GP2 2009, Spagna: Grosjean protagonista

Grosjean vince la gara inaugurale della stagione 2009 di GP2 Series

da , il

    Romain Grosjean c’è! Il pilota francese della Barwa Addax vince gara 1 e si piazza secondo in gara 2 dando già una precisa direzione alla stagione 2009 della GP2 dopo una sola tappa, andata in scena a Barcellona durante il weekend del Gran Premio di Spagna.

    GARA 1. Gara impeccabile per il team Barwa Addax con Grosjean maturo ed autorevole nell’imporsi davanti al compagno Petrov ed al belga D’Ambrosio. Dietro è grande bagarre sin dal via. Il primo degli esclusi dal podio è l’italiano Luca Filippi che sembra essersi messo alle spalle il grigio 2008 disputando una corsa tutta grinta e sorpassi, culminata con la difesa della posizione nei confronti di un aggressivo Maldonado. Sesto è il debuttante Mortara. A punti anche Van der Garde e Kobayashi. Resta a secco uno dei favoriti già in odore di F1, l’esperto Lucas di Grassi.

    GP2 2009, Spagna: gara 1

    1 – Romain Grosjean – Barwa Addax – 1.02’22″709

    2 – Vitaly Petrov – Barwa Addax – 2″459

    3 – Jerome D’Ambrosio – Dams – 6″349

    4 – Luca Filippi – Super Nova – 8″346

    5 – Pastor Maldonado – ART – 8″741

    6 – Edoardo Mortara – Arden – 12″529

    7 – Giedo Van der Garde – iSport – 12″748

    8 – Kamui Kobayashi – Dams – 14″063

    9 – Nico Hulkenberg – ART – 14″260

    10 – Javier Villa – Super Nova – 15″200

    11 – Diego Nunes – iSport – 16″669

    12 – Nelson Panciatici – Durango – 17″756

    13 – Michael Herck – DPR – 18″445

    14 – Sergio Perez – Arden – 18″595

    15 – Alberto Valerio – Piquet GP – 31″629

    16 – Luiz Razia – FMSI – 1 giro

    17 – Davide Rigon – Trident – 1 giro

    Giro più veloce: Romain Grosjean 1’31″070

    GARA 2. E chi è Mortara? Edoardo Mortara è il rookie che parte dalla seconda fila, beffa tutti al via e controlla come un campione di vecchia data la corsa fino a portarsi a casa la prima vittoria in carriera nella GP2 Series. “L’importante era non consumare troppo le gomme - ha dichiarato una volta sceso dalla vettura – ho fatto una bella partenza, tutto ha funzionato a meraviglia e tra il quinto e il sesto giro ho dovuto spingere forte per resistere a Grosjean. In quel momento ho creato un gap che poi ho mantenuto fin sul traguardo. Ma non dobbiamo illuderci, questa è solo la prima tappa di un anno che si annuncia duro e faticoso”. Alla fine Grosjean è dietro, secondo. Al francese non va comunque male. terzo si conferma Jerome D’Ambrosio. A punti vanno nuovamente Van der Garde e Kobayashi. Solo settimo Filippi che stavolta non riesce a rintuzzare gli attacchi di Maldonado il quale si aggiudica l’ultima posizione che conta per la classifica.

    GP2 2009, Spagna: gara 2

    1 – Edoardo Mortara – Arden – 39’55″235

    2 – Romain Grosjean – Barwa Addax – 1″251

    3 – Jerome D’Ambrosio – Dams – 6″518

    4 – Giedo Van der Garde – iSport – 14″638

    5 – Kamui Kobayashi – Dams – 17″117

    6 – Pastor Maldonado – ART – 20″099

    7 – Luca Filippi – Super Nova – 28″971

    8 – Diego Nunes – iSport – 29″258

    9 – Vitaly Petrov – Barwa Addax – 29″433

    10 – Lucas Di Grassi – Racing Engineering – 31″038

    11 – Alvaro Parente – Ocean – 32″026

    12 – Luiz Razia – FMSI – 33″167

    13 – Alberto Valerio – Piquet GP – 33″789

    14 – Nico Hulkenberg – ART – 34″278

    15 – Giacomo Ricci – DPR – 38″913

    16 – Davide Valsecchi – Durango – 40″811

    17 – Sergio Perez – Arden – 42″258

    18 – Nelson Panciatici – Durango – 59″664

    19 – Dani Clos – Racing Engineering – 59″747

    20 – Ricardo Teixeira – Trident – 1’00″052

    21 – Davide Rigon – Trident – 1 giro

    Giro più veloce: Dani Clos 1’30″063

    CLASSIFICA. Nella graduatoria svettano i 18 punti di Grosjean. Dietro di lui, appaiati al secondo posto, ci sono Mortara e D’Ambrosio a quota 10. Petrov è quarto con 8 davanti a Filippi, Van der Garde e Maldonado a 5.