebastian Vettel
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI