GP USA F1 2015: Mercedes nega allarme affidabilità

Formula 1 2015: la Mercedes affronta il GP degli USA con la speranza di vincere il titolo piloti con Hamilton e qualche piccolo timore sull'affidabilità dopo i fatti di Sochi.

da , il

    La Mercedes arriva ad Austin per il Gran Premio degli USA 2015 di Formula 1 con l’idea di conquistare anche il titolo mondiale piloti. A Lewis Hamiltion basta vincere sperando che Vettel non arrivi secondo. La combinazione è alquanto probabile pensando al feeling dell’inglese con la pista texana e considerando che le Ferrari saranno costrette a partire penalizzate in griglia di partenza a causa dell’utilizzo della quinta power unit rispetto alle quattro previste da regolamento. A turbare i sogni del numero 44, più che la minaccia che risponde al nome di Nico Rosberg, è – semmai – l’affidabilità della sua freccia d’argento che due settimane fa ha lasciato a piedi proprio il collega tedesco e lo ha costretto a compiere gli ultimi giri del GP di Russia temendo la rimonta di Vettel. Nonostante ciò, però, il team di Brackley appare tranquillo e fiducioso dei propri mezzi. Seguite insieme a noi le qualifiche LIVE in diretta web del GP USA F1 2015 da Austin.

    Mercedes: in Russia problemi di affidabilità banali

    Il ritiro di Nico Rosberg è stato causato dal cedimento del sistema di ritorno del pedale dell’acceleratore. Il problema è stato individuato in una banale rottura dell’anello di tenuta del liquido idraulico. Si tratta di un evento più unico che raro ma, nel dubbio, le componenti sono state riviste e sostituite su tutte le vetture. Quanto al rallentamento di Hamilton nelle ultime fasi della gara di Sochi, la spiegazione è ancor più rassicurante: alcuni detriti di gomma si erano infilati nell’alettone posteriore rendendo impossibile l’apertura del DRS e andando a peggiorare l’efficienza generale della monoposto. Per evitare il ripetersi di fenomeni simili, i tecnici di Brackley hanno progettato una diversa forma delle paratie verticali con dei piccoli deviatori di flusso all’interno che hanno la funzione di far staccare eventuali detriti dal profilo alare.

    Austin luogo ideale per Hamilton campione del mondo 2015

    Il GP degli USA arriva al momento giusto per Lewis Hamilton. Il circuito delle Americhe di Austin è uno di quelli dove riesce ad esprimersi al meglio e le aspettative sono altissime sul suo conto. “Sono entusiasta di essere qui - ha dichiarato in conferenza stampa – mi diverto sempre molto ed il tracciato è stupendo. Ho sempre svolto grandi gare ed ho molti amici negli USA”. Sul conto del pilota inglese è intervenuto anche Paddy Lowe che lo ha definito al top della carriera:“E’ un pilota fantastico. Ho avuto il privilegio di lavorare con lui sin dall’inizio della sua carriera (in Mclaren, ndr), e posso dire che adesso è più forte di quanto lo sia mai stato – ha spiegato il direttore tecnico della Mercedes - In questo momento è difficile batterlo per chiunque. E’ sempre stato un pilota speciale ma adesso è veramente al top della sua carriera agonistica. Anche Rosberg è un grande pilota ed il rapporto tra i due è migliorato”, ha concluso.

    GP USA F1: così nel 2014