Formula 1, GP USA 2017 a Austin, risultati: Hamilton domina, Verstappen dà spettacolo ma è penalizzato [FOTO]

Formula 1, GP USA 2017 a Austin, risultati: Hamilton domina, Verstappen dà spettacolo ma è penalizzato [FOTO]
http://derapate.allaguida.it/articolo/gp-usa-f1-2017-a-austin-risultati-griglia-di-partenza-e-diretta-della-gara-live-web-foto/93097/

Vettel meglio al via, poi Hamilton più veloce. Il Gran Premio degli USA 2017 vede Mercedes di nuovo iridata, Raikkonen a podio per la penalità di Max

in Circuito Austin F1, F1 LIVE in diretta, F1 MotoGP SBK Live, Formula 1 2018, GP Usa F1, Lewis Hamilton, Risultati F1
Ultimo aggiornamento:
    GP USA 2017. Un mondiale in tasca, l'altro rinviato a Città del Messico. Mercedes campione del mondo Costruttori, Lewis Hamilton padrone assoluto a Austin. Parte così così, perde la testa della corsa a vantaggio di Vettel, ma ha la velocità buona per attaccare a inizio gara e tornare in testa. Da lì, un monologo. Troppo veloce per strappargli la prima posizione. Alle sue spalle arriva Sebastian Vettel ma il percorso per la seconda posizione è stato più irto di ostacoli di quanto non si possa pensare. Le gomme soft non hanno funzionato bene, diversamente da Raikkonen e, con la mossa di Verstappen, su una strategia a due soste - è partito sedicesimo -, Seb ha seguito la stessa tattica e rimontato nel finale, passando un Bottas molto in ombra. All'ultimo giro Verstappen si inventa un sorpasso d'antologia su Raikkonen, all'interno del velocissimo curvone della Torre, ma nel farlo è passato con le 4 ruote oltre la linea bianca, all'interno. Penalità di 5" a Max, che arretra e perde la terza posizione. Passa Raikkonen, che non ruba nulla e concretizza una doppietta Ferrari che, però, non è quella sperata. Bottas è solo quinto, poi da segnalare l'eccellente gara di Ocon e Sainz, a lungo in battaglia e con la Force India davanti. Esordio brillante dello spagnolo su Renault. Top ten chiusa da Perez, Massa e Kvyat. a cura di: Fabiano Polimeni

    Fatti principali

    • Ricciardo ritirato per un guasto al motore

    • Verstappen penalizzato di 5" per il sorpasso su Raikkonen con le quattro ruote oltre i limiti della pista

    22:39

    Classifica GP USA F1 2017 a Austin (8)

    Verstappen penalizzato di 5" per il sorpasso su Raikkonen con le quattro ruote oltre i limiti della pista
    56/56
    Vittoria di Lewis Hamilton a Austin! Ancora un passo verso il quarto titolo iridato! E' volata per il podio tra Raikkonen e Verstappen. Vettel chiude secondo, Kimi non riesce a difendere la posizione, ci ha provato ma Verstappen si è tuffato all'interno nella velocissima curva 17 a destra, che sorpasso! Va a podio! Che gara l'olandese!! Ocon tiene la sesta posizione
    54/56
    Ultimi giri che non cambieranno l'esito del gran premio. Verstappen ha 1"5 da recuperare a Raikkonen: riuscirà a prendersi un podio che avrebbe dell'incredibile? Nella top ten non abbiamo altre lotte reali, con l'eccezione di Sainz su Ocon, incollato a 1"
    52/56
    Raikkonen cede la posizione in curva 1 a Vettel. Giro record di Seb, a legittimare la velocità superiore: 1'37"766. Verstappen forza i tempi e attacca Bottas, macchine in bagarre nel terzo settore, Verstappen porta Bottas lungo dopo il dritto da DRS, si difende e prende la quarta posizione. Pit ora di Bottas, cambia gomme, ha ben 68" di margine su Ocon, che è bravo a difendersi da un Sainz coriaceo, 9 decimi dietro
    51/56
    Vettel riesce a passare Bottas, attacca in curva 1 ed è terzo. Cosa farà ora il muretto? Raikkonen ha corso meglio e con maggior consistenza di Seb, merita il secondo posto. Sarà ordine di scuderia? Bottas deve contenere anche Verstappen, sembra questione di tempo prima che Max passi
    50/56
    Vettel deve accelerare i tempi, si porta a 5 decimi da Bottas, ora serve il sorpasso, con Verstappen sempre in agguato e 1"9 dietro. Cerca l'attacco in trazione, dove fatica molto Bottas. L'ultimo settore sembra il più indicato per cercare l'attacco
    49/56
    Giro record di Vettel: 1'37"957, è a 2" da Bottas. Ocon e Sainz sono adesso in lotta ristrettissima, Sainz prova nel settore finale, le curve lente dopo il dritto. In trazione ne ha decisamente più della Force India, ma al momento manca lo spunto. Ericsson intanto 5" di penalità per aver centrato Magnussen e mandato in testacoda
    47/56
    Finale di gara con Hamilton agevolmente al comando, Raikkonen controlla il ritmo su Bottas, ha 11"9 di ritardo da Lewis e 2"1 su Valtteri. Vettel sta rimontando, ha 4"3 dalla Mercedes e 2" di vantaggio su Verstappen.
    44/56

    Classifica GP USA F1 2017 a Austin (7)

    42/56
    Raikkonen! Raikkonen! Attacca Bottas in fondo al dritto nel secondo settore, all'ultmo instante si tuffa all'interno, va lungo, ma richiama bene la Ferrari per girare davanti. Secondo Raikkonen e subito mette in pista un super 1'38"8! Occhio a Kimi, sta volando e paga 9"8 a hamilton. Bottas terzo, 11"9 davanti a Vettel
    41/56
    Hamilton non ha problemi a gestire le gomme morbide, fa il T1 record e conseva 9"5 su Bottas. Raikkonen è sempre a 7 decimi, Vettel si trova a 14" da Kimi e gira 1"2 più veloce. Verstappen è bloccato dietro la Ferrari, perde 5 decimi da Seb e accusa 1"9 di ritardo. Interessante il confronto per la sesta posizione Ocon-Sainz, 1"2 a separarli. Perez è ottavo, poi un buon Kvyat e Massa, decimo
    40/56

    Classifica GP USA F1 2017 a Austin (6)

    39/56
    La mossa Di Verstappen avrà ripercussioni anche sulla strategia di Hamilton, perché ha 27"5, ha perso 2"5 in un giro su Verstappen. Bottas e Raikkonen andranno fino in fondo? Vettel è 8 decimi davanti a Verstappen, ha reagito per non subire l'undercut e proteggersi. Mossa riuscita
    38/56
    Mossa alternativa di Verstappen! Monta la gomma supersoft, fa la seconda sosta e deve recuperare 30" in 18 giri a Hamilton per sognare l'impossibile. Si trova 21" dal podio e, questi, sono assolutamente alla portata. Raikkonen è sempre a 6 decimi da Bottas, mentre si ferma Vettel!
    36/56
    Raikkonen è in bagarre con Bottas, si fa vedere fuori dal dritto da DRS. Vettel è in crisi, la gomma non gli consente di spingere con costanza, è a 6"5 da Hamilton e Bottas solo 2" dietro. Chiede al box di andare sul piano B, vuol dire secondo pit. Verstappen, nonostante la partenza nelle retrovie, è solo a 11" da Hamilton! Raikkonen deve trovare ora lo spiraglio per provare l'attacco su Bottas, perché Verstappen è a 1"9
    35/56
    Raikkonen ha preso Bottas, 6 decimi tra i due, Kimi va all'attacco del podio. Verstappen è 4" dietro. Attenzione alla battaglia che si prospetta, Kimi sta girando fortissimo, 1'39"3 è un tempo identico a Hamilton
    34/56
    Dietro alle Force India arriva ora Sainz. Che debutto in Renault! Attacca Pereze passa, settima posizione di Carlos, ora ha 2"9 da prendere a Ocon. E c'è anche Kvyat a minacciare Perez
    31/56

    Classifica GP USA F1 2017 a Austin (5)

    30/56
    Massa si difende da Ocon, ha gomme molto usate, Esteban deve tenere d'occhio anche Perez, che chiede al box di spingere. Massa rientra e lascia pista alle Force India, sesto Ocon, Perez 5 decimi dietro. In testa Vettel perde 4 decimi da Bottas, gira nel decimo di Hamilton, ha 4"7 da Lewis .Raikkonen èerò torna a spingere ed è mezzo secondo più rapido della Mercedes, Verstappen 3 decimi più veloce di lui. Tutti i piloti hanno effettuato la sosta ai box, interessante la scelta di Massa, va su ultrasoft, come Vandoorne 4 tornate fa
    27/56
    A metà gara la leadership di Hamilton non sembra contendibile da Vettel. Verstappen sta provando il recupero su Raikkonen, che gira bene e sui tempi di Bottas, in gestione sul passo della Ferrari. Vettel accusa 4" di ritardo da Hamilton. Dietro, un buon Massa, sesto, non si è ancora fermato per la sosta ai box, è l'unico. Ocon precede Perez, poi Sainz nono e Kvyat buon decimo
    25/56
    Pit-stop di Verstappen, passa alla gomma soft e torna in pista quinto. Purtroppo problemi per Alonso, perde posizioni, peccato. Altro ritiro per Fernando ed è ancora la power unit ad aver ceduto.
    21:42
    Verstappen non cede la posizione, si difende, Lewis prova nel settore più lento e guidato, sfruttando la gomma migliore. Purtroppo Vettel non ha il passo di Lewis, è a 3"1. Il passo fortissimo lo ha Raikkonen, 2 decimi appena più lento di Hamilton, 1" più veloce di Vettel e 1"5 più rapido di Bottas.
    23/56
    Se Verstappen continuerà a stare in pista, sarà un "problema" per Hamilton. Lewis è a 1"2 e Vettel si trova a 2" dietro. Bottas sta perdendo costantemente da Raikkonen, 4"3 di ritardo per Kimi.
    21/56
    Pit anche di Raikkonen, gomma soft e 5"9 da recuperare a Bottas. Verstappen si trova in testa, ha 2"2 su Hamilton. nella top ten sono Max, Massa e Vandoorne gli unici a non essersi ancora fermati.
    20/56

    Classifica GP USA F1 2017 a Austin (4)

    19/56
    Bottas sceglie anche lui la gomma soft, Raikkonen adesso dovrà scegliere se seguire la fermata di Bottas ho proseguire e montare una mescola diversa. Si preparano i Mercedes per Hamilton ,rientra ma il margine è poco su Vettel. Gomma soft per Lewis ,arriva in curva 1 davanti di pochissimi centesimi, Vettel di traverso in uscita curva, ma Hamilton sta davanti per un nulla!!
    18/56
    Hamilton dice via radio che la gomma è buona e vuole allungare lo stint, l'idea è di usare poi la supersoft. Vettel fa il record nei due settori finali, si trova a 22"5 da Hamilton e, in proiezione, non bastano a Lewis per stare davanti alla Ferrari, che contunua a guadagnare sulla Mercedes. Rischia di perdere la leadership con l'undercut Hamilton. Si ferma ora Bottas
    17/56
    Vettel rientra al box, vedremo quale mescola monterà. Sceglie la soft, obiettivo un solo pit. Hamilton ha 7"7 su Bottas, poi Raikkonen, che recupera sempre 3 decimi al giro sul connazionale. Verstappen è però da tenere d'occhio, ha solo 16" da Hamilton e gira 4 decimi più rapido, la gomma supersoft lo sta aiutando parecchio e può puntare al podio
    15/56
    Ricciardo fa il record in 1'40"1, sta girando 1"1 più rapido del leader. Alonso fa il pit e sceglie la gomma soft, per andare sicuro sull'unico pit-stop. In testa Hamilton ha 4"4 su Vettel. Raikkonen recupera 3 decimi su Bottas. Ma in proiezione Ricciardo, dovesse andare sull'unica sosta, può scavalcarli. Purtroppo per lui, però, eccolo parcheggiare adesso. E' ritiro, bandiera gialla in curva 15. Ha ceduto il motore, dice via radio
    Ricciardo ritirato per un guasto al motore
    14/56

    Classifica GP USA F1 2017 a Austin (3)

    14/56
    Vettel e Hamilton girano in 1'41"7, i tempi si sono alzati, l'obiettivo è arrivare al 21° per sperare nell'unica sosta. Ricciardo è passato alla supersoft, torna in pista nono. Raikkonen è 3"8 da Bottas, Hamilton sta gestendo le gomme, alterna giri più veloci, da 1'40"7 ad altri 1" più lenti
    13/56
    Difficoltà di gestione gomma per Ricciardo, Bottas allunga, Raikkonen è in scia di Ricciardo, prova l'attacco nel terzo settore, all'esterno del complex di curve lente dopo il dritto da DRS, ma Ricciardo si difende. Vettel ha blistering sulla gomma anteriore sinistra, è a 3"3 da Hamilton. Rientra al box Ricciardo, pista libera per Raikkonen
    10/56
    Nell'ultimi goro Hamilton ha alzato il ritmo arrivando all'1'41"1 di Vettel. Verstappen eccolo in attacco su Ocon, nel T2 sfrutta il DRS e sale sesto, prossima macchina: Raikkonen. 8"5 da rimontare. Ricciardo si è un po' staccato da Bottas, 2" per non danneggiare troppo la gomma, Hamilton torna competitivo e 4 decimi più veloce di Vettel
    9/56
    Vettel cede 6 decimi al giro a Hamilton, è a 2"2. Bottas recupera 4 decimi e l'episodio con Ricciardo al secondo giro è stato annotato dai commissari, si tratta dell'attacco di Daniel che ha portato Valtteri fuori dalla pista in curva 1. Raikkonen gira sui tempi di Ricciardo, 5 decimi di gap, Ocon deve controllare Verstappen, è solo 1" dietro. Nella top ten tiene bene ALonso ottavo, poi Sainz e Massa, in lotta con Perez e Kvyat alle sue spalle
    8/56

    Classifica GP USA F1 2017 a Austin (2)

    7/56
    Hamilton sembra avere il ritmo per allungare, ha 1"1 di margine. Attenzione alla gestione della gomma ultrasoft. Bottas cede 5"3 a Vettel e ha Ricciardo a 8 decimi, mentre Raikkonen è a 7 dalla Red Bull. Verstappen ha scavalcato Sainz e Alonso, è settimo con 3" da riprendere a Ocon
    6/56
    Hamilton è in scia di Vettel, appena 5 decimi tra i due sul traguardo. Lewis gira in 1'40"3, Vettel 1'40"5. Verstappen è nono, sta chiudendo su Sainz. Hamilton attacca Vettel, sul dritto da DRS nel secondo settore prova e passa in staccata, ora è davanti, con 6 decimi di margine.
    5/56
    Vettel e Hamilton girano a passo record, per Hulkenberg si tratta di ritiro. Raikkonen ha ripreso Ricciardo e Bottas. Si forma un terzetto
    4/56
    Raikkonen ha attaccato, con successo, Ocon nel T3. E' quinto. Si fermano Hulkenberg e Wehrlein, in precedenza era toccato a Magnussen. Verstappen risale decimo, Hamilton ha 1" da Vettel, girano sul 40"7 entrambi. Bottas cede 3 decimi al giro e deve guardarsi da Ricciardo, che si inventa un sorpasso clamoroso, con 30 metri di ritardo prova la manovra in curva 1 ma Valtteri resiste poi su curva 2 e 3
    3/56

    Classifica GP USA F1 2017 a Austin

    2/56
    Ricciardo attacca Bottas in curva 1, lo affianca e lo accompagna all'esterno della pista, Valtteri riesce a riprendersi la posizione in curva 3, dopo una affrontata appaiato con l'australiano. Raikkonen prova a forzare i tempi su Ocon, che si difende. Vettel ha 9 decimi su Hamilton, al prossimo giro sarà in finestra DRS. Verstappen eccolo 11°, ha recuperato 5 posizioni.
    1/56
    Si spengono i semafori, parte il GP degli USA! Hamilton dalla pole scatta bene Vettel però prova l'attacco all'interno di curva 1 e passa ! Vettel primo in curva 1, poi Hamilton e Bottas, poi Ricciardo, Ocon, Raikkonen, si snoda il gruppo regolarmente. Vettel ha avuto uno spunto migliore verso curva 1 e ha preso l'interno guadagnando la testa della corsa. Vettel prova a spingere per non dare poi la finestra DRS a Hamilton. Alonso passa Sainz, i due sono in lotta per la settima posizione, Fernando è davanti. Vettel, Hamilton, Bottas, RIcciardo, Ocon, Raikkone, Alonso, Sainz, Massa e Perez, questa la top ten dopo il primo giro
    21:00
    Via al giro di formazione, tutti i piloti lasciano regolarmente la griglia di partenza del GP degli USA a Austin
    20:57
    Le due Williams, Verstappen, Magnussen, Ericsson e Vandoorne partono con gomma supersoft. Wehrlein con la soft, tutti gli altri su ultrasoft
    20:52
    Torniamo ai preparativi importanti della gara, tra 5 minuti sapremo le scelte delle gomme operate dai piloti che partono dalla decima posizione in poi. Asfalto a 34° C
    20:47
    20:46
    Presentazione che scimmiotta procedure buone per il mondo USA. Originale, buona una tantum
    20:44
    20:43
    20:42
    20:40
    20:37
    Inizia la presentazione, con i piloti sul tappeto rosso a coppie, i due Sauber per primi, poi Vandoorne e Alonso, tra due ali di cheerleaders. Presentazione diversa dal solito, con al microfono Michael Buffer, per annunci da match tra pesi massimi
    20:36
    20:35
    20:32
    «Uno stop è teoricamente più veloce, dipenderà dal consumo delle gomme e poi si prenderà la decisione dopo 10 giri se uno o due stop, quando si capisce il rendimento delle gomme», dice Lauda guardando alle strategie.
    20:30
    20:26
    20:25
    Pit-lane chiusa, tutti i piloti sono in griglia, tra poco ci sarà la presentazione singola di ognuno, formato Indy500
    20:15
    Diversamente dal solito, la pitlane apre a 45 minuti dalla partenza, consueti 10 minuti per schierarsi in griglia, dove i piloti resteranno più a lungo, in attesa di una presentazione al pubblico in stile Indycar. Piccoli interventi per proporre al pubblico USA una F1 "diversa" nel contorno
    20:05
    «Stiamo osservando tutti, la cosa importante è appoggiare Sebastian l'anno prossimo. Abbiamo un paio di piloti della FDA che sono eccezionali, Leclerc, Giovinazzi sono tutti piloti che merito uno spazio loro», dice il presidente Marchionne sul tema piloti e in prospettiva 2019
    20:00
    Tra un'ora il via a un Gran premio degli USA che vede la strategia a una sola sosta possibile per quanti riusciranno a gestire al meglio la ultrasoft nel primo stint. Diverse opzioni per guardare al secondo stint, tra gomma soft e supersoft, destinate a essere utilizzate nella prima parte di gara da chi scatta fuori dalla top ten. Da tenere d'occhio il vento, sempre sostenuto, può causare qualche problema soprattutto nel primo settore, le veloci esse dove può sbilanciare la monoposto, soffiando laterale o posteriormente
    19:55
    «Vedremo, la macchina dovrebbe andar bene, il week end è iniziato in modo difficoltoso, poi le cose sono andate meglio. La gara è lunga, una bella partenza aiuta sempre, il passo è buono e sono fiducioso di fare una bella gara», commenta Vettel
    19:45
    19:41
    19:40
    «Amo la pressione, fa parte del nostro sport. La pressione di essere in una battaglia intensa è quel che ci emoziona. Per certi versi vuoi solo vincere la gara, poi ci sono state gare come Barcellona e Spa che in termini si spettacolo sono state le migliori. Oggi mi aspetto una battaglia con Sebastian e credo non avremo tempo di respirare», dice Hamilton dal truck della parata piloti, dopo aver scarrozzato Usain Bolt sul tracciato, a bordo di una Mercedes-AMG GT R
    19:33
    Griglia di partenza 
    1. Hamilton-Vettel 
    2. Bottas-Ricciardo 
    3. Raikkonen-Ocon 
    4. Sainz-Alonso 
    5. Perez-Massa 
    6. Kvyat-Grosjean 
    7. Ericsson-Wehrlein 
    8. Stroll (+3 pos.)-Verstappen (+15 pos.) 
    9. Magnussen (+3 pos.)-Hulkenberg (+20 pos.) 
    10. Hartley (+25 pos.)-Vandoorne (+30 pos.) 
    19:29
    Ricapitoliamo il monte penalità applicate dopo le qualifiche. Vandoorne da 5 sale a 30 posizioni di arretramento, ennesimo cambio dopo la giornata di sabato. Partirà ultimo. 25 posizioni di arretramento per Hartley, diciannovesima piazza per lui. Hulkenberg arretra di 20 posizioni, Verstappen di 15. Penalizzati anche Stroll e Magnussen, ma non per sostituzione di parti della power unit ma per aver bloccato in qualifica rispettivamente Grosjean e Perez
    19:20
    Buona domenica, appassionati di Formula 1. Austin è pronta, la Formula 1 manda in scena lo spettacolo che potrebbe risultare decisivo per il titolo. Vittoria in palio e sigillo sul mondiale nelle mani di Hamilton. Vettel per rimandare la festa, portarla il più lontano possibile. Saranno 56 giri di gara tutti da seguire, noi li racconteremo perché non perdiate nulla dell'azione in pista. Tra 90 minuti il via, prima, tanti temi da sviluppare, a partire dalle opzioni strategiche disponibili per quanti dovranno recuperare dal fondo

    5789