GP USA F1 2012, prove libere 3: Vettel ancora 1°, Ferrari 4a con Alonso [FOTO]

da , il

    Anche la terza sessione di prove libere del Gran Premio degli USA di Formula 1 2012 si chiude nel segno di Sebastian Vettel. Stavolta il pilota della Red Bull rifila un distacco più umano ai suoi avversari ma non cambia la sostanza. Sarà lui l’uomo da battere: sicuramente per quel che riguarda la pole position in programma tra meno di due ore (diretta su Rai Due alle 19), molto probabilmente anche per la gara di domani. Ad impensierirlo ci sarà Lewis Hamilton, unico capace di contenere il distacco al di sotto del mezzo secondo. La Ferrari è solo quarta con Alonso e ancora troppo distante per far ben sperare i tifosi italiani. Lo spagnolo ha commesso anche diversi errori di guida nel tentativo di trovare il limite. Segno evidente che sta veramente dando il 101%.

    ORE 17.01 Ancora errori di guida da parte di Alonso. Hamilton, nel frattempo, è salito al secondo posto a 258 millesimi da Vettel.

    GP USA F1 2012, prove libere 3: classifica dei tempi

    1. Sebastian Vettel Red Bull-Renault 1m36.490s 18

    2. Lewis Hamilton McLaren-Mercedes 1m36.748s + 0.258s 20

    3. Pastor Maldonado Williams-Renault 1m37.001s + 0.511s 21

    4. Fernando Alonso Ferrari 1m37.180s + 0.690s 21

    5. Nico Rosberg Mercedes 1m37.247s + 0.757s 24

    6. Felipe Massa Ferrari 1m37.262s + 0.772s 27

    7. Mark Webber Red Bull-Renault 1m37.298s + 0.808s 18

    8. Sergio Perez Sauber-Ferrari 1m37.415s + 0.925s 20

    9. Nico Hulkenberg Force India-Mercedes 1m37.495s + 1.005s 20

    10. Jenson Button McLaren-Mercedes 1m37.538s + 1.048s 20

    11. Bruno Senna Williams-Renault 1m37.569s + 1.079s 21

    12. Michael Schumacher Mercedes 1m37.760s + 1.270s 21

    13. Kimi Raikkonen Lotus-Renault 1m37.765s + 1.275s 26

    14. Kamui Kobayashi Sauber-Ferrari 1m37.953s + 1.463s 23

    15. Daniel Ricciardo Toro Rosso-Ferrari 1m38.547s + 2.057s 23

    16. Paul di Resta Force India-Mercedes 1m38.653s + 2.163s 22

    17. Romain Grosjean Lotus-Renault 1m38.753s + 2.263s 11

    18. Jean-Eric Vergne Toro Rosso-Ferrari 1m39.689s + 3.199s 12

    19. Timo Glock Marussia-Cosworth 1m40.407s + 3.917s 23

    20. Vitaly Petrov Caterham-Renault 1m40.753s + 4.263s 19

    21. Heikki Kovalainen Caterham-Renault 1m41.011s + 4.521s 19

    22. Charles Pic Marussia-Cosworth 1m41.466s + 4.976s 19

    23. Pedro de la Rosa HRT-Cosworth 1m43.563s + 7.073s 21

    24. Narain Karthikeyan HRT-Cosworth 1m44.043s + 7.553s 23

    ORE 17.00 Arrivano anche le Ferrari: Alonso è secondo a 7 decimi, Massa è terzo a meno di 8. Entrambi, però, sono poi battuti da Maldonado che limita a 5 decimi il distacco da Vettel. Quando sul tracciato viene sventolata la bandiera a scacchi, la situazione è in rapida evoluzione.

    ORE 16.57 Vettel rompe gli indugi e segna 1.36.490 che gli consente di salire in prima posizione dando 1 secondo di distacco ad Hamilton. La ricreazione è finita. Webber è terzo a 40 millesimi da Vettel e con un vantaggio di soli 5 su un velocissimo Maldonado.

    ORE 16.56 Alonso commette un piccolo errore mentre stava completando un giro in grado di inserirlo nella top ten. Adesso è ancora tredicesimo.

    ORE 16.53 I piloti in cima alla classifica, vale a dire Hamilton, Button, Vettel e Webber non danno l’impressione di potersi migliorare. Discorso opposto per la Ferrari che con Massa sale in terza posizione a 477 millesimi da Hamilton.

    ORE 16.51 Adesso anche Hamilton, Vettel e Webber rispondono all’appello. Tutti stanno girando con gomme a mescola media.

    ORE 16.50 A dieci minuti dal termine, tra i big abbiamo in azione solo Button, Massa e Alonso.

    ORE 16.46 Anche le Ferrari rientrano.

    ORE 16.43 A rallentare le Ferrari anche alcune bandiere gialle. Alonso, Massa e Raikkonen sono gli unici in azione adesso. Lo spagnolo ha effettuato una prova di partenza in uscita dalla pit lane.

    ORE 16.36 Hamilton, Button, Vettel e Webber sono rientrati al box. Le Ferrari stanno effettuando un lavoro molto particolare in quanto spingono solo in alcuni settori senza, quindi, mai risalire in classifica. Ora Massa è 18° a 4.7 secondi dalla vetta ed Alonso gli è subito dietro con un distacco di 4.8

    ORE 16.36 Alonso e Massa appaiono in classifica. Sono a 6 secondi da Hamilton ma hanno almeno iniziato a segnare giri cronometrati.

    ORE 16.35 Vergne parcheggia la sua Toro Rosso sull’erba poco dopo il traguardo. La sua sessione finisce qui. Un replay, intanto, un controllo al limite di Vettel.

    ORE 16.34 1.37.492 per Hamilton che scavalca Button di 46 millesimi.

    ORE 16.31 Button abbassa il limita a 1.37.538. Hamilton ora è secondo a 4 decimi seguito da Vettel e Schumacher a 5. Insistono con gli in & out le Ferrari.

    ORE 16.30 Arrivati a metà sessione, Button è al primo posto. Le due Ferrari sono senza tempi cronometrati. Ecco la classifica.

    1. GBR J.Button McLaren Mercedes 1:37.973

    2. GER N.Rosberg Mercedes AMG Mercedes 1:38.221 0.25

    3. JAP K.Kobayashi Sauber Ferrari 1:38.656 0.68

    4. FRA R.Grosjean Lotus F1 Renault 1:38.753 0.78

    5. GBR L.Hamilton McLaren Mercedes 1:39.189 1.22

    6. MEX S.Perez Sauber Ferrari 1:39.192 1.22

    7. GER M.Schumacher Mercedes AMG Mercedes 1:39.483 1.51

    8. GER N.Hulkenberg Force India Mercedes 1:39.487 1.51

    9. FRA J.Vergne Toro Rosso Ferrari 1:39.689 1.72

    10. AUS D.Ricciardo Toro Rosso Ferrari 1:40.042 2.07

    11. FIN K.Raikkonen Lotus F1 Renault 1:40.174 2.20

    12. AUS M.Webber Red Bull Renault 1:40.719 2.75

    13. BRA B.Senna Williams Renault 1:40.872 2.90

    14. VEN P.Maldonado Williams Renault 1:41.048 3.08

    15. GBR P.di Resta Force India Mercedes 1:41.435 3.46

    16. GER T.Glock Marussia Cosworth 1:43.235 5.26

    17. GER S.Vettel Red Bull Renault 1:43.387 5.41

    18. SPA P.de la Rosa HRT Cosworth 1:47.124 9.15

    19. IND N.Karthikeyan HRT Cosworth 1:47.361 9.39

    20. FIN H.Kovalainen Caterham Renault 1:47.934 9.96

    21. RUS V.Petrov Caterham Renault 1:48.612 10.64

    22. SPA F.Alonso Ferrari Ferrari

    23. BRA F.Massa Ferrari Ferrari

    24. FRA C.Pic Marussia Cosworth

    ORE 16.28 Button segna 1.37.973 e sale in prima posizione. L’inglese continua a spingere dando l’impressione di potersi ulteriormente migliorare.

    ORE 16.27 Arriva il momento delle Red Bull: Vettel e Webber sono in pista. Le Ferrari non hanno ancora nessun giro cronometrato nonostante i due piloti ne abbiano collezionati in totale 16.

    ORE 16.24 Button sale in seconda posizione con 1.38.583. Hamilton è solo sesto ad oltre un secondo da Rosberg. Massa, invece, ha abortito tutti i suoi tentativi. Stesso discorso per Alonso.

    ORE 16.23 Il replay mostra delle responsabilità da parte di Perez. Il pilota Sauber era già stato ammonito nella giornata di ieri per aver rallentato l’altra Marussia di Glock.

    ORE 16.20 Incredibile contatto tra Perez e Pic. I due non si capiscono ed arrivano all’incidente con il messicano che sperona il francese. Fortunatamente, entrambi riescono a ripartire ed a raggiungere i box. Questo episodio conferma quanto sia difficile fare sorpassi. Le paure dei piloti erano fondante. Pochi minuti prima, attimi di tensione anche tra Massa e Schumacher.

    ORE 16.17 Kobayashi sale in seconda posizione a 4 decimi da Rosberg. Massa si prepara a chiudere il primo giro lanciato mentre anche Hamilton, Button e Alonso scendono in pista. La sessione entra nel vivo quando siamo già ad un terzo del tempo a disposizione.

    ORE 16.14 I piloti Mercedes si migliorano costantemente. Ora è Rosberg a guidare la classifica con 1.38.589. Schumacher è dietro di 9 decimi. Solo Kobayashi e Perez, nel frattempo, si aggiungono al gruppo di quelli che hanno segnato almeno un giro cronometrato.

    ORE 16.11 Schumacher si porta al comando con il tempo di 1.40.580. Le basse temperature non stanno aiutando i piloti a trovare la giusta aderenza.

    ORE 16.07 Le due Toro Rosso con Vergne e Ricciardo comandano la classifica. Seguono Raikkonen, Rosberg, Schumacher. Solo questi piloti hanno siglato un giro veloce. Gli altri sono al box.

    ORE 16.05 Nessun tempo cronometrato ancora. Tutti, però,hanno effettuato almeno un giro di installazione.

    ORE 16.00 Semaforo verde in pit lane. I piloti possono prendere la via della pista. 60 minuti a disposizione per fare le ultime regolazioni sulle monoposto.

    ORE 15.55 I due tipi di mescola portati dalla Pirelli sono medium e hard. Paul Hembery è sicuro che la strategia per la gara sarà ad una sola sosta.

    ORE 15.50 Sette ore di fuso orario tra Italia e Texas. La terza sessione di prove libere del GP degli USA comincerà quando oltreoceano saranno le nove del mattino. La temperatura dell’aria è di soli 13 gradi e quella dell’asfalto non supera i 16 al momento.

    Benvenuti alla diretta scritta della terza e ultima sessione di prove libere del Gran Premio degli USA di Formula 1 2012. Per seguire ciò che accade sul circuito delle Americhe di Austin, è sufficiente aggiornare questa pagina. Anche oggi in Texas cielo sereno e temperature miti. Nella giornata di venerdì è stato Sebastian Vettel il più veloce. La Red Bull si è mostrata l’unica monoposto capace di trovare immediatamente il feeling con l’asfalto liscio e per nulla gommato. La Ferrari ha chiuso al terzo posto con Fernando Alonso. Lo spagnolo ha apprezzato i miglioramenti determinati dalle novità portate nella trasferta americana. Basteranno ad ottenere un risultato che tenga ancora aperto il campionato?